HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Cordoglio del mondo politico per scomparsa del senatore Domenico Pittella

15/04/2018

Centro democratico + Europa Centristi per l’Europa
A nome dei nostri amici dirigenti di Centro Democratico e Centristi per l’Europa, sentiamo il dovere di esprimere il cordoglio più profondo al Presidente della Regione Marcello Pittella, al Senatore Gianni ed alla sua intera famiglia, per la dipartita di Domenico Pittella protagonista della storia politica Lucana per lunghi anni.
Il giudizio politico lo ha già dato la storia legandolo al suo impegno per la comunità Lucana e per quelle che rappresentava grazie alla messe di consensi che lo sosteneva in ogni occasione elettorale.
La considerazione ed il giudizio per l’uomo è ancor più accresciuta per la capacità di trasferire ai suoi figli ed a chi gli è sempre stato vicino, i suoi insegnamenti, la sua abnegazione la sua forza viva e la sua inesauribile vena di disponibilità all’ascolto che è l’essenza stessa di chi decide di dedicare la sua vita alla gente che ha vicino.
E Domenico Pittella lo ha fatto: da medico degli ultimi, dei più indifesi e di chi aveva bisogno, da politico anche antesignano e provocatoriamente proiettato verso scenari che apparivano lontani ed impensabili ed oggi realizzati in contesti però più nebulosi ed oscuri come il tempo detta in queste ore.

Luigi Scaglione (Centro Democratico)a- Francesco Mollica (Centristi per l’Europa)


La Rettrice dell'Università della Basilicata, Aurelia Sole, esprime, a nome dell'ateneo, sincere condoglianze alla famiglia Pittella per la scomparsa del Senatore Domenico Pittella".


Cordoglio Pd Basilicata per scomparsa senatore Domenico Pittella
Un sentimento di grande tristezza ha accompagnato la notizia della scomparsa del senatore Domenico Pittella. Il Partito democratico della Basilicata si stringe con affetto intorno alla famiglia Pittella per il grande dolore che l’ha colpita.
I funerali si svolgeranno domani, 16 aprile, alle ore 17 nella Chiesa di San Nicola di Lauria.

Pd LauriaSono ore tristi per la nostra comunità, ma anche ore pervase da un profondo sentimento di stima e riconoscenza per un uomo che ha scritto e lasciato nella sua vita pagine di impegno umano, politico, professionale e culturale.
Il Senatore Pittella è stato protagonista di un forte processo di rivoluzione pacifica, in un momento in cui si respirava la profondità della conquista democratica e si lottava per una ricostruzione morale e materiale del nostro Paese Italia.
Fermo sostenitore e serio attuatore del "socialismo umanitario" che mette al centro la persona, che considera primato gli ultimi. Tante sono le testimonianze, reali, vissute, lezioni di vita che vengono da un fraterno rapporto con la gente, da un irrinunciabile umanesimo. La sua vicinanza al popolo e' stata il perno della sua vita politica e professionale. Era un giovane medico, quando girava per i territori impervi di Lauria, per assistere, salvare, consolare famiglie che in quei tempi, essendo prive di mezzi e vie di comunicazione, vivevano fortemente il disagio dell'abbandono e della solitudine. Quei suoi gesti, di cui oggi tanti hanno ricordo, ancora lontani da ogni tipo di aspirazione politica, racchiudevano un chiaro messaggio di solidarietà ed amore verso il prossimo.
Le situazioni viste, la sofferenza degli altri vissuta, il vivo riconoscimento nel disagio altrui lo hanno animato di un sentimento volto a contribuire a riscattare culturalmente e politicamente la sua realtà, non intriso di una paralizzante nostalgia per la tradizione ma piuttosto dalla voglia di impegnarsi per una Lauria diversa , capace di partecipare alla storia di un mondo percorso da profondi cambiamenti. Tale impegno ha generato un fermento politico nella nostra cittadina, sia per i suoi sostenitori che per gli oppositori, creando le basi di un vero e proprio laboratorio politico che ha fatto sì che Lauria si ergesse nello scenario politico regionale, nazionale ed europeo.
Ha affrontato, durante la sua vita, anche eventi dolorosi, superati con forza e caparbietà, che lo hanno allontanato fisicamente dalla sua amata terra e gente. Mai Lauria gli ha fatto mancare un affetto avvolgente, un'atmosfera famigliare che lui negli anni aveva saputo creare.
E' stato un orgoglio, per me in qualità di segretario del Circolo PD, averlo tra gli iscritti e con manifesta commozione ricordo la sua viva volontà di partecipare sempre alle scelte democratiche, con un profondo senso di responsabilità e chiaro messaggio anche nei confronti della mia generazione.
Lauria oggi è triste, si priva della tua presenza ma si riprenderà perché vivrà nel tuo ricordo.
Ciao Don Mimi'
Ester Caimo
Segretario Circolo PD di Lauria

Il cordoglio del sindaco Fiore per la morte del senatore Pittella
“A nome mio personale e della comunità che rappresento esprimo vicinanza alla famiglia Pittella per la scomparsa del senatore”. Afferma il sindaco di San Severino Lucano Franco Fiore che continua con un ricordo personale: “don Mimì è stato il mio maestro: ricordo che subito dopo la laurea in medicina e chirurgia ho iniziato a lavorare presso la clinica Pittella in Lauria e grazie al contatto avuto col “Medico” e con altri illustri professionisti iniziai ad apprendere le giuste competenze per la pratica dell’attività medica. Ebbi subito modo di conoscere le sue alte competenze nel settore, la sua grande disponibilità nei confronti di tutti. Sempre attento e premuroso a risolvere i problemi di salute di coloro che a lui si rivolgevano. Contestualmente portava avanti il suo gravoso e importante impegno politico ricoprendo cariche di alto livello. Rappresentò per me uno stimolo notevole per avvicinarmi al mondo della politica, al partito socialista, uno stimolo per impegnarmi per le necessità dei nostri luoghi. Il suo obiettivo era proprio quello di risolvere i problemi delle nostre aree. Sono sempre rimasto legato con grande affetto, stima e amicizia al mio Maestro che oggi ci lascia! Cordoglio ai figli, alla signora Laurita e familiari tutti. Perdiamo una grande figura che ha fatto la storia dei nostri territori di Basilicata”.

Pisani (Psi), era un uomo delle istituzioni. Condoglianze a Marcello e all’amico Gianni
“Con Domenico Pittella se ne va un uomo delle istituzioni, un medico generoso, una tra le personalità più rilevanti della nostra Regione e  della scena politica nazionale”. Così Maria Cristina Pisani, portavoce del Psi, ricorda Domenico Pittella, ex Senatore del Psi, morto stamane a 86 anni nella sua casa di Lauria (Potenza).  Pisani  aggiunge: “Sempre disponibile e attento, è stato anche per la nostra città di Lauria un punto di riferimento importante. Una persona perbene. Un galantuomo, a cui mi lega  il ricordo di una grande e sincera amicizia con mio nonno e con persone a me care. Voglio dedicare un pensiero di sincera vicinanza alla famiglia per questa dolorosa perdita, a nome mio e di tutto il Psi, partito con cui Mimì ha condiviso gran parte del suo impegno politico”- ha aggiunto la portavoce del Psi. “Alla moglie, ai figli di cui era punto di riferimento, a  Marcello - ha aggiunto Pisani riferendosi al presidente della Regione Basilicata -  e all’amico Gianni” - ha proseguito Pisani citando l’ex capogruppo S&D al Parlamento europeo, ora Senatore, che lo lega alla Portavoce del Psi da una storica amicizia di famiglia. “Un abbraccio anche ai nipoti Domenico e Ludovica”-ha concluso. 

Scomparsa Don Mimì Pittella. Il cordoglio di Braia.
Partecipo con profondo e condiviso dolore alla dipartita del caro papá Mimì. Conosco bene il vuoto che la perdita di un padre provoca nella vita di ogni individuo, in particolare se ne ha rappresentato costantemente un punto di riferimento insostituibile in tutte le scelte della propria vita. Al presidente Marcello, a Gianni e alla famiglia Pittella mi sento di esprimere personale affetto, dando conforto convinto che  gli insegnamenti e i valori ricevuti si moltiplicano con l’assenza fisica e rimangono presenti e indelebili per sempre. 
Con la scomparsa di don Mimì, va via un pezzo della storia della nostra terra.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
21/04/2018 - Di Giacomo (s.pp.): Allarme criminalita’ minorile

Reati sempre più gravi commessi da ragazzini che hanno alle spalle famiglie disgregate e percorsi scolastici disastrosi. E' l'ultima fotografia delle baby-gang che rilancia l’allarme: la criminalità minorile in tutto il Paese ha già superato ogni livello di guardia e va affr...-->continua

21/04/2018 - Documento unico dei sindacati Cgil Cisl Uil sulla sicurezza

Il susseguirsi in breve tempo di due eventi tragici di infortunio sul posto del lavoro in poco meno di un mese, costati la vita a due giovani operai, ci chiama a una riflessione seria sul tema della sicurezza sui posti di lavoro.
Non solo la cronaca, ma an...-->continua

21/04/2018 - Cariello:Sull'acqua si faccia immediatamente chiarezza

“La questione dell'acqua potabile sta diventando davvero imbarazzante e vede purtroppo vittime i cittadini che si ritrovano a non sapere più a cosa credere.”

Lo dichiara il consigliere di minoranza del Comune di Scanzano Jonico, Pasquale Cariello. -->continua

20/04/2018 - Potenza. Ugl, morti bianche: segretari Nazionali a sostegno sicurezza sul lavoro

“Tutta l’Ugl è solidale manifestando a Potenza sulla sicurezza sul lavoro dopo le ultime morti bianche avvenute nella regione”.
E’quanto dichiara il Segretario Confederale Ugl con delega alle politiche del lavoro, Stefano Conti, presente al sit-in di quest...-->continua

20/04/2018 - Montescaglioso: finanziamento di € 262.160,00 per interventi di sicurezza

Con Determina Dirigenziale Regionale del 13 aprile 2018 recante in oggetto “Eccezionali eventi metereologici verificatisi nei giorni 7 e 8 ottobre 2013. Piano utilizzo economie – Attuazione”, la Città di Montescaglioso si è vista riconoscere un finanziamento c...-->continua

20/04/2018 - Legambiente su divieto uso acqua potabile nel Metapontino

Sono tre i comuni delle costa Jonica che in questi giorni hanno emesso ordinanze che vietano l’uso e consumo dell’acqua a scopo potabile, a seguito di un superamento dei valori di trialometani oltre i valori consentiti.Ordinanze che hanno determinato nelle pop...-->continua

20/04/2018 - Castelluccio, emergenza acqua nel Metapontino da affrontare adeguatamente

Si prenda atto che siamo di fronte ad una vera e propria emergenza che, purtroppo, ha troppi elementi oscuri al punto che sono gli stessi sindaci a chiedere trasparenza e chiarezza. Lo afferma il consigliere regionale Paolo Castelluccio in riferimento all’int...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo