HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Leggieri M5s su rivolta al CPR di Palazzo San Gervasio

14/04/2018

Ieri ho incontrato, insieme ad altre esponenti delle istituzioni, i cittadini di Palazzo San Gervasio durante un incontro sulla situazione del Centro per il Rimpatrio, dove nei giorni scorsi si è assistito a una rivolta che ha portato alla fuga di oltre venti migranti.

Ci troviamo di fronte a una situazione critica che è evidentemente frutto di disorganizzazione e improvvisazione del Governo uscente e della Regione Basilicata, che negli anni scorsi ha investito ingenti somme di denaro pubblico per il lavori di ristrutturazione dell'ex CIE, di cui ho chiesto conto con un'interrogazione (https://bit.ly/2IQg5Dl) per capire, inoltre, quali fossero le condizioni della struttura. Le risposte dell'Assessore Franconi furono molto evasive (https://bit.ly/2JKcXdf) e oggi purtroppo le nostre preoccupazioni sullo stato del centro sono state confermate.

Le carenze strutturali e le condizioni di sovraffollamento del CPR di Palazzo San Gervasio hanno quindi portato alla rivolta e alla fuga dei migranti, che conteneva quasi 90 persone rispetto alle poche decine che erano previste quando è stato creato e successivamente ristrutturato. Queste situazione di criticità non ha così permesso di garantire nè una accoglienza dignitosa nè la sicurezza dei cittadini.

Aggiungo che i tempi di permanenza nei punti di identificazione e smistamento delle persone sono estremamente lunghi e i migranti diventano automaticamente diventano purtroppo un luogo di veri e propri detenuti. Le conseguenze vanno a ricadere direttamente sui sindaci, sui cittadini e sulle forze dell’ordine che sono spesso lasciati soli a garantire il funzionamento dei centri.

Nei prossimi giorni parteciperò ad altre iniziative per mettere in campo tutte le azioni utili alla tutela della sicurezza dei cittadini e al rispetto dei diritti umani dei migranti.


Gianni Leggieri
Portavoce M5S Regione Basilicata




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
21/04/2018 - Di Giacomo (s.pp.): Allarme criminalita’ minorile

Reati sempre più gravi commessi da ragazzini che hanno alle spalle famiglie disgregate e percorsi scolastici disastrosi. E' l'ultima fotografia delle baby-gang che rilancia l’allarme: la criminalità minorile in tutto il Paese ha già superato ogni livello di guardia e va affr...-->continua

21/04/2018 - Documento unico dei sindacati Cgil Cisl Uil sulla sicurezza

Il susseguirsi in breve tempo di due eventi tragici di infortunio sul posto del lavoro in poco meno di un mese, costati la vita a due giovani operai, ci chiama a una riflessione seria sul tema della sicurezza sui posti di lavoro.
Non solo la cronaca, ma an...-->continua

21/04/2018 - Cariello:Sull'acqua si faccia immediatamente chiarezza

“La questione dell'acqua potabile sta diventando davvero imbarazzante e vede purtroppo vittime i cittadini che si ritrovano a non sapere più a cosa credere.”

Lo dichiara il consigliere di minoranza del Comune di Scanzano Jonico, Pasquale Cariello. -->continua

20/04/2018 - Potenza. Ugl, morti bianche: segretari Nazionali a sostegno sicurezza sul lavoro

“Tutta l’Ugl è solidale manifestando a Potenza sulla sicurezza sul lavoro dopo le ultime morti bianche avvenute nella regione”.
E’quanto dichiara il Segretario Confederale Ugl con delega alle politiche del lavoro, Stefano Conti, presente al sit-in di quest...-->continua

20/04/2018 - Montescaglioso: finanziamento di € 262.160,00 per interventi di sicurezza

Con Determina Dirigenziale Regionale del 13 aprile 2018 recante in oggetto “Eccezionali eventi metereologici verificatisi nei giorni 7 e 8 ottobre 2013. Piano utilizzo economie – Attuazione”, la Città di Montescaglioso si è vista riconoscere un finanziamento c...-->continua

20/04/2018 - Legambiente su divieto uso acqua potabile nel Metapontino

Sono tre i comuni delle costa Jonica che in questi giorni hanno emesso ordinanze che vietano l’uso e consumo dell’acqua a scopo potabile, a seguito di un superamento dei valori di trialometani oltre i valori consentiti.Ordinanze che hanno determinato nelle pop...-->continua

20/04/2018 - Castelluccio, emergenza acqua nel Metapontino da affrontare adeguatamente

Si prenda atto che siamo di fronte ad una vera e propria emergenza che, purtroppo, ha troppi elementi oscuri al punto che sono gli stessi sindaci a chiedere trasparenza e chiarezza. Lo afferma il consigliere regionale Paolo Castelluccio in riferimento all’int...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo