HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

M5S: Inizio campagna elettorale domani in Basilicata

12/01/2018

Inizia domani anche in Basilicata la campagna elettorale del M5S per le elezioni politiche del 4 marzo.
Sarà una campagna ricca di proposte e contenuti. Aperta alle energie migliori della regione e proiettata verso il futuro e verso le cose da fare. Non a caso domani sera al Grande Albergo di Potenza verrà presentato il programma nazionale del M5S e verrà dato spazio ad una serie di testimonianze della società civile lucana che hanno deciso di condividere il progetto di cambiamento del M5S.
Inoltre, ci sarà anche un momento di raccolta fondi per la campagna elettorale che si svolgerà presso il Centro Icaro del Pantano di Pignola. Tutti i cittadini, insieme ai portavoce del M5S lucano, dalle ore 21.00 potranno trascorrere una bella serata con buffet, drink e musica, offrendo un contributo di 15 euro a persona.
Rispetto alla presentazione del programma nazionale del M5S, particolare attenzione viene data agli aspetti che riguardano i costi della politica, uno dei temi più sentiti dai cittadini e dal M5S.
Ecco cosa accadrebbe con il M5S al governo: la politica sarebbe solo al servizio dei cittadini, ci sarebbe uno stop a sprechi e a spese facili, i parlamentari sarebbero trattati come dei cittadini comuni. Infatti, i nuovi deputati e senatori avrebbero uno stipendio di 3.000 euro netti e i cittadini potrebbero controllare come spenderebbero i contributi che il Parlamento versa loro semplicemente consultando i siti web di Camera e Senato.
La pensione dei parlamentari sarebbe equiparata a quella di tutti i cittadini: età pensionabile fissata a 67 anni e assegno calcolato in base ai contributi versati durante l’arco di tutta la vita lavorativa. I condannati per reati come abuso d’ufficio, perderebbe il diritto all’assegno, così come tutti gli ex parlamentari condannati e riabilitati. Non avrebbero più l’assegno di fine mandato, ma solo il Tfr come tutti gli altri cittadini. Verrebbe abolita l’immunità parlamentare.
Tutte queste misure si stima che farebbero risparmiare ai cittadini oltre 110 milioni di euro all'anno, senza considerare i risparmi che deriverebbero dal ricalcolo di tutti i 2.600 vitalizi degli ex parlamentari.
Inoltre, i parlamentari che decidessero di spostarsi in un altro gruppo perderebbero i contributi previsti per i gruppi. Non esisterebbe più lo scandalo dei ‘portaborse’ in nero, sfruttati dai parlamentari: tutti gli assistenti avrebbero regolari contratti con le Camere di appartenenza dei loro assistiti. Verrebbero eliminati i mega stipendi dei dipendenti del Parlamento. Verrebbero tagliati del 20 per cento i fondi destinati ai gruppi parlamentari. Non esisterebbe più un autoparco per ogni Camera, ma una convenzione per il car sharing. Non esisterebbero più le auto blu e le auto ma solo un servizio ben razionalizzato.
Infine, verrebbe avviata la riforma che porterebbe, nella legislatura successiva, a dimezzare il numero di deputati e senatori eletti da 945 a 473.
Tutte queste misure si stima che farebbero risparmiare ai cittadini altri 65 milioni di euro all'anno senza considerare i risparmi che deriverebbero dal dimezzamento del numero dei parlamentari.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
21/01/2018 - Lettera ai cittadini dell'ex sindaco di Senise su attuale amministrazione

Sono trascorsi sette mesi dall'insediamento della nuova Amministrazione Comunale di Senise a guida Maria Rosa Spagnuolo e, non ho mai espresso un giudizio sull'operato di questi lunghissimi 210 giorni di attività amministrativa, sia per motivi personali, sia perchè pensavo s...-->continua

20/01/2018 - G.Rosa sulle dichiarazioni Pedicini sul M5s

Cordate, scambio di preferenze, segnalazioni, non parliamo di un partito ‘tradizionale’ ma del ‘non-partito’ con un ‘non statuto’. È lo sfogo o meglio il delirio dell’eurodeputato Pedicini che, invece, di spiegare chi e come ha selezionato i curriculum dei can...-->continua

20/01/2018 - Furti a Tito: il Sindaco Graziano Scavone chiede incontro al Prefetto di Potenza

"Le razzie delle ore scorse ad opera di ladri in diversi appartamenti, unitamente a quanto si sta registrando da alcune settimane nell'area industriale di Tito, scuote la regolare vita di cittadini e imprese della comunità titese e impone l'adozione di misure ...-->continua

20/01/2018 - Gentile (Confartigianato) su voucher digitalizzazione delle pmi

Un invito parte da Confartigianato ai titolari di pmi lucane ad utilizzare l’opportunità dei voucher digitalizzazione delle pmi, i contributi per l’innovazione digitale e l’ammodernamento tecnologico che il Ministero dello Sviluppo economico mette a disposizio...-->continua

19/01/2018 - G.Rosa:Leu è proprio una ‘cosa', un'accozzaglia di persone

Cosa ne pensa Grasso del ‘suo’ Liberi e Uguali che a Potenza governa con un Sindaco eletto dalla destra ancora non si sa. Troppo imbarazzante parlarne, anche per gli esponenti locali della nuova ‘cosa rossa’.

E Leu è proprio una ‘cosa’, un’accozzaglia...-->continua

19/01/2018 - Dipartimento Infrastrutture su interventi miglioramento trasporto ferroviario

Con riferimento al rapporto “Pendolaria 2017” e a quanto è stato riportato dagli organi di stampa interviene il Dipartimento Infrastrutture e Mobilità che in primo luogo evidenzia il rilevante impegno finanziario da parte della Regione Basilicata”.
In p...-->continua

19/01/2018 - Pittella su inaugurazione nuova sede Arpab a Matera

E’ stata inaugurata questa mattina a Matera, la nuova sede del Dipartimento provinciale dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Basilicata (Arpab), situata nella zona Paip 1. Presenti alla cerimonia, tra gli altri, il presidente della Regione...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero e inquietante.

Sono nata all’inizio degli anni Ottanta. Ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza, periodi cruciali per la vita di ognuno, tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta, anni in cui gli strumenti che avevamo per approcciarci al mondo e, soprattutto, per far entrare il mon...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo