HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Basilicata. PO FESR 2014-2020, approvato pacchetto sanità digitale

12/08/2017

Una sanità sempre più digitale. Servizi informatizzati per poter disporre tempestivamente di dati e documenti a portata di un click. A disposizione oltre 15 milioni di euro rinvenienti da risorse del Programma Operativo Fesr Basilicata 2014-2020. La Giunta regionale ha approvato un pacchetto di delibere riguardanti il settore sanitario. Quattro i provvedimenti licenziati dal governo regionale: il fascicolo sociale, l’operazione “Rete Radio Unitaria Regionale”, la realizzazione della centrale operativa nell’ambito dell’operazione di Telemedicina e il fascicolo sanitario elettronico. Si tratta di operazioni di digitalizzazione dei processi amministrativi e di diffusione di servizi ai cittadini tecnologicamente innovativi. Per la realizzazione del fascicolo sociale sono stati stanziati 2,5 mln di euro a valere sull’Asse II “Agenda digitale” Azione 2C.2.2.1. Alle informazioni già contenute nel SISB, il Sistema Informativo Sociale Regionale (come numero di asili nido, presidi residenziali socio-assistenziali e ad integrazione socio-sanitaria, assistenza domiciliare e flusso sperimentale sui minori stranieri) si aggiungeranno altri dati (come le relazioni sociali periodiche, la misurazione della soddisfazione di utenti ed operatori; la prima social survey sui bisogni sociali delle famiglie e della popolazione anziana) contribuendo alla conoscenza dei bisogni sociali, del sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali potendo così disporre di dati necessari alla programmazione, alla gestione e alla valutazione delle politiche sociali. Attuatore dell’operazione sarà la Regione Basilicata. Per l’operazione “Rete Radio Unitaria Regionale” l’importo complessivo ammonta a 12 mln di euro di cui 6mln sul Por Fesr Basilicata 2014-2020 e 6 mln sui fondi Fsc. L’intervento consentirà l’ammodernamento e il potenziamento della rete di prima emergenza territoriale in aree non urbane finalizzate alla riorganizzazione e al miglioramento del servizio di primo soccorso (sistema di gestione delle emergenze sanitarie 118), assicurando anche una infrastruttura di comunicazione digitale unica della Protezione civile. Per la realizzazione del progetto di telemedicina finalizzato ad una più efficiente integrazione ospedale- territorio, a disposizione dell’Azienda sanitaria di Potenza 800 mila euro per la realizzazione di un’infrastruttura “abilitante” necessaria per realizzare e rendere fruibili alla cittadinanza servizi di e-governement sanitario e di telemedicina. L’intervento prevede la realizzazione di una centrale operativa da realizzarsi presso la sede dell’ospedale di Venosa a servizio del sistema di telemedicina, alla quale affluiranno tutti i dati provenienti dai kit di rilevazione dei parametri vitali, sia quelli consegnati ai pazienti che quelli in dotazione al personale ADI. L’intervento consiste, quindi, nella realizzazione dei lavori per l’allestimento della struttura per la centrale operativa, l’arredo di detti locali, l’impiantistica primaria, la fornitura e l’installazione delle dotazioni informatiche. Si garantiranno così prestazioni di qualità ai pazienti attraverso uno strumento per la gestione telematica: dalla dimissione dall’ospedale alla ammissione nel setting assistenziale domiciliare, compresi la gestione informatizzata dei trattamenti e il monitoraggio dei parametri vitali a domicilio.
Per l’operazione Fascicolo sanitario elettronico regionale, una sorta di raccolta di documenti e file conservati in digitale che consentono di tracciare l’intera storia clinica di un paziente, sono stati stanziati 6 mln di euro. L’operazione consentirà di sostituire con un click la vecchia cartella clinica comportando una semplificazione dei dati ed essendo digitale e disponibile online, sarà fruibile, in qualsiasi momento e attraverso qualunque dispositivo, da ogni soggetto abilitato ad accedervi (medici di famiglia, pediatri, specialisti autorizzati, pazienti).



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
21/08/2017 - Incidente Melfi,Grippo (Ugl Penitenziaria):”pronta guarigione ai colleghi”

“Solidarietà e augurio di una pronta guarigione ai due agenti della Polizia Penitenziaria in servizio nel Carcere di Melfi (PZ) per il brutto incidente che li ha visti coinvolti nella cittadina federiciana. Il nostro auspicio è che si faccia piena luce sull’accaduto, poteva ...-->continua

21/08/2017 - Leggieri M5s sullo smembramento del Corpo Forestale

Era il 13 luglio quando dichiaravo che la riforma Madia che ha di fatto smembrato il corpo della guardia forestale, avrebbe prodotto effetti disastrosi sul territorio italiano, in special modo quello appeninico meridionale.
I segnali di una stagione disast...-->continua

19/08/2017 - Cordoglio di Speranza per la scomparsa di Sileo,storico dirigente PCI e CGIL

Ho appreso con dolore e commozione la notizia della scomparsa di Antonio Sileo, storico dirigente del PCI e della Cgil di Forenza; un appassionato protagonista ed un generoso militante della sinistra lucana, nonché un profondo conoscitore della sua terra ed un...-->continua

19/08/2017 - Montescaglioso: attuazione Decreto Minniti festività patronali

In attuazione al Decreto Minniti (Circolare del 7 giugno 2017 del Ministero dell’Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza, NR. 555/OP/0001991/2017/1 firmata dal Capo della Polizia Franco Gabrielli), con cui il Ministro dell’Interno, dopo i tragici fat...-->continua

19/08/2017 - Fondi europei diretti: workshop base sulla progettazione in Basilicata

Da venerdì 29 Settembre 2017 a domenica 1 Ottobre 2017 Rosa D’Amato, Portavoce al Parlamento Europeo in collaborazione con il gruppo regionale M5S Basilicata, Organizza il Workshop Base sulla progettazione con i fondi europei diretti. L’Intervento di formazion...-->continua

19/08/2017 - Rosella (Idv): 'alzare qualità della concertazione sociale'

L’invito del consigliere regionale Pd Piero Lacorazza, a nome della componente del Pd Fronte Democratico, ad aprire quello che definisce un vero confronto con i sindacati, almeno per noi, sfonda una porta aperta e diventa un motivo in più per alzare la qualità...-->continua

18/08/2017 - Ugl e Cittadinanza Attiva sul carcere di Matera

“Conosciamo bene le problematiche e le difficoltà delle persone che quotidianamente lavorano nel carcere di Matera: è solo grazie alla dedizione che operatori socio-sanitari, educatori e agenti della polizia penitenziaria mettono nel loro lavoro che l’istituto...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle candele accese devono continuare ad emanare luce e calore in chi resta. Soprattutto in tanti giovani, molti dei quali nel 1986 non erano neppure nati, che devono così essere accompagnati nel ricordo di quanto accaduto. Per dovere. E per necessità. L’intima necessità che tali tragedie non si ripetan...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo