HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Trasporti, Ugl su incontro in Regione

15/02/2017

“Pittella e Benedetto rispettino l’Ugl, vogliano o no, stiamo parlando della quarta o.s. Confederale Nazionale: portino rispetto per i tanti lavoratori che rappresentiamo. La governance si attivi affinché si possa evitare la paralisi del trasporto su gomma e si smetta di fare solo ed esclusivamente proclami propagandistici. Sono numerosissime le problematiche sottovalutate dagli addetti ai lavori istituzionalmente riconosciuti, e che evidentemente si occupano d’altro, inconsci con chiarezza delle aziende rimaste monche di proseguire i servizi per l’impossibilità tecnico – finanziaria, soprattutto conseguente di non poter onorare il pagamento della mensilità ai 1.200 lavoratori del settore”.
Lo sostengono il segretario generale dell’Ugl Basilicata, Giovanni Tancredi e il segretario provinciale dell’Ugl Matera, Pino Giordano per i quali, “la regione è altamente dormiente, vogliamo sottolineare che alcune Società di autolinee non hanno pagato diverse mensilità e da qui la considerazione dell’enorme difficoltà che l’Ugl ritiene non possa essere affrontata o tanto meno risolta con slogan o spot pubblicitari, bensì con soldi da mettere subito in cassa. La grave situazione del trasporto pubblico locale in Basilicata deve essere affrontata trovando gli adeguati rimedi, come Ugl – proseguono Giordano e Tancredi – continueremo a denunziare una situazione di grave crisi con il mancato pagamento della mensilità ai dipendenti auto tranvieri. Una delle cause che potrebbe far scaturire il legittimo e giustificato blocco delle attività legate al trasporto pubblico urbano ed extra urbano in Basilicata, è la mancata corresponsione alle imprese esercenti delle spettanze per i servizi trasporstici assicurati, oltre che una serie di altre inadempienze che si riflettono negativamente sulla organizzazione e gestione dei servizi del trasporto pubblico locale nella intera regione. Siamo stufi e stanchi di sentire proclami, caro Pittella: ‘Faremo un Piano dei Trasporti che rivoluzionerà il settore; Abbiamo bisogno di efficientare i servizi rendendoli intermodali; Faremo dei trasporti il volano della mobilità; Porteremo l’eccellenza della mobilità ferroviaria mondiale in Basilicata con il Frecciarossa; La Basilicata ha la necessità di aprirsi al mercato faremo 8/10 gare per il settore !!!! Solo ed esclusivamente, Tutte chiacchiere !!!! E l’assessore Benedetto continua a sottostare a ciò?? Il nostro augurio è che – concludono Tancredi e Giordano – ciascuno per le sue competenze possa guardare con attenzione ed impegno al settore del trasporto pubblico locale in Basilicata per assicurare certezze alle imprese concessionarie, condizioni di salvaguardia e diritti ai lavoratori, servizi con standard di qualità agli utenti, cose che fino ad oggi sono mancate e si continua a far finta di niente”.
Potenza lì; 15 febbraio 2017.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
20/10/2017 - Ramunno FdI-AN ritorna sulla vicenza del murales

Più che muro della speranza io proporrei di ribattezzarlo il muro del pianto.

La vicenda del Murales con la raffigurazione del Presidente Pittella si tinge di risvolti grotteschi, grazie alle giustificazioni di chi, pare, abbia partorito l’idea relativa alla realizz...-->continua

20/10/2017 - Reddito minimo, parte anche a Senise: 80 i beneficiari

Parte anche a Senise il Reddito Minimo. E’ stata stipulata la convenzione che prevede anche l'ingresso del Consorzio di Bonifica, con progetti di manutenzione e Acquedotto Lucano con progetti di lettura di contatori. Otto i progetti comunali in cui gli 80 bene...-->continua

20/10/2017 - Belmonte FdI-AN su polemica parroco Savoia di Lucania da Arcigay

L'allucinante polemica, messa in piedi contro il parroco di Savoia di Lucania da Arcigay Potenza, è un esempio dell'aggressività dell'ideologia gender, un fenomeno sempre più preoccupante che, in certi casi, oramai non fa più nemmeno mistero di voler apertamen...-->continua

20/10/2017 - G.Rosa sulla gestione Acquedotto Lucano

Il modello organizzativo di Acquedotto Lucano S.p.a. è stato oggetto di nostre osservazioni già qualche mese fa. Oggi ritorniamo sulla questione chiedendo pubblicamente conto, con un’interrogazione, della macchina amministrativa della Società che sembra insist...-->continua

20/10/2017 - Uil Fpl su medici continuità assistenziale

La UIL FPL, in merito alla vertenza che interessa i medici della continuità assistenziale, è stata ieri audita in IV Commissione Consiliare.
Il Segretario Regionale Antonio Guglielmi, la Coordinatrice Regionale della UIL MEDICI Marinella Lapenna e il compo...-->continua

20/10/2017 - Il Colonnello dell'esercito Di Biasio in visita al Comune di Ruoti

Nell’ambito degli incontri istituzionali, il Comandante del Comando Militare Esercito “Basilicata“ Colonnello Lucio Di Biasio, si è recato in visita al Comune di Ruoti (PZ) dove è stato ricevuto dal Sindaco Dottoressa Anna Scalise, da alcuni amministratori, ...-->continua

20/10/2017 - Forum giovani Basilicata sul tour 'ambiente, risorse e giovani'

Forum Giovani Basilicata, al via tour su risorse regionali
Un viaggio alla scoperta delle enormi risorse presenti sul territorio della Basilicata ed il loro utilizzo strategico per il futuro della regione.
E’ questo l’obiettivo del progetto “Ambiente,...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero e inquietante.

Sono nata all’inizio degli anni Ottanta. Ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza, periodi cruciali per la vita di ognuno, tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta, anni in cui gli strumenti che avevamo per approcciarci al mondo e, soprattutto, per far entrare il mon...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo