HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

G.Rosa sulle assunzioni degli interinali

6/12/2017

Una gara di € 45.500.000,00 per assumere interinali all’Ospedale San Carlo, all’ASP, all’ASM, al CROB e, dulcis in fundo, alla Regione Basilicata: infermieri, tecnici radiologi, OSS, autisti di ambulanza, e ancora, ingegneri, chimici, architetti, informatici, la pletora dei nuovi precari è lunga e variegata. Non si sono ancora placate le polemiche per la selezione degli interinali ARPAB, da alcuni definita più che sospetta, che la Regione pensa bene di bandire un’altra gara.

Come abbiamo chiesto il blocco della precedente gara, con una interrogazione presentata oggi, abbiamo chiesto anche il blocco di quest’ennesima farsa.

Fino ad ora, la Regione Basilicata ha poggiato la sua catena clientelare su tre anelli principali: precari a progetto, Copes, oggi, reddito minimo, e forestali. Pittella ne ha aggiunto un quarto, gli interinali.

Non ci sfugge come queste gare siano tese ad aggirare la norma che prevede il blocco dei contratti di collaborazione imposti dalla legge ma ciò non toglie che esse si pongano comunque in contrasto con la finalità della legge e che presentano gli stessi pericoli: la mancanza di trasparenza, d’imparzialità e di meritocrazia nelle selezioni.

Abbiamo imparato bene, con la selezione per l’ARPAB, che non sono sufficienti i criteri dettati dal Consiglio per rendere il più trasparente possibile le selezioni. Sono facilmente superabili: basti pensare alla valutazione dei titoli, fatta non si sa su quale criteri.

Siamo basiti dall’arroganza di Pittella e siamo consci che, con queste manovre, il nostro Governatore sta facendo la sua campagna elettorale con i soldi dei Lucani senza curarsi dei danni che sta causando alla collettività. Altri precari, che non potranno essere assunti e che alla fine del contratto, si troveranno senza lavoro e andranno a protestare sotto la Regione.

Ma tanto Pittella, a quel punto, sarà già partito per i lidi laziali. In altre circostanze, dopo cinque anni di Governo disastroso, come quello che stiamo subendo, nessuno avrebbe il coraggio di candidarsi neanche come amministratore di condominio. Con tutto il rispetto per gli amministratori di condominio. Parliamo però della Basilicata, dove la dinastia Pittella non può permettersi di perdere potere.

Potenza, 6 dicembre 2017

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
19/08/2018 - Galella (FdI):basta autoproclamazioni per il candidato presidente

Il Segretario di un partito dovrebbe essere interprete del suo partito e non di se stesso. La Basilicata ha problemi profondi e molto seri da dover superare e dopo tanti anni di disastri del centrosinistra non c'è certo bisogno di un autoesaltato. Se Cappiello continua ad ut...-->continua

19/08/2018 - Il teatrino su Matera 2019 è indegno delle Istituzioni

Su Matera 2019 non è uno scontro tra Istituzioni ma tra personaggi che stanno dimostrando dubbie capacità amministrative e politiche. Se da un lato, in questi anni, abbiamo assistito ad un De Ruggieri impegnato più a piegarsi alla volontà del Pd che a realizza...-->continua

19/08/2018 - Valvano (Psi): appello ai magistrati

Dopo la tradizionale pausa ferragostana, che ricorderemo per il lutto nazionale conseguente ai drammatici fatti di Genova, la Basilicata inizierà a prepararsi per tornare alle urne per darsi il nuovo assetto politico-istituzionale di governo per i prossimi 5 a...-->continua

19/08/2018 - Rosella IDV: attenzione a non distrarsi su programmazione fondi comunitari

L’autorevole Sole 24 Ore (a chi fosse sfuggito) scrive ieri di nuove e forti pressioni della Ue da Bruxelles sulla programmazione dei fondi comunitari 2014-2020. Ho l’impressione che Giunta, maggioranza ma anche minoranze presi troppo da una campagna elettoral...-->continua

19/08/2018 - Bolognetti: su 'pacco di ferragosto' e grida di giubilo del consigliere Giuzio

Giuzio esulta? Per cosa?
Esulta per l'introduzione del Consigliere sospeso? Per il pacco di ferragosto che hanno rifilato ai lucani? Per la violazione del Codice di buona condotta in materia elettorale? Per lo schiaffo, l'ennesimo, dato al dettato costitu...-->continua

17/08/2018 - Leggieri (M5s) su sicurezza viadotto Potenza-Melfi

Stamattina mi sono recato presso il viadotto Scescio lunga la Potenza-Melfi con alcune decine di cittadini di Barile e dei comuni limotrofi, che da alcuni giorni si sono costituiti in un comitato spontaneo, per verificare di persona le condizioni in cui versa ...-->continua

17/08/2018 - Braia: FEAMP, 1 Meuro per investimenti produttivi per Acquacoltura

“Favorire le iniziative finalizzate a incentivare la sostenibilità dell’acquacoltura sull’ambiente e le acque, aumentare l’efficienza energetica e la promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia, contribuire alla rea...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo