HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

ASP e i servizi di Cure Domiciliari Integrate

11/01/2017

La Direzione Strategica dell’ASP esprime soddisfazione per come il servizio di Cure Domiciliari ha affrontato l’emergenza neve e gelo.
Tale servizio, gestito in toto dall’UOC di Oncologia Critica Territoriale, Cure Domiciliari e Palliative, attraverso i quattro Centri di Coordinamento di Venosa, Potenza, Villa D’Agri e Lauria, ha articolato gli accessi domiciliari degli operatori preposti Auxilium in base ad una precisa predisposizione delle priorità di intervento che hanno privilegiato le cosiddette “terapie salvavita”, garantendo la puntuale erogazione di terapia del dolore, di nutrizione artificiale e di specifica terapia medica di supporto.
Il governo clinico ASP, caratterizzato da Piani di Trattamento concepiti ed elaborati dai Centri di Coordinamento suddetti e da procedure domiciliari complesse (impianti PICC) eseguite direttamente da personale ASP, ha ridotto, anche in tale periodo, in maniera significativa, il disagio delle persone assistite a domicilio.
“La validità di tale assetto organizzativo, che prevede tra l’altro una intensa collaborazione con i MMG (molto attivi e fondamentali in tale fase) e i care giver delle famiglie, individuati dagli operatori dei Centri di Coordinamento,” sostiene il dr Gianvito Corona - Direttore dell’UOC di Oncologia Critica Territoriale, Cure Domiciliari e Palliative, “ha trovato in questa delicata situazione critica, una decisa conferma: la cabina di regia del soggetto pubblico, coadiuvata dalla collaborazione del privato che ne garantisce le prestazioni commissionate, è la formula più utile a dare risposte concrete a tutti i cittadini in tutte le latitudini della regione.”



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
26/04/2018 - Senatore Pepe (Lega) domani a Policoro per convegno su 'Bolkestein'

“Le concessioni balneari sono beni e non servizi’’. Basta con un’«Europa matrigna». Matteo Salvini a Rimini nel febbraio 2018 disse: la direttiva Bolkestein é "infame", "per noi non esiste". "L'impegno del governo Salvini sarà andare a Bruxelles e ricontrattare nell'interess...-->continua

25/04/2018 - Monitoraggio: l’arma spuntata di Pittella, una commissione d’ indagine

Pittella non si è mai speso per rendere efficiente il sistema di monitoraggio e, oggi, fa finta di interessarsene. Quindi, quale migliore strumento per procrastinare la ricerca di responsabilità di una bella ed inutile commissione d’inchiesta?

Quando ...-->continua

25/04/2018 - Festa della Liberazione, il messaggio di Patriciello

“Il 25 aprile è una giornata di festa che appartiene a tutti gli italiani che tengono alla libertà. Una giornata di ricordo, certo, ma anche e soprattutto di impegno per il presente e per il futuro: l'emblema e la presa di coscienza dei valori fondanti della n...-->continua

24/04/2018 - PD Francavilla: il Commercio è morto

Gli ultimi anni in Italia, ma in particolare al Sud sono stati di crisi profonda, la realtà commerciale ed artigianale di Francavilla non ne è stata immune, anzi. Se prima la collocazione geografica ci avvantaggiava affidandoci il ruolo di “centro commerciale ...-->continua

24/04/2018 - G.Rosa su risparmio medicinali

Quanti soldi si potrebbero risparmiare facendo gare d’appalto a livello regionale per i farmaci? Molti. Ma per il centrosinistra i tagli alla spesa pubblica sono solo quelli che incidono sui diritti dei cittadini.

Il 20 dicembre 2017 abbiamo interroga...-->continua

24/04/2018 - Itrec Rotondella, le conclusioni di Pietrantuono

Intervenendo a chiusura del dibattito in Consiglio sull’impianto posto sotto sequestro l’assessore regionale all’Ambiente ha auspicato un approfondimento della questione evitando di creare confusione su temi complessi



In un nuovo intervento...-->continua

24/04/2018 - Comitato Jonico Acqua Pulita:emergenza rientrata ma noi andiamo avanti

Come ormai noto, l’emergenza acqua oggi è ufficialmente “rientrata” per Policoro, quantomeno per il serbatoio “Acinapura”, il che ci consente di tornare ad utilizzare regolarmente l’acqua potabile, e questo è un bene per tutti (mentre l’utilizzo del serbatoio ...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo