HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

M5S: Inizio campagna elettorale domani in Basilicata

12/01/2018

Inizia domani anche in Basilicata la campagna elettorale del M5S per le elezioni politiche del 4 marzo.
Sarà una campagna ricca di proposte e contenuti. Aperta alle energie migliori della regione e proiettata verso il futuro e verso le cose da fare. Non a caso domani sera al Grande Albergo di Potenza verrà presentato il programma nazionale del M5S e verrà dato spazio ad una serie di testimonianze della società civile lucana che hanno deciso di condividere il progetto di cambiamento del M5S.
Inoltre, ci sarà anche un momento di raccolta fondi per la campagna elettorale che si svolgerà presso il Centro Icaro del Pantano di Pignola. Tutti i cittadini, insieme ai portavoce del M5S lucano, dalle ore 21.00 potranno trascorrere una bella serata con buffet, drink e musica, offrendo un contributo di 15 euro a persona.
Rispetto alla presentazione del programma nazionale del M5S, particolare attenzione viene data agli aspetti che riguardano i costi della politica, uno dei temi più sentiti dai cittadini e dal M5S.
Ecco cosa accadrebbe con il M5S al governo: la politica sarebbe solo al servizio dei cittadini, ci sarebbe uno stop a sprechi e a spese facili, i parlamentari sarebbero trattati come dei cittadini comuni. Infatti, i nuovi deputati e senatori avrebbero uno stipendio di 3.000 euro netti e i cittadini potrebbero controllare come spenderebbero i contributi che il Parlamento versa loro semplicemente consultando i siti web di Camera e Senato.
La pensione dei parlamentari sarebbe equiparata a quella di tutti i cittadini: età pensionabile fissata a 67 anni e assegno calcolato in base ai contributi versati durante l’arco di tutta la vita lavorativa. I condannati per reati come abuso d’ufficio, perderebbe il diritto all’assegno, così come tutti gli ex parlamentari condannati e riabilitati. Non avrebbero più l’assegno di fine mandato, ma solo il Tfr come tutti gli altri cittadini. Verrebbe abolita l’immunità parlamentare.
Tutte queste misure si stima che farebbero risparmiare ai cittadini oltre 110 milioni di euro all'anno, senza considerare i risparmi che deriverebbero dal ricalcolo di tutti i 2.600 vitalizi degli ex parlamentari.
Inoltre, i parlamentari che decidessero di spostarsi in un altro gruppo perderebbero i contributi previsti per i gruppi. Non esisterebbe più lo scandalo dei ‘portaborse’ in nero, sfruttati dai parlamentari: tutti gli assistenti avrebbero regolari contratti con le Camere di appartenenza dei loro assistiti. Verrebbero eliminati i mega stipendi dei dipendenti del Parlamento. Verrebbero tagliati del 20 per cento i fondi destinati ai gruppi parlamentari. Non esisterebbe più un autoparco per ogni Camera, ma una convenzione per il car sharing. Non esisterebbero più le auto blu e le auto ma solo un servizio ben razionalizzato.
Infine, verrebbe avviata la riforma che porterebbe, nella legislatura successiva, a dimezzare il numero di deputati e senatori eletti da 945 a 473.
Tutte queste misure si stima che farebbero risparmiare ai cittadini altri 65 milioni di euro all'anno senza considerare i risparmi che deriverebbero dal dimezzamento del numero dei parlamentari.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
19/10/2018 - Mattia (M5S) su divieto di utilizzo dell'acqua potabile a Matera

Non è possibile! Da stamattina, un nuovo e gravissimo problema sta colpendo Matera, la città che nel 2019 sarà la Capitale europea della Cultura e avrà i riflettori addosso di tutta Europa.
Ora ci sono anche problemi di acqua potabile dovuti al divieto ordinato dal sinda...-->continua

19/10/2018 - Braia: Rendina, positivo incontro al MIT che autorizza 1 Meuro

“Positivo l'incontro di ieri. Il Ministero dei Trasporti e il Ministero Agricoltura, dando seguito alle pregresse richieste del Consorzio di Bonifica, entro 10 giorni autorizzeranno lo stesso consorzio a utilizzare circa 1 milione di euro del finanziamento es...-->continua

19/10/2018 - Angela Bisogno M5s sul rimpasto giunta a Melfi

Il sindaco di Melfi, Livio Valvano, sta preparando un rimpasto della giunta comunale, un rimpasto dal sapore di vincolo elettorale.
Alla fine l'animo del socialista Livio Valvano è venuto fuori.
Se Melfi sperava uscisse fuori l’animo nobile di un socia...-->continua

19/10/2018 - Progetto interregionale UE “Inside Out EU”, visita studio Pamplona per internazi

Sesta visita studio nei giorni scorsi nella città di Pamplona, in Spagna, nell’ambito del progetto “Inside Out EU” del Programma di cooperazione Interreg Europe 2014-2020 finanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale 2014-2020. Presente per la Regione...-->continua

19/10/2018 - Leggieri M5s sul Turismo ferroviario

Il Consiglio Regionale ha approvato qualche mese fa un ordine del giorno da me proposto sul Turismo ferroviario connesso al disegno di legge “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018”.
In quella occasione è stata formalmente impegnata la Giunta reg...-->continua

19/10/2018 - UILFPL Abolire vincolo su assunzioni personale sanitario

La UIL FPL condivide la richiesta della Vice presidente e Assessore alle politiche per la persona,fatta nel corso della conferenza Stato-Regione alla Ministra della Salute,Giulia Grillo,circa la necessità di ricevere per intero le risorse del Fondo sanitario ...-->continua

19/10/2018 - Consegnati i lavori di adeguamento e messa in sicurezza della SP 18 “OFANTINA”

Adeguamento funzionale e messa in sicurezza: sono stati consegnati i lavori di sistemazione della S.P. 18 “Ofantina”. Il costo complessivo del progetto ammonta a 400 mila euro.
Ne dà notizia il Presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi.
L’...-->continua






WEB TV
L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con un presentimento di sconfitta. Angela Ferrara no. Lo dimostrava con i fatti, non con le parole. Anche se le parole erano compagne preziose. Quelle con le quali Angela amava giocare per raccontare il mondo attraverso la bellezza della poesia e attraverso i suoi racconti. Quelle che, in queste ore, ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo