HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

#BasilicataInComune, l’intervento di Pittella a Tursi

16/02/2017

Il presidente, “La Basilicata si è rimessa in moto grazie ad una classe dirigente che ha cuore e passione: ma bisogna andare avanti, insieme, per raggiungere altri traguardi”

“Abbiamo provato a recuperare economie, a rimettere in moto la macchina dello sviluppo, della produttività, dell’occupazione nella nostra regione: crediamo, in questi primi tre anni di attività amministrativa, di esserci riusciti”. Ad affermarlo, questa sera a Tursi, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, nell’ambito della seconda tappa di #BasilicataInComune.
In un centro polifunzionale gremito, alla presenza di amministratori locali, rappresentanti istituzionali e di tanti cittadini ed esponenti del mondo dell’associazionismo, il governatore ha ripercorso le tante iniziative messe in campo a favore del territorio regionale e delle diverse comunità.
“La Regione ha fatto il suo dovere e noi veniamo qui, nei comuni, a raccontarlo”, ha esordito Pittella, per poi aggiungere: “I cambiamenti li vogliamo veramente o si preferisce tirare a campare? Credo - ha aggiunto - che la strada che abbiamo intrapreso sia la prima. Siamo stati capaci di fare tanto, basti pensare ad una riforma sanitaria che non chiude alcun ospedale, come è accaduto per esempio in Puglia, ma che mette in rete territorio, distrettualità e acuzie”. Il governatore ha poi ricordato i dati di crescita del Pil pro capite in Basilicata, parlando dell’incremento dell’occupazione ( dal 46, 1 al 49, 1 per cento nell’ultimo triennio ), ma anche di turismo e agricoltura. “Abbiamo creato - ha evidenziato - le condizioni per rendere la nostra regione un’eccellenza nel turismo, capace di fare della cultura una fonte di guadagno e di crescita. La Basilicata era considerata una Cenerentola, mentre ora tutto il Mezzogiorno tenta di agganciarsi a noi”.
Pittella ha in seguito posto l’accento su una serie di riforme messe in campo in vari settori e su iniziative importanti come l’attivazione in Basilicata del servizio Frecciarossa o l’investimento sulla digitalizzazione. “La Basilicata - ha detto ancora - è molto avanti, è stata capace di pensare e trovare risorse per un Piano della disabilità. Per non parlare dei fondi della Card benzina. Tra poche settimane - ha annunciato - si potrà partire con il reddito minimo: un’iniziale risposta ad un mondo che ha una grande difficoltà e che non vogliamo lasciare a piedi, che ha bisogno di essere preso per mano e di essere accompagnato. Questa regione - ha ammesso il governatore - non ha risolto tutti i problemi, ma ha ripreso a camminare, anche perché ha una classe dirigente che ha cuore, passione e una forte volontà di cambiare, di mettercela tutta per agganciare l’Europa. Oggi a Tursi, ieri a Bella, e poi attraverso altre tappe gireremo questa nostra terra per parlare ai cittadini. Dobbiamo metterci insieme e lavorare uniti, avendo un unico obiettivo: fare grande questa nostra regione. Non voglio conquistare voti o consensi, mi preme solo continuare ad alimentare il mio amore che è grande per questo popolo. Rimango uomo innamorato della mia terra. E vorrei che i cittadini tutti –- ha concluso - coltivassero le proprie idee, con un senso di forte attaccamento a valori condivisi. Non possiamo stracciare come carta questa regione solo per misere beghe politiche. Ma, al contrario, dobbiamo fare squadra e lavorare per un progetto comune”.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
24/06/2017 - M5S: Un’altra Sanità possibile nasce dalla Basilicata, tra Innovazione e IV Rifo

Il prossimo 30 giugno i cittadini potranno incontrare tecnici e rappresentanti politici che si occupano di Sanità quotidianamente nel proprio lavoro per ascoltare, approfondire, capire, chiedere quali sono gli scenari odierni e futuri della Sanità in Basilicata e in generale...-->continua

24/06/2017 - Interrogazione Pedicini M5s su impianto mobile COVA-ENI

L'eurodeputato del M5S Piernicola Pedicini ha presentato un'interrogazione alla Commissione europea per fare chiarezza sulle autorizzazioni della Regione Basilicata per l'impianto mobile di trattamento dei reflui del petrolio che l'Eni vorrebbe attivare in Val...-->continua

24/06/2017 - Latronico (DI) su giunta Matera

“Raffaello De Ruggieri era stato eletto per costruire, nel governo della città di Matera, un’alternativa al Pd ed al suo sistema di potere dalla giunta municipale alla fondazione, per questo evocò ed ottenne il sostegno di un vasto fronte di forze e di soggett...-->continua

23/06/2017 - L'intervento di Pittella al Comitato di sorveglianza Po Fesr Basilicata

"Continuiamo a operare su settori strategici puntando ad un utilizzo virtuoso dei fondi della nuova programmazione 2014/2020. In questo senso abbiamo lavorato su tutte le condizioni ex ante, come misura di serietà amministrativa e politica, che ci permetterann...-->continua

23/06/2017 - Villa Nitti. Pittella: "diventi luogo simbolo per cultura mediterranea"

"L'inaugurazione di oggi ha un grande valore simbolico. É memoria, storia, cultura, ma soprattutto visione. Nel Mezzogiorno, come diceva Nitti, la Basilicata può avere un ruolo importante. L'Italia deve assaporare consapevolmente l'opportunità che questo luogo...-->continua

23/06/2017 - Comune di Potenza partecipa al Comitato di Sorveglianza PO-FESR 2014-2020

Oggi a Maratea il Sindaco Dario De Luca e l’assessora alla programmazione Donatella Cutro, accompagnati dal vicesindaco Sergio Potenza, rappresentano la città di Potenza al Comitato di Sorveglianza del PO FESR 2014-2020, organismo che riunisce tutti gli attori...-->continua

23/06/2017 - Villa Nitti e Comitato di Sorveglianza, interviene il consigliere Polese

"Nella giornata di oggi, Maratea si é fatta piattaforma tanto del Mediterraneo quanto dell'Europa, con la scelta di tenere la riunione del comitato tecnico scientifico del Po Fesr 2014-2020 a Villa Nitti, inaugurata in questa circostanza. Un'occasione fortemen...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Di incidenti di percorso, provincialismi e fake news
di Mariapaola Vergallito

Quando a Viggiano, poche settimane fa, arrivò il sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonio Gentile (invitato ad un incontro in tempi non sospetti e, quindi, prima che la Regione Basilicata deliberasse la sospensione del Cova), in riferimento a ciò che stava accadendo in Val D’Agri parlò più volte di ‘incidente di percorso’. “Cose che possono capitare in venti anni di produzione” disse.

Non una parola sull’attenzione che pure un Governo centrale dovrebbe dedicare ai cittadini, in primis, e agli enti pubblici locali, che pure dovrebbe rappresentare e tutelare. Ma, mi sono detta, sempre di Sviluppo Economico si tratta, non certo di Ministero dell’Ambiente o della Salute.

Oggi l’amministratore delegato di Eni Claudio DeScalzi, lo st...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo