HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Interrogazione Pedicini M5s su prestito di circa 250 milioni alla Reg.ne Basilic

17/07/2017

L'eurodeputato del M5S Piernicola Pedicini ha presentato un'interrogazione dedicata al prestito di circa 250 milioni di euro che la Bei (Banca europea per gli investimenti) a febbraio 2016 ha concesso alla Regione Basilicata per finanziare una serie di interventi nel settore della difesa del suolo e del dissesto idrogeologico.
L'europarlamentare ha chiesto alla Commissione europea di sollecitare la Bei affinché renda maggiori informazioni pubbliche sulle caratteristiche precise degli interventi previsti dal programma finanziato dal prestito, sulle modalità di monitoraggio che verranno eseguite per controllare l'esecuzione dei lavori e sui risultati che si otterranno.
Pedicini ha specificato che l'interrogazione è stata presentata a seguito di ripetute denunce, presentate nel corso degli anni, riguardo lo sperpero di denaro pubblico nel settore dei lavori per i dissesti idrogeologici e sull’uso irresponsabile dei fondi nella regione Basilicata.
Pertanto - ha scritto - è necessario rafforzare l’attività di comunicazione della Banca europea nei confronti dei cittadini, visto quanto già espresso in una Risoluzione del Parlamento europeo sulla Relazione annuale relativa al controllo delle attività finanziarie della Bei per il 2015.
Negli anni Ottanta - ha specificato l'eurodeputato - la Basilicata usufruì di un piano di finanziamenti di circa 400 miliardi di lire rivenienti dal Fio (Fondo per gli investimenti e l’occupazione), per la messa in sicurezza dei fiumi lucani e per il dissesto idrogeologico. Già allora, durante e dopo i lavori, ci furono numerose segnalazioni che misero in evidenza l’assenza di trasparenza nell’utilizzo dei fondi, la mancanza di controlli relativi ai reali interventi, la negligenza nella esecuzione dei lavori e un evidente e sostanziale spreco di soldi pubblici.
Inoltre - ha precisato Pedicini - a causa di alcuni interventi sbagliati e inopportuni fu provocata la distruzione di numerose e fiorenti attività agricole, di località Giardini nel comune di Grassano, che ricadevano nei terreni a ridosso del fiume Basento e rappresentavano un’importante fonte di reddito per decine di famiglie.
L'interruzione delle attività agricole si verificò, nel corso degli anni, dopo che il Consiglio regionale della Basilicata, con una delibera dell'anno 2002, decise che doveva essere interrotta l’attività estrattiva di materiale inerte dal letto del Basento nel tratto del comune di Grassano. Tale scelta provocò la mancata manutenzione del fiume e la mancata rimozione del materiale in eccesso, fino al punto che i terreni vennero invasi dai detriti e dall'acqua.

PIERNICOLA PEDICINI - Eurodeputato del M5S



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/04/2018 - Monitoraggio: l’arma spuntata di Pittella, una commissione d’ indagine

Pittella non si è mai speso per rendere efficiente il sistema di monitoraggio e, oggi, fa finta di interessarsene. Quindi, quale migliore strumento per procrastinare la ricerca di responsabilità di una bella ed inutile commissione d’inchiesta?

Quando c’è un’emergenz...-->continua

25/04/2018 - Festa della Liberazione, il messaggio di Patriciello

“Il 25 aprile è una giornata di festa che appartiene a tutti gli italiani che tengono alla libertà. Una giornata di ricordo, certo, ma anche e soprattutto di impegno per il presente e per il futuro: l'emblema e la presa di coscienza dei valori fondanti della n...-->continua

24/04/2018 - PD Francavilla: il Commercio è morto

Gli ultimi anni in Italia, ma in particolare al Sud sono stati di crisi profonda, la realtà commerciale ed artigianale di Francavilla non ne è stata immune, anzi. Se prima la collocazione geografica ci avvantaggiava affidandoci il ruolo di “centro commerciale ...-->continua

24/04/2018 - G.Rosa su risparmio medicinali

Quanti soldi si potrebbero risparmiare facendo gare d’appalto a livello regionale per i farmaci? Molti. Ma per il centrosinistra i tagli alla spesa pubblica sono solo quelli che incidono sui diritti dei cittadini.

Il 20 dicembre 2017 abbiamo interroga...-->continua

24/04/2018 - Itrec Rotondella, le conclusioni di Pietrantuono

Intervenendo a chiusura del dibattito in Consiglio sull’impianto posto sotto sequestro l’assessore regionale all’Ambiente ha auspicato un approfondimento della questione evitando di creare confusione su temi complessi



In un nuovo intervento...-->continua

24/04/2018 - Comitato Jonico Acqua Pulita:emergenza rientrata ma noi andiamo avanti

Come ormai noto, l’emergenza acqua oggi è ufficialmente “rientrata” per Policoro, quantomeno per il serbatoio “Acinapura”, il che ci consente di tornare ad utilizzare regolarmente l’acqua potabile, e questo è un bene per tutti (mentre l’utilizzo del serbatoio ...-->continua

24/04/2018 - Erogazioni in agricoltura. Ieri incontro presso Agea

Il Presidente della Regione, Pittella e l’assessore all’agricoltura, Braia, assieme alle associazioni di categoria hanno partecipato nel pomeriggio di ieri ad un incontro a Roma con i vertici di Agea per rintracciare soluzioni tese a velocizzare il sistema de...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo