HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Protocollo d’intesa per la legalità, soddisfatto il sindaco di Tito

6/12/2017

“Siamo soddisfatti che la Regione Basilicata e la Prefettura di Potenza abbiano incluso il territorio di Tito tra le aree strategiche di sviluppo economico da presidiare e controllare con maggiore attenzione, viste le attenzioni criminali a cui purtroppo è sottoposto con frequenza e che sono oggi arginate solo grazie all’incessante impegno della polizia e dell’arma dei carabinieri”. È questo il commento del sindaco di Tito, Graziano Scavone, al Protocollo d’intesa per la realizzazione di azioni nei settori della legalità e sicurezza sottoscritto stamattina a Potenza tra Regione Basilicata, Ministero dell’Interno, Presidenza del Consiglio dei ministri, Agenzia per la coesione territoriale, Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata e i Comuni di Tito, Potenza, Melfi e Matera.
“È nostra intenzione proseguire e intensificare la proficua collaborazione con il prefetto di Potenza e con le forze dell'ordine per assicurare all'intera comunità le migliori condizioni di sicurezza, consolidando e rafforzando i presidi di sicurezza sul nostro territorio”, aggiunge Scavone. In questi anni l’amministrazione comunale di Tito ha investito risorse sulla sicurezza, potenziando le strumentazioni di videosorveglianza nel centro abitato, che intende implementare ulterioremente, e dotando la polizia locale di maggiore personale e di strumenti avanzati quali, ad esempio, lo street control. Nei prossimi giorni, inoltre, il Comune di Tito aderirà al protocollo "Mille occhi sulla città”, promosso dal Ministero dell'interno per il tramite delle stesse prefetture.
“Agli interventi strumentali come i sistemi avanzati di videosorveglianza vanno in ogni caso affiancate azioni di protezione sociale che rafforzino la coesione territoriale”, sottolinea il sindaco di Tito. Il programma degli interventi del Protocollo d’intesa per la legalità appena stipulato non a caso si pone come ulteriori obiettivi strategici, oltre al rafforzamento sociale attraverso il recupero dei patrimoni pubblici anche confiscati, l’inclusione sociale e la diffusione della legalità, posizionando ulteriori risorse sulla gestione del fenomeno migratorio. “Misure legate al reddito minimo e al reddito d’inclusione, oltre a rappresentare azioni di contrasto alla povertà, devono tradursi in processi di reinserimento sociale e lavorativo per contribuire a questo scopo”, conclude Scavone. “Innalzando i livelli di protezione e coesione si produce automaticamente un avanzamento sul terreno di una società solidale nei confronti di tutti, sempre più civile e inclusiva”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/06/2018 - XXI Festa della famiglia a Potenza

Si è svolta nel fine settimana la XXI edizione della Festa della famiglia 2018, promossa dal gruppo di volontariato “Solidarietà” di Potenza, da sempre impegnato nell’attività formativa rivolta alle famiglie adottive disponibili all’adozione internazionale.
A prendere p...-->continua

25/06/2018 - Appello centro destra: una nuova italia-basilicata disponibile a percorso comune

La “Nuova Italia-Basilicata”, movimento presente in numerose regioni e che di recente ha contribuito all’elezione di un consigliere regionale di centrodestra in Molise, accoglie il vostro appello ed è disponibile ad avviare un comune percorso verso le elezioni...-->continua

24/06/2018 - Iallorenzi:i cittadini di Satriano sono un bancomat elettorale

I Cittadini di Satriano sono diventati un bancomat per la giunta che amministra il paese. Lo dico dal 2013, le scelte in materia finanziaria e contributiva su alcuni ambiti quali, Rifiuti e servizi a domanda semplice, hanno tassato i cittadini di Satriano piu’...-->continua

23/06/2018 - I lavori del consiglio comunale di Pisticci

Il Consiglio Comunale di Pisticci si è riunito a Marconia per una seduta ordinaria incentrata su ben nove punti all’ordine del giorno: la massima assise cittadina si è aperta con un minuto di silenzio per la prematura scomparsa di un giovane pisticcese, travol...-->continua

23/06/2018 - Il parco risponde all’ennesimo attacco di Legambiente

“L’attenzione riservata da Legambiente Basilicata, e dal responsabile delle aree protette, al Parco Nazionale dell’Appennino Lucano è giunta ormai ai livelli della insostenibilità, sia per le falsità con le quali si riempiono giornali e dossier (nei quali l’as...-->continua

22/06/2018 - L’Ordine dei Giornalisti della Basilicata su scomparsa di Leonardo Sacco

La scomparsa di Leonardo Sacco lascia un vuoto enorme nel mondo della cultura in Basilicata.
Studioso, giornalista, ma soprattutto memoria storica e coscienza critica di Matera, della Basilicata, del Mezzogiorno d’Italia, Sacco è stato un grande testimone ...-->continua

22/06/2018 - Comitato Metasiris: parte anche la raccolta firme su Change.org

“Ciò che è emerso dalla risposta della Rai al Consigliere Regionale Gianni Leggieri è una verità che da tempo stiamo evidenziando. Tante persone, senza ragione ma per voci non fondate e non sancite da alcun atto formale, davano per scontato il Capodanno a Veno...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo