HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

G.Rosa sulla gestione Acquedotto Lucano

20/10/2017

Il modello organizzativo di Acquedotto Lucano S.p.a. è stato oggetto di nostre osservazioni già qualche mese fa. Oggi ritorniamo sulla questione chiedendo pubblicamente conto, con un’interrogazione, della macchina amministrativa della Società che sembra insistere sull’equivalenza: Ente pubblico = Carrozzone politico.

Acquedotto Lucano, lo ricordiamo, è una società per azioni controllata da Regione e Comuni. Dal 3 Luglio 2015 si è deciso per un cambio di governance passando da un Consiglio di Amministrazione a 5 componenti ad un Amministratore Unico. Una scelta tutta politica che, a distanza di due anni, non ha fatto fare quel salto di qualità e modernità annunciato. Anzi.

Nell’arco di questi ultimi anni si è assistito a un continuo ampliamento dell’organigramma aziendale (ultimo aggiornamento con Delibera dell’Amministratore Unico n. 34 del 16/03/2017) che ha visto crescere il numero di aree/settori/uffici nella pianta organica e, nel contempo, dei relativi responsabili.

Aumentano gli uffici, aumentano i responsabili, aumentano le posizioni amministrative insomma. Come da ‘buona tradizione’ di tutti gli Enti pubblici in Basilicata. Un abuso i cui costi di gestione vanno ad incidere sul bilancio della Società, a discapito di investimenti più virtuosi, come lo sviluppo di infrastrutture e di, sempre più carenti, opere di manutenzione

Non solo. Da notizie informali, apprendiamo che, per l’assegnazione di ruoli di responsabilità, sono state riscontrate procedure anomale di progressione nelle carriere verticali dei dipendenti nominati, con doppi/tripli salti di livello e conseguenti adeguamenti dei rispettivi livelli retributivi, nonché elargizione di ‘premi ad personam’ senza criteri oggettivi.

Con l’intento di verificare quanto denunciato, abbiamo presentato un’interrogazione in cui chiediamo di conoscere l’elenco dettagliato delle progressioni di carriera del personale di Acquedotto Lucano S.p.A., con i relativi scatti di livello contrattuale, a partire dal 3 Luglio 2015 fino ad oggi e la pianta organica aggiornata e mansionata della Società con evidenza delle modifiche introdotte.

Se davvero si tratta di aumento ingiustificato della spesa pubblica, bisogna che la Società ne dia conto, prima di spalmare i costi sui bilanci futuri e, allo stesso tempo, che la Regione vigili attentamente prima di coprire ciecamente i buchi di bilancio.

Potenza, 20 Ottobre 2017

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia - Alleanza Nazionale



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
24/11/2017 - Braia: pagamenti Vie Blu e approvazione completamento progetti Ivam e Greenriver

“Approvati i provvedimenti volti ad assicurare il pagamento delle giornate effettuate e delle mensilità in ritardo agli addetti forestali dei progetti speciali Vie Blu e per il completamento dei progetti Ivam e Greenriver.”
Lo comunica l’Assessore alle Politiche Agricol...-->continua

24/11/2017 - Braia: forestazione, ufficializzata graduatoria provvisoria per circa 10 Meuro

“Come annunciato nei giorni scorsi, in linea con gli impegni presi, sono state completate da parte dell’ufficio Foreste, le istruttorie dei progetti a valere sul bando misura 8.5 del Psr Basilicata 2014-2020, che finanzia “investimenti diretti ad accrescere la...-->continua

24/11/2017 - Poli innovativi per l’infanzia, approvata graduatoria

La Giunta regionale ha approvato la graduatoria relativa al bando “Inail – Poli innovativi per l’infanzia”. Lo rende noto l’assessore regionale alle Attività produttive, Roberto Cifarelli.
A risultare primo in graduatoria è il Comune di Policoro che ha ric...-->continua

24/11/2017 - G.Rosa sulla frana di Montescaglioso

Il progetto per la messa in sicurezza della frana di Montescaglioso è fuori dagli interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico. Non verrà finanziato.

Abbiamo presentato un’interrogazione a risposta immediata per chieder...-->continua

24/11/2017 - Petrullo FdI-AN sulla vicenda Santarsiero

Il candidato alla segreteria del PD Santarsiero invoca coerenza di partito nelle vicende comunali, concludendo con una chiara richiesta all’assessore Celi di uscire dalla giunta.

La Celi non ci sente non riconoscendo a Santarsiero un potere di diretti...-->continua

24/11/2017 - Idv: a Senise prosegue impegno per annullare cartelle esattoriali agricoltori

L’ annullamento delle cartelle esattoriali emesse per conto del Consorzio di Bonifica Val d’Agri nei confronti di numerosi agricoltori di Senise continua ad essere per IdV una battaglia prioritaria perché riguarda aspetti formali – un tributo che, come h...-->continua

24/11/2017 - A Matera una giornata formativa su “Film education”

La Regione Basilicata, Ufficio Sistemi culturali e turistici, insieme al Creative Europe Desk Media Italia - Ufficio di Bari e alla Lucana Film Commission, ha promosso per il 5 dicembre a partire dalle 9.30, nella mediateca di Matera, in piazza Vittorio Veneto...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero e inquietante.

Sono nata all’inizio degli anni Ottanta. Ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza, periodi cruciali per la vita di ognuno, tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta, anni in cui gli strumenti che avevamo per approcciarci al mondo e, soprattutto, per far entrare il mon...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo