HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Gioco d’azzardo patologico: dal 1 gennaio 2017 è attivo il distanziometro

16/01/2017

I numeri collegati al gioco d’azzardo legalizzato purtroppo continuano a far paura: secondo Agipronews, un’agenzia di stampa specializzata in giochi e scommesse, nel 2016 gli italiani avrebbero dilapidato, nel vortice dell'industria del gioco, 18,5 miliardi di euro, con una raccolta lorda di ben 95 miliardi!
Ovviamente la lobby del gioco d’azzardo legalizzato esulta e lo fa, seppur in maniera silente, anche lo stato, che ha incassato circa 10 miliardi di euro. Passano purtroppo in secondo piano le tragiche conseguenze che questa florida quanto malsana industria porta con sé: tantissime le famiglie sul lastrico e tantissimi coloro che si rivolgono ai servizi per le dipendenze (SerD).
Si chiama “gioco d’azzardo patologico” e anche nella nostra regione ha raggiunto livelli preoccupanti tali da poter affermare che il fenomeno è in drammatica espansione (solo nel 2014 c’è stato un aumento del 43,1% degli utenti assistiti).
Come ben noto, la Regione Basilicata si è dotata di una legge per contrastare questa vera e propria sciagura; legge che il M5S ha contribuito a migliorare con una serie di emendamenti.
I destinatari della legge sono persone e famiglie che si trovano nella condizione di dipendenza da gioco, diagnosticata da specialisti di servizi pubblici e privati accreditati. La Regione si avvale dell'Osservatorio Regionale sulla dipendenza da gioco d'azzardo, “nonché della collaborazione degli Enti locali, delle istituzioni scolastiche, degli Enti o Aziende del servizio sanitario regionale, delle associazioni riconosciute e degli enti o aziende, pubbliche o private, operanti nella lotta alle dipendenze del gioco di azzardo”.
Sono previsti inoltre, alcuni paletti per arginare il fenomeno: il cosiddetto ‘distanziometro’ che prevede una distanza minima di 500 m tra le slot e i luoghi sensibili (attivo dal 1° Gennaio 2017); il divieto assoluto delle cosiddette ‘Ticket redemption’, apparecchi attivabili con moneta, con gettone o con altri strumenti elettronici di pagamento, che possono distribuire tagliandi direttamente e immediatamente dopo la conclusione della partita, pensati per introdurre i minori al mondo del gioco d’azzardo.
La Regione Basilicata ha beneficiato di 474.602,00 € del Fondo GAP finanziato dal Ministero della Salute e sarebbe opportuno conoscere come verrà utilizzata la somma.
Il M5S sta combattendo in maniera serrata la battaglia contro le ludopatie. Per questo riteniamo doveroso e di fondamentale importanza fare una ricognizione sullo stato di attuazione della legge regionale e lanciare un appello affinché si applichi correttamente la normativa regionale.
Cerchiamo tutti di non renderci complici di squallidi episodi come quello accaduto a Ostia, dove un genitore ha abbandonato il figlio in macchina, all’addiaccio, per soddisfare il suo impellente bisogno di slot machines.

Leggi interrogazione

Gianni Perrino
Portavoce M5S Basilicata Consiglio Regionale







archivio

ALTRI

La Voce della Politica
9/12/2018 - 9 Dicembre Giornata mondiale contro la corruzione

Il 9 dicembre si celebra la Giornata Internazionale contro la Corruzione
Indetta dalle Nazioni Unite, con lo scopo di sensibilizzare le persone su questo fenomeno distruttivo e sugli effetti che può avere nella società.

La corruzione è un fenomeno sociale, poli...-->continua

9/12/2018 - Autismo, Gemmato (fdi): "accolto come raccomandazione il mio odg al dl bilancio"

"È stato accolto come raccomandazione il mio odg al dl Bilancio con cui si impegnava il Governo a valutare l'opportunità di aumentare le risorse del Fondo per l'Autismo per garantire la tutela costituzionale della salute, il miglioramento delle condizioni di v...-->continua

9/12/2018 - Med NoTRiv: Sindyal rinuncia all’impianto chimico di trattamento

E’ con vera soddisfazione che gli attivisti di Mediterraneo No Triv , in particolare l’avv. Giovanna Bellizzi, l’ing. Antonio Alberti e l’avv. Antonio Grazia Romano, informano tutti i cittadini Lucani , ed in particolare della Val D’Agri, che in data 23 Novemb...-->continua

9/12/2018 - Salvini si dice pronto per la Basilicata

Straordinario successo lo scorso 8 dicembre, in Piazza del Popolo a Roma, per l’evento organizzato dalla Lega del Capitano Matteo Salvini. Migliaia le persone, famiglie, donne, bimbi, che sono accorse da tutta Italia con ogni mezzo, per rispondere all’appello ...-->continua

9/12/2018 - Confesercenti: a Potenza vendite natalizie in calo tra il 10 e il 12 p.c.

Non sarà certamente il “dono natalizio” del sindaco di Potenza De Luca che rigurda la defiscalizzazione delle attività commerciali del centro storico a salvare il Natale dei commercianti potentini. E’ il commento del presidente provinciale di Potenza di Confes...-->continua

8/12/2018 - Fim Cisl, lunedì 10 dicembre a Matera convegno sul futuro del lavoro

Come sarà il lavoro del futuro? Quali saranno le competenze necessarie per non restare esclusi dalla quarta rivoluzione industriale? E come dovrà cambiare il sindacato per rappresentare le nuove forme del lavoro? Sono alcune delle domande che saranno al centro...-->continua

8/12/2018 - Agricoltura: ecco le novità previste dalla legge di bilancio

Fermo pesca, catasto ortofrutticolo, controlli antifrode, riduzione accise per i birrifici artigianali, apicoltura nonché sostegno alla filiera del legno e al contrasto alla Xylella. Il deputato L’Abbate (M5S) illustra le misure approvate dalla Camera per il p...-->continua






WEB TV
La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i particolari della casa dei miei genitori, per esempio. O ricordando la stanza che ho vissuto a Roma da universitaria. Ci pensavo mentre ascoltavo le parole dei cittadini di Genova che sono costretti a fare inumana sintesi di quegli oggetti. Limitando una vita intera nel tempo e nello spazio. Il tempo ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo