HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Elezioni Rls Fca San Nicola di Melfi, soddisfazione della Fismic

15/04/2018

La Fismic Basilicata esprime la propria soddisfazione per il risultato ottenuto al termine delle elezioni per le Rappresentanze dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) che ha visto coinvolti i lavoratori dello stabilimento FCA di San Nicola di Melfi.
“La Fismic –afferma il segretario generale Pasquale Capocasale- ottenendo il 22,51% (pari a 1497 dei voti) si attesta al terzo posto in termini generali di consensi, ma rispetto ad altre organizzazioni sindacali ha perso solo il 2,76% rispetto alle elezioni della RSA (Rappresentanza Sindacale Aziendale) di circa un mese fa . Un risultato che ci ha permesso non solo di esprimere 2 RLS , ma anche di annoverare tra le nostre fila il candidato più votato con 350 preferenze nella persona di Pasquale Di Tolve. Pur in un contesto di oggettiva difficoltà dove tutte le sigle sindacali hanno perso molti punti percentuali, vista anche la partecipazione della Fiom, la Fismic risulta essere, dati alla mano, l’organizzazione che perde di meno rispetto agli altri in termini di punti percentuali potendo contare su un numero cospicuo di lavoratori che credono fermamente nel lavoro quotidiano svolto, con serietà e passione, dalla nostra organizzazione sindacale. Ringrazio di cuore tutti i candidati della nostra lista che con il loro lavoro hanno permesso alla Fismic di ottenere un altro risultato importante”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
16/07/2018 - Nuova Italia-Basilicata su prossime elezioni Regionali Basilicata

Il primo incontro, su iniziativa di singole persone, avvenuto sabato scorso a Maratea e le continue sollecitazioni che prevengono innanzitutto da Forza Italia, Lega e FdI per dare priorità alla definizione di un programma di cambiamento alternativo al centrosinistra e dopo, ...-->continua

15/07/2018 - Visita Di Maio, Robortella: polemica politica strumentale

“Le affermazioni del ministro Di Maio rilasciate a Matera in merito alla sanità lucana dimostrano, per l’ennesima volta, che il governo della propaganda continua a prediligere il fare campagna elettorale, riversando tutte le proprie energie nella polemica poli...-->continua

15/07/2018 - Lega Basilicata: Di Maio sembrava regalare caramelle per ottenere consenso

"Liberare e andare a governare la Basilicata con persone competenti, capaci e un programma serio, questo il messaggio che come Lega stiamo cercando di trasmettere ai lucani. L' intervento di Di Maio a Matera è sembrato fuori tema rispetto ai reali problemi che...-->continua

15/07/2018 - Braia:fragole, Basilicata in prima linea per sollecito al Ministero della Salute

“Sostegno assoluto al comparto fragola e ai suoi operatori. Consegneremo entro domani, per i tramite del Presidente pro-tempore della Giunta Regionale Favia Franconi che martedì incontrerà il Ministro per la salute, una nota della Regione Basilicata. Presenter...-->continua

15/07/2018 - POLESE (Pd) su visita Di Maio a Matera: 'Si vergogni'

E’ arrivato il momento che Luigi Di Maio diventi adulto, assumendosi le sue responsabilità e spogliandosi dei panni da strillone di provincia. Non è più, o almeno non solo, il portavoce, o “capo” del Movimento 5 stelle. Di Maio è ministro e vice presidente del...-->continua

15/07/2018 - Mancata attivazione convenzione campagna A.I.B.( antincendio boschivo)

Le scriventi OO.SS., hanno rappresentato con largo anticipo le preoccupazioni e le peculiarità sulla nuova campagna boschiva 2018 attraverso l’invio di note ai diversi “Enti” competenti sulla materia, a valle dell’esperienza di quella appena trascorsa (2017), ...-->continua

14/07/2018 - Ministero Ambiente: Via per pozzo petrolifero 'Alli 2'

Nella Concessione di coltivazione idrocarburi Val D'Agri il ministero dell’ambiente ha avviato la Valutazione di Impatto Ambientale per la perforazione e messa in produzione del pozzo "Alli 5" , Il progetto prevede la perforazione e la messa in produzione del ...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo