HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

G.Rosa sulle assunzioni degli interinali

6/12/2017

Una gara di € 45.500.000,00 per assumere interinali all’Ospedale San Carlo, all’ASP, all’ASM, al CROB e, dulcis in fundo, alla Regione Basilicata: infermieri, tecnici radiologi, OSS, autisti di ambulanza, e ancora, ingegneri, chimici, architetti, informatici, la pletora dei nuovi precari è lunga e variegata. Non si sono ancora placate le polemiche per la selezione degli interinali ARPAB, da alcuni definita più che sospetta, che la Regione pensa bene di bandire un’altra gara.

Come abbiamo chiesto il blocco della precedente gara, con una interrogazione presentata oggi, abbiamo chiesto anche il blocco di quest’ennesima farsa.

Fino ad ora, la Regione Basilicata ha poggiato la sua catena clientelare su tre anelli principali: precari a progetto, Copes, oggi, reddito minimo, e forestali. Pittella ne ha aggiunto un quarto, gli interinali.

Non ci sfugge come queste gare siano tese ad aggirare la norma che prevede il blocco dei contratti di collaborazione imposti dalla legge ma ciò non toglie che esse si pongano comunque in contrasto con la finalità della legge e che presentano gli stessi pericoli: la mancanza di trasparenza, d’imparzialità e di meritocrazia nelle selezioni.

Abbiamo imparato bene, con la selezione per l’ARPAB, che non sono sufficienti i criteri dettati dal Consiglio per rendere il più trasparente possibile le selezioni. Sono facilmente superabili: basti pensare alla valutazione dei titoli, fatta non si sa su quale criteri.

Siamo basiti dall’arroganza di Pittella e siamo consci che, con queste manovre, il nostro Governatore sta facendo la sua campagna elettorale con i soldi dei Lucani senza curarsi dei danni che sta causando alla collettività. Altri precari, che non potranno essere assunti e che alla fine del contratto, si troveranno senza lavoro e andranno a protestare sotto la Regione.

Ma tanto Pittella, a quel punto, sarà già partito per i lidi laziali. In altre circostanze, dopo cinque anni di Governo disastroso, come quello che stiamo subendo, nessuno avrebbe il coraggio di candidarsi neanche come amministratore di condominio. Con tutto il rispetto per gli amministratori di condominio. Parliamo però della Basilicata, dove la dinastia Pittella non può permettersi di perdere potere.

Potenza, 6 dicembre 2017

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
26/05/2018 - Grande partecipazione al gazebo ‘Le Tue idee, la Nostra forza’

Grande partecipazione al gazebo ‘Le Tue idee, la Nostra forza’ di Fratelli d’Italia organizzato a Potenza, nella centralissima via Pretoria. Numerosissime le schede compilate dai potentini che dimostrano la voglia dei cittadini di partecipare attivamente alle scelte decision...-->continua

26/05/2018 - Leggieri (M5S) sulla S.S. 658, Potenza-Melfi

Egregi Deputati e Senatori,
gli incendi verificatisi negli ultimi giorni hanno riportato in maniera drammatica alla ribalta il tema della sicurezza stradale nella nostra Regione.
Una problematica più volte affrontata a livello regionale e sollevata ...-->continua

26/05/2018 - Pd Gallicchio: oggi congresso cittadino

Oggi alle ore 16.00 presso il Teatro Comunale di Piazza Umberto 1 si svolgerà il 4° congresso cittadino del Partito Democratico di Gallicchio (Pz). Sono stati convocati iscritti e simpatizzanti per fare il punto della situazione ed eleggere il Segretario citta...-->continua

25/05/2018 - SS658. Pisani (Portavoce Psi), appalto lavori entro il 2018

“La statale Potenza–Melfi continua a mietere vittime, soltanto ieri si è consumata l’ennesima tragedia. E’ una situazione non più sostenibile”. Lo ha detto la portavoce del Psi, Maria Cristina Pisani, a seguito degli incidenti avvenuti nell’ultima settimana su...-->continua

25/05/2018 - Leggieri M5s sulla sanità lucana

Non può continuare così. L’ultima denuncia in ordine temporale di un cittadino che si è visto rinviare la visita prenotata per un familiare 6 mesi fa per un guasto al macchinario, dimostra lo stato di abbandono in cui versa la sanità lucana. Caso su cui ho pro...-->continua

25/05/2018 - Iniziano i gazebo di Fratelli d’Italia “le tue idee, la nostra forza”

Attraverso la compilazione di una scheda presso i nostri gazebo, i cittadini potranno raccontarci le loro esigenze e le loro preoccupazioni, esprimere il proprio parere sulle azioni politiche che devono essere intraprese per migliorare la nostra Regione e sull...-->continua

25/05/2018 - Basilicata. Controlli agroalimentari: tavolo tecnico in Regione

Il sistema dei controlli agroalimentari in Basilicata funziona. E’ quanto emerge dalle risultanze del tavolo tecnico come prima risposta della Regione Basilicata all’allarme mediaticamente suscitato nelle ultime settimane.
Per condividere e valutare con gl...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo