HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Nasce Legacoop Produzione e servizi Basilicata. L. Durante coordinatrice Reg.le

17/02/2017

Si è costituito a Potenza, nella mattinata del 17 febbraio, Legacoop Produzione e servizi Basilicata, il coordinamento regionale della nuova area lavoro di Legacoop che rappresenta le cooperative e i consorzi che operano nei settori delle costruzioni, dell’industria, delle pulizie e dei servizi integrati, del facility management, dell’ecologia, della ristorazione, dei beni culturali, del turismo, dell’ingegneria e della progettazione, del consulting e dell’ict.
È stata eletta coordinatrice regionale Loredana Durante, che sarà coadiuvata da un coordinamento composto da Pierluigi Adduci (Ergon), Vincenzo Doti (Coop Area), Raffaele Rosa (ProgettAmbiente) e Mario Zagaria (Com).
La nascita del coordinamento regionale fa seguito alla costituzione, a Roma il 23 novembre dello scorso anno, dell’associazione nazionale presieduta da Carlo Zini e in cui Paolo Laguardia, attuale presidente di Legacoop Basilicata, riveste il ruolo di consigliere con delega al Mezzogiorno. Aderiscono alla struttura nazionale di Legacoop Produzione e servizi 2.842 tra cooperative e consorzi, per un volume di affari di 18 miliardi di euro e oltre 200mila lavoratori occupati, di cui il 70% soci. In Basilicata sono al momento 34 le cooperative aderenti.
“La semplificazione della rappresentanza ci è richiesta da un mercato sempre più complesso, per un quadro normativo in continua evoluzione, e sempre più esigente, che richiede competenze diversificate e spinge su progetti che integrino realizzazione e gestione”, ha sottolineato Laguardia. “Anche in Basilicata – ha aggiunto la neoeletta coordinatrice regionale Loredana Durante – ci siamo dunque configurati per misurarci con progetti intersettoriali in vista delle imminenti sfide: le opportunità aperte da Matera 2019, dal Patto per il Sud, da Industria 4.0 e da Casa Italia”.
L’assemblea costitutiva è stata l’occasione per un confronto aperto a cui sono intervenuti anche rappresentanti delle altre centrali cooperative, delle associazioni imprenditoriali, delle sigle sindacali e il direttore generale del dipartimento regionale Politiche di sviluppo e lavoro Giandomenico Marchese, che ha illustrato i bandi di prossima pubblicazione, su tutti Industria 4.0 e il bando Energia per il risparmio e l’efficienza energetica. Ha concluso i lavori il consigliere regionale Roberto Cifarelli che, dopo aver richiamato all’unità la politica e le parti sociali per il bene comune, ha individuato nella necessità di nuovi bandi pubblici soprattutto per le costruzioni, nella semplificazione e nella sburocratizzazione dei processi, in agevolazioni per imprese e startup le ulteriori iniziative da mettere in campo per rilanciare la crescita del settore e della Basilicata.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
21/02/2017 - "Agri-cultura è futuro", intervento di Pittella a Matera

"Ci sono fattori diversi da gelo e neve che possono incidere sul raccolto. L'autostima é uno di questi".
Lo ha detto oggi pomeriggio a Matera, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, intervenendo nel corso di "Agri-cultura è futuro", un incontro tenuto...-->continua

21/02/2017 - Ferrandina: Zizzamia su conclusione lavori metano in area industriale

Da giorni le imprese insediate nell’ area industriale di Ferrandina possono approvvigionarsi di gas metano direttamente dalla rete grazie al completamento della metanizzazione dell’area realizzata nel 2016 dal Consorzio industriale di Matera con un finanziamen...-->continua

20/02/2017 - Leggieri M5s su corruzione e malaffare in Basilicata

Si è aperta in Basilicata una vera e propria questione morale che coinvolge politica, amministrazione pubblica e imprenditoria.
Le notizie delle ultime settimane creano grandi perplessità e non possono essere certamente sottovalutate.
Prima la notizi...-->continua

20/02/2017 - Reddito minimo d'inserimento, incontro in regione

In vista dell’avvio del Programma Reddito Minimo di Inserimento si è fatto il punto in Regione, con le agenzie di formazione, i sindacati e i lavoratori coinvolti

Proroga di due mesi dei tirocini extracurriculari per l’inserimento e il reinserimento a...-->continua

20/02/2017 - Lagopesole,Ass..ne politica culturale su trasloco centro smistamento poste

L’intervento del Segretario Generale della CIGL, Angelo Summa, a questa associazione appare eticamente e moralmente scorretto.
I fatti. Dai quotidiani abbiamo appreso che ad Avigliano (città di residenza del segretario Generale), Poste Italiane ha deciso ...-->continua

20/02/2017 - Oggi incontro tra Regione e Cgil Cisl Uil su reddito minimo

Si è tenuto in mattinata l'incontro tra Regione Basilicata e Cgil Cisl Uil sul tema del Reddito minimo di inserimento.

Dopo il primo risultato ottenuto, i Segretari Generali di Cgil Cisl Uil hanno sospeso il presidio e nella giornata di oggi si sono r...-->continua

19/02/2017 - G.Rosa: Lo spettacolo Fa'fafine viola la decisione del Consiglio regionale

Da padre di un bimbo di 9 anni, io rivendico il diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai miei figli, così come l'articolo 26 terzo comma, della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, dove per istruzione si intende non ...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Tra i mali dell’umanità le tossicopatie
di Sac. Don Camillo Perrone – Parroco emerito di San

Basilicata immune dalle contaminazioni della droga? Niente affatto!
Spacci di droga si sono registrati recentemente da Melfi a Senise, da Avigliano a Maratea. Imperversano gli stupefacenti. Retate e manette a raffica. Occorre ben riflettere e agire con vigore.
L’umanità oggi soffre di molti mali fisici, psichici e sociali. Col crescere del progresso scientifico e tecnico aumentano i beni della terra, si dilata il benessere della gente, ma divampa sempre più la brama del piacere, sollecitata dalla pubblicità irresistibile del consumismo, e il disordine dei costumi non ha più freno. I valori vengono disattesi o falsati se non addirittura rigettati, particolarmente il valore della vita e dell’amore. La civiltà dei consumi non risparmia neppure l’a...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo