HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Festa della Liberazione, il messaggio di Patriciello

25/04/2018

“Il 25 aprile è una giornata di festa che appartiene a tutti gli italiani che tengono alla libertà. Una giornata di ricordo, certo, ma anche e soprattutto di impegno per il presente e per il futuro: l'emblema e la presa di coscienza dei valori fondanti della nostra Repubblica.
È dovere di ognuno di noi conservare, custodire e tramandare il ricordo degli avvenimenti storici che posero fine alla barbarie della guerra e che segnarono profondamente i destini della storia italiana. Essi costituiscono la base su cui si fondano i nostri valori di libertà, pace, democrazia e solidarietà: la memoria condivisa degli eventi che traghettarono la nostra società dall’orrore nazifascista verso una più compiuta sovranità popolare. Un passaggio che, non a caso, ha ispirato la scrittura del Manifesto di Ventotene, atto di nascita di un’Europa libera, solidale e finalmente unita. Ed è per questo che oggi, con partecipazione viva e convinta, occorre celebrare la ricorrenza della Liberazione, con lo sguardo al passato e la volontà rivolta al domani, rendendo omaggio a tutte le donne e gli uomini che hanno contribuito, anche a costo del sacrificio della propria vita, a fare dell'Italia una nazione libera, democratica e civile”.

Così Aldo Patriciello, parlamentare europeo e membro del Gruppo Ppe, nel giorno del 25 aprile, festa della Liberazione.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
17/08/2018 - Leggieri (M5s) su sicurezza viadotto Potenza-Melfi

Stamattina mi sono recato presso il viadotto Scescio lunga la Potenza-Melfi con alcune decine di cittadini di Barile e dei comuni limotrofi, che da alcuni giorni si sono costituiti in un comitato spontaneo, per verificare di persona le condizioni in cui versa l'infrastruttur...-->continua

17/08/2018 - Braia: FEAMP, 1 Meuro per investimenti produttivi per Acquacoltura

“Favorire le iniziative finalizzate a incentivare la sostenibilità dell’acquacoltura sull’ambiente e le acque, aumentare l’efficienza energetica e la promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia, contribuire alla rea...-->continua

17/08/2018 - Sindaco Viggianello: ‘urge piano di monitoraggio e fondo manutenzione’

In questo momento di grande dolore per tutta l’Italia, voglio stringermi simbolicamente a tutti i famigliari delle vittime di Genova. Circa quaranta morti e diversi dispersi. Non si può morire perché crolla un ponte autostradale, mentre si va ...-->continua

17/08/2018 - Sindaco di Tursi: solidarietà alla gemellata Genova

“A quattro giorni dai tragici fatti di Genova e a ventiquattro dal giorno del lutto nazionale in occasione dei funerali delle vittime, mi sento in dovere di esprimere tutto il mio dolore e la mia vicinanza al popolo genovese a cui tutta la mia città è legato i...-->continua

17/08/2018 - No triv: Rofimi group 'le trivelle sono un attrattore turistico'

ll 14 agosto si è svolto un incontro confronto organizzato da 106 Express e tra Giorgio Santoriello per l'associazione Cova Contro e la manager della Orofimi Group con Kristina Latuta che dice di essere russa e di voler sponsorizzare la Basilicata in Russia -->continua

17/08/2018 - Agenti marittimi: malgrado le difficoltà, il porto di Genova resta operativo

Il porto di Genova sarà in grado di soddisfare pienamente e regolarmente la domanda di servizi sia legata al traffico internazionale delle merci sia relativa ai passeggeri, sia su navi da crociera che su ferries.
A fornire questa indicazione, smentendo i r...-->continua

17/08/2018 - Lega Basilicata su arrivo migranti a Venosa

Qualche mese fa a Venosa (Pz) era sorto il problema sulla possibilità di far alloggiare decine di migranti in alcuni appartamenti. La Lega Basilicata grazie all'intervento della segreteria regionale si era interessata all'argomento e con prontezza aveva sos...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo