HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Pace sulla Basilicata alla Fiera Turistica di Rimini

12/10/2017

“Immensa soddisfazione e orgoglio constatare come la Basilicata sia diventata ormai una meta turistica di eccellenza apprezzata e conosciuta tanto in Italia quanto in Europa e che rappresenti l’ennesimo segnale positivo per un Sud che si riscatta e rilancia”. E’ il primo commento del Consigliere regionale di Alternativa Popolare, Aurelio Pace, che nella giornata inaugurale ha visitato lo stand lucano della Fiera Internazionale B2B del Turismo in programma fino a sabato a Rimini. All’evento, tra i più importanti al mondo del settore, giunto ormai alla 54* edizione, partecipano operatori e istituzioni provenienti da tutto il mondo, per oltre 60mila presenze stimate durante la tre giorni. La Basilicata, presente con lo stand, approntato egregiamente dall’Apt, in collaborazione con Matera 2019 e la Regione, pur di dimensioni non eccelse, sta catalizzando l’attenzione di migliaia di buyers e professionisti dell’industria dei viaggi, presenti per contrattare, attivare nuovi business e confrontarsi sul presente e futuro del mondo turistico. Insomma una enorme piazza di contrattazione del prodotto turistico italiano, alla ricerca di idee e spunti per continuare a far crescere un mercato tra i più elastici, utilizzando al meglio comunicazione e nuovi strumenti digitali. Ho potuto appurare in prima persona –ha continuato il consigliere Pace- come la nostra Basilicata non possa essere considerata più la cenerentola neanche nel settore del turismo e dei viaggi. Tanti i visitatori e tecnici che hanno mostrato attenzione per le offerte della nostra regione, chiedendo spiegazioni e ulteriori dettagli per organizzare visite su tutto il territorio. Piace constatare che se Matera Capitale Europea della Cultura catalizza le attenzioni, anche il Vulture-Melfese con la sua storia, territorio ed enogastronomia, al pari delle coste jonica e tirrenica, oltre alle le Dolomiti Lucane, non lasciano indifferenti i potenziali turisti e relative agenzie. Di certo, non è accaduto come in passato che la Basilicata rappresentasse un soggetto semi sconosciuto ai più e malinconicamente marginale per le rotte dei vacanzieri. Ed è oltremodo positivo che alle bellezze naturalistiche, da sempre conosciute e riconosciute per l’unicità, ormai si uniscano valori e progetti come quelli della cultura (da Matera a Palazzo San Gervasio, da Sant’Arcangelo alla stessa Potenza), dell’enogastronomia e della stessa indole fiera, orgogliosa e ospitale dei lucani. La Fiera Internazionale del Turismo di Rimini è l’ennesima dimostrazione di come si possano disegnare scenari positivi e produttivi mettendo a valore le semplici caratteristiche di un territorio, valorizzandone storia, cultura, prodotti e competenze. Come rappresentante istituzionale –conclude il consigliere Pace- sono rimasto particolarmente colpito nel verificare come il padiglione lucano sia tra i più organizzati,


confortevole e di grande appeal per i tanti ospiti che si fermano a chiedere informazioni e vedere le immagini scorrere sui monitor ed ascoltare gli esaustivi e professionali racconti della nostra terra. Insomma, non solo, ma una prima immersione nei nostri paesaggi. Essere ormai rientrati all’interno delle principali rotte turistiche nazionali deve rappresentare il primo passo per un ulteriore spinta allo sviluppo di un settore che è centrale anche per la crescita dell’occupazione in modo sostenibile e intelligente.


Il Capogruppo
Avv. Aurelio Pace




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
23/02/2018 - Chiarimenti UGL al comunicato “Elezioni CallMat"

“In riferimento al comunicato stampa Ugl diramato in data 22 febbraio c.a. avente come titolo “Elezioni CallMat:” In sintonia con l’Ugl”, la stessa confederazione chiarisce eventuali mal interpretazioni.
Si precisa innanzitutto che nell’azienda della CallMat di Matera, i...-->continua

23/02/2018 - Pedicini su Caiata: 'Spero che eventualmente si dimetta. Ma dipende solo da lui'

“La vicenda tirata fuori dai giornali è una storia vecchia del 2016 e già conosciuta, rispetto alla quale a suo tempo ho messo a disposizione tutta la documentazione necessaria per chiarire la mia posizione e che ad oggi ritenevo fosse stata archiviata, motivo...-->continua

23/02/2018 - Bolognetti: ‘la terra dei cachi’

Non so se quello che viene riferito dai giornali sul candidato Caiata corrisponda a verità o sia una bufala. Ma so, e senza timore di poter essere smentito, che stiamo assistendo alla più brutta campagna elettorale della storia repubblicana. Una campagna che r...-->continua

23/02/2018 - Unione Nazionale consumatori lancia 'bolletta giusta'

L’Unione Nazionale Consumatori, a livello Nazionale, ha lanciato una campagna on line : “bolletta giusta”, sostenuta anche dalla sede dell’unione Nazionale consumatori di Matera (Presidente Avv. E.Filippelli) per richiamare l’attenzione pubblica sui numerosi ...-->continua

23/02/2018 - Antonio Guglielmi UILFPL su rinnovato il CCNL

Finalmente anche per gli operatori della sanità è stato rinnovato il CCNL. Dopo un lungo negoziato (durato circa 27 ore) e a distanza di nove lunghi anni, oltre 600 mila lavoratori, di cui più di 5 mila in Basilicata, potranno beneficiare di un incremento cont...-->continua

23/02/2018 - Viabilità, La Torre (Filca Cisl) su Piano manutenzione strade provinciale

Il segretario generale della Filca Cisl Basilicata, Michele La Torre, sollecita l’apertura di un tavolo di confronto con le Province di Potenza e Matera sul decreto del ministro Delrio che ha ripartito nei giorni scorsi i fondi per la manutenzione delle strade...-->continua

23/02/2018 - Forum 'Stefano Gioia': sindacati, Mercure e altri inganni

Si è riunito il 19 febbraio scorso il “Tavolo” MISE/Osservatorio Ambientale sulla centrale del Mercure. Quello, per intenderci, il cui funzionamento è finanziato da ENEL con centomila euro l’anno (!), e i cui componenti (Ente Parco, Regione Calabria e Basilica...-->continua




SPAZIO ELETTORALE A PAGAMENTO



WEB TV
Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero e inquietante.

Sono nata all’inizio degli anni Ottanta. Ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza, periodi cruciali per la vita di ognuno, tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta, anni in cui gli strumenti che avevamo per approcciarci al mondo e, soprattutto, per far entrare il mon...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo