HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Domeniconi (Lega Salvini Premier) su futuro di Matera

12/03/2018

Dobbiamo aiutare Matera ad uscire dal pantano. Lo dico con cognizione di causa avendo calcato i sassi anche in questa ultima campagna elettorale, per noi positiva, e avendo recepito le sue istanze. Città critica che denigrò Carlo Levi non riconoscendo il suo disperato grido e pianto di amore, boicottando la campagna elettorale per la costituente nel 1946, quando lo scrittore tornò in Basilicata per candidarsi nelle file di una lista di azionisti e repubblicani meridionali. Anche allora, per i notabili dei paesi della regione, Levi, colui che probabilmente aveva scritto il più grande atto d’amore nei confronti del mondo dei “Sassi” era considerato alla stregua di un “provocatore” e i suoi comizi andavano pertanto osteggiati.
Matera città difficile. Capace di andare contro corrente. Ricordate, infatti, il famoso "Mezzogiorno di fuoco" del’ 11 novembre del 1984? Matera era salita alla ribalta nazionale, perché nel feudo del potente viceré democristiano Emilio Colombo il partito da sempre al governo era stato mandato all’opposizione. Città, una delle perle della Basilicata, che, purtroppo, è inginocchiata di fronte ad una classe politica che l’ha depauperata e schiavizzata ad una logica di potere regionale che ne impedisce lo sviluppo. La nostra regione merita di più, dobbiamo rialzare la testa e dobbiamo dare una svolta al nostro futuro. Abbiamo bisogno di una classe dirigente che abbia a cuore i problemi del proprio popolo e che sappia scrollarsi da una politica pregiudiziale. Si deve attuare un governo di buonsenso. Bisogna tornare ad una politica che non sia un antagonismo non costruttivo, ma definizione di progetti comuni intesi a realizzare i desiderata della comunità.

Adriana Domeniconi (Coordinatrice Donne Basilicata di Lega Salvini Premier)




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
23/06/2018 - Il parco risponde all’ennesimo attacco di Legambiente

“L’attenzione riservata da Legambiente Basilicata, e dal responsabile delle aree protette, al Parco Nazionale dell’Appennino Lucano è giunta ormai ai livelli della insostenibilità, sia per le falsità con le quali si riempiono giornali e dossier (nei quali l’associazione dime...-->continua

22/06/2018 - L’Ordine dei Giornalisti della Basilicata su scomparsa di Leonardo Sacco

La scomparsa di Leonardo Sacco lascia un vuoto enorme nel mondo della cultura in Basilicata.
Studioso, giornalista, ma soprattutto memoria storica e coscienza critica di Matera, della Basilicata, del Mezzogiorno d’Italia, Sacco è stato un grande testimone ...-->continua

22/06/2018 - Comitato Metasiris: parte anche la raccolta firme su Change.org

“Ciò che è emerso dalla risposta della Rai al Consigliere Regionale Gianni Leggieri è una verità che da tempo stiamo evidenziando. Tante persone, senza ragione ma per voci non fondate e non sancite da alcun atto formale, davano per scontato il Capodanno a Veno...-->continua

22/06/2018 - Psr: due milioni di euro ai Comuni, firmati i decreti della misura 7.4

“Si parte con l’attuazione delle 21 progettualità finanziabili con le risorse appostate relative ai servizi nei comuni. Firmati oggi i decreti di concessione della Misura 7.4 del Psr Basilicata 2014-2020”.
Lo comunica l’assessore regionale alle Politiche a...-->continua

22/06/2018 - ‘La Provincia di Potenza non dimentichi la periferia dell'impero’

E' la storia di sempre che si ripete. Più lontani si è dal sole e meno ci si conta. E la Provincia di Potenza e suoi comuni di competenza non sfuggono a questa ferrea legge del "sole che scalda chi è più vicino".
Se poi mettiamo che Terranova del Pollino è...-->continua

21/06/2018 - Policoro: Modarelli (Fi) su accesso spiagge diversamente abili

Mare, sole e spiaggia, durante le stagione estiva, sono sinonimo di riposo e divertimento, ma non per tutti è così. La stagione estiva è ormai iniziata ma per le persone diversamente abili sembra solo un’utopia. Le persone con difficoltà motorie ed affette d...-->continua

21/06/2018 - Melfi:Angela Bisogno (M5s) su "Variazione nome piazza Craxi"

Nella giornata di oggi (21/06/2018) il Movimento 5 Stelle di Melfi ha depositato una richiesta per la modifica del nome di Piazza Bettino Craxi.
La piazza è interessata, da alcune settimane, da lavori di rifacimento di parte del manto per la realizzazione,...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo