HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Patto per il Sud, il tavolo di coordinamento si è riunito a Potenza

18/03/2017

L’avanzamento di spesa è arrivato a 430 milioni di euro, gli interventi pronti a partire ammontano a 70 milioni di euro, la previsione per il 2017 è invece di 61 milioni di euro, mentre le operazioni avviate ammontano a 118 milioni di euro. Sono alcuni numeri - indicati dal dirigente generale del Dipartimento Programmazione e Finanze, Elio Manti - che giustificano la soddisfazione di rappresentanti istituzionali e funzionari, a conclusione della riunione del Comitato di indirizzo e controllo per la gestione del Patto per lo Sviluppo della Regione Basilicata. Il tavolo si è tenuto questa sera a Potenza, nella Sala Verrastro del Palazzo della giunta regionale, alla presenza del ministro per la Coesione territoriale, Claudio De Vincenti, del governatore della Basilicata, Marcello Pittella, del vicepresidente della giunta regionale, Flavia Franconi, dell’assessore regionale all’Ambiente, Francesco Pietrantuono. Presenti anche il gruppo di lavoro del ministro, i dirigenti di tutti i Dipartimenti della Regione Basilicata e le Autorità di gestione dei Fondi strutturali, che hanno illustrato in dettaglio i passi in avanti compiuti negli investimenti riguardanti i rispettivi settori di competenza. La riunione, infatti, è stata convocata proprio per valutare direttamente lo stato d'attuazione degli interventi previsti e per esaminare le criticità rilevate, secondo un modus operandi adottato per la realizzazione del Patto per la Basilicata, che prevede frequenti momenti di confronto e di interlocuzione tra ministero e governo regionale. Apprezzamenti positivi, tra l’altro, sono stati espressi dal gruppo di lavoro del ministro De Vincenti nei confronti della programmazione unitaria messa in campo dalla Regione Basilicata. Tutto questo, anche in relazione al focus su “Matera 2019”, richiesto espressamente nel precedente incontro che si era svolto a gennaio, nella Città dei Sassi. In base ad accurate proiezioni e a precisi calcoli messi in campo dagli uffici regionali sugli effetti diretti ed indiretti degli investimenti per l’evento Capitale Cultura 2019 si è arrivato ad ipotizzare - sui tre miliardi complessivi del Patto per la Basilicata- un movimento pari a circa di 524 milioni di euro, di cui 309 milioni di euro soltanto per le infrastrutture.
“Esprimo soddisfazione - ha detto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella - per il lavoro svolto, sia per il metodo che per il merito. Il mio apprezzamento va all’impegno profuso in un tempo complesso per la pubblica amministrazione. Il governo ha avuto la straordinaria intuizione di un coordinamento nella programmazione, che ci consentirà di fare grandi passi in avanti. Ma dobbiamo continuare ad accelerare, per mettere in campo entro il 2017 il maggior numero possibile di interventi. Questo scambio reciproco di riflessioni tra governo e Regione - ha evidenziato il governatore - ci consente di operare con sempre maggiore incisività. Ma restano le criticità. E Matera 2019, in questo momento, è una di quelle: rispetto alla governance, al rafforzamento amministrativo e all’avanzamento della spesa. C’è poi da recuperare con Anas la condivisione di un percorso operativo, affinché venga individuata una struttura di governance più forte rispetto al Patto per la Basilicata, che scongiuri il pericolo di ritardi che vanno in contrasto rispetto a quello che vogliamo realizzare. C’è inoltre - ha proseguito Pittella - il tema delle zone economicamente speciali, che ci consiglia di evitare di affidarci all’improvvisazione in determinate iniziative e scelte. E’ in corso un dibattito sull’argomento, preferiamo condividere eventuali azioni con il governo, come ad esempio l’ipotesi di investire sulla piattaforma logistica del Metapontino sull’agroalimentare, per un collegamento con il porto di Taranto”.
“In Basilicata - ha detto il ministro De Vincenti - si sta lavorando bene, anzi, siamo di fronte ad avanzamenti molto importanti, anche rispetto alla precedente riunione di gennaio. Molti lavori sono stati avviati, in particolare per Matera 2019, altri stanno per decollare. Il senso del nostro documento di indirizzo strategico è quello della concretezza: vogliamo che i cittadini vedano che gli interventi si realizzano. Quello che abbiamo scritto nel Patto per la Basilicata non sono intenzioni, ma fatti concreti. Mi farò portatore nei confronti del governo e del presidente del Consiglio delle criticità avanzate dal governatore Pittella ed avvierò tutte le interlocuzioni del caso ai vari livelli. L’idea di collegare la Basilicata al resto del mondo non è da sottovalutare in alcun modo.
Anzi – ha concluso - è per il governo Gentiloni una vera priorità”.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/03/2017 - Pittella a Venosa per #BasilicatainComune

La quinta tappa del tour #BasilicatainComune del Governatore Marcello Pittella arriva nella città oraziana. Dopo i comuni della Val d’Agri e le tappe di Bella, Viggianello e Tursi, il Governatore arriva nell’area Nord della Basilicata. Il Sindaco Tommaso Gammone a fare gli o...-->continua

24/03/2017 - Latronico (DI):la risposta di Delrio su tratta Taranto Sibari

“Ho letto con interesse la tua lettera relativa alla tratta ferroviaria Taranto-Sibari, le tue segnalazioni sullo stato di vetustà del materiale rotabile e la criticità dei collegamenti insufficienti”. Così il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Gra...-->continua

24/03/2017 - Grassano:Lavori di manutenzione strade centro abitato

Nei prossimi giorni molte vie del centro abitato saranno interessate da lavori di ripristino del manto stradale. Circa ottantamila Euro suddivisi sia per interventi di asfalto viale rimembranza, via Matera, via dei caduti, e sia ripristino nel centro storico ...-->continua

24/03/2017 - G.Rosa su intervista Pietrantuono a Striscia

“Continueremo a lavorare sulle cose concrete, per tutelare la salute dei lucani e salvaguardare l’ambiente” dice Pietrantuono dopo l’intervista a Striscia la Notizia. E dopo la figura in ‘diretta nazionale’ l’Assessore ci tiene a precisare che l’intervista fat...-->continua

24/03/2017 - Montescaglioso,lettera aperta del vice sindaco ai commercianti Montesi

Facendo seguito al fattivo e proficuo rapporto di collaborazione intrapreso con le attività commerciali di Montescaglioso, il Vice Sindaco Rocco Oliva scrive loro chiedendo di unire le sinergie per realizzare qualcosa di importante per il futuro.
“Carissim...-->continua

24/03/2017 - Pittella su reumatologia al San Carlo

"La firma dei contratti da parte dei cinque ricercatori dell'Irel è un segnale di speranza che come Basilicata diamo ai giovani". Marcello Pittella, presidente della Regione, introduce così il Report Reumatologia 2016, il tradizionale appuntamento annuale al S...-->continua

24/03/2017 - Braia intervento assemblea AREFLH

“Conferma delle risorse e Pac almeno a 2 pilastri, unico organismo di certificazione del biologico o regole uguali per tutti, più risorse per l’Ocm ortofrutta ma anche e, soprattutto, più rigore perché la spesa sia non solo efficace ma efficiente per lo svilup...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Bullismo, al di là del fatto di cornaca
di Nino Cutro*

Picchiavano e violentavano coetanei e postavano le immagini sui social, quasi come un trofeo
Bulli quindicenni: sono loro i protagonisti di questo fatto di cronaca avvenuto a Vigevano (ma non è la location che interessa) che ripropone un problema purtroppo sempre più diffuso che, sebbene monitorato a più livelli, non trova ancora strategie idonee a circoscriverlo.

Perché questo accade?
Accade perché molte volte l’allarme scatta a cose fatte; perché non siamo riusciti a leggere per tempo i segnali premonitori di un disagio nell’adolescente che potrebbe sfociare, come spesso accade, nella violenza contro coetanei. Ovviamente coetanei più deboli, vittime scelte per “accreditarsi” con se stesso e con gli altri.
Viene spontaneo chiederc...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo