HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Maltempo, Benedetto: pronta delibera per stato di emergenza

10/01/2017

Una delibera di richiesta al Dipartimento Nazionale Protezione Civile del riconoscimento dello stato di emergenza a seguito delle nevicate di questi giorni è pronta per essere presentata d’urgenza nella prossima riunione della Giunta Regionale, come già annunciato dal Presidente Pittella che sta svolgendo un’intensa iniziativa di concerto con gli altri Governatori delle regioni colpite dall’ondata di maltempo. Lo annuncia l’assessore regionale alle Infrastrutture-Mobilità e Protezione Civile Nicola Benedetto che stamani ha tenuto una riunione operativa della Struttura Regionale Protezione Civile.
Nella riunione con dirigenti, funzionari ed operatori impegnati in h24 a monitorare costantemente la situazione è stato fatto un primo bilancio degli interventi attuati e coordinati dal 5 gennaio scorso quando è stata decisa l’attivazione della sorveglianza in h24.
Oltre 75 gli interventi realizzati, più di 200 le telefonate giunte alla sala operativa per segnalare disservizi nell’erogazione dell’acqua, nell’approvvigionamento di energia elettrica, per la transitabilità di strade nazionali, provinciali, comunali ed intercomunali ed una trentina le richieste pervenute direttamente dai Comuni.
Tra le priorità decise per gli interventi coordinati, l’impiego di automezzi spazzaneve e spargisale in prossimità dei presidi 118 e Guardia Medica, tra gli altri, dei Comuni di San Mauro Forte, Irsina, Tinchi di Pisticci ed Avigliano e della pista di atterraggio-decollo dell’eliambulanza nei pressi dell’Ospedale San Carlo, al fine di garantire il celere e sicuro intervento dei mezzi di soccorso.
Tra gli interventi più difficili, le operazioni di soccorso a quattro automezzi con bambini a bordo tra Matera e Gioia del Colle, a cinque autovetture bloccate in località Pazzano tra Vaglio e Tolve, l’attivazione di squadre di volontari per fornire assistenza ai malati bisognosi di medicinali da reperire in farmacie, ad un’autoambulanza bloccata sulla provinciale Viggiano-Laurenzana, l’aiuto ad allevatori per approvvigionamento di mangime per il bestiame.
Inoltre la Struttura di Protezione Civile della Regione è intervenuta nei confronti di Rfi e Fal per la ripresa dei collegamenti ferroviari ed ha garantito il necessario raccordo istituzionale con tutti le componenti del sistema di protezione civile sia in tema di viabilità, attraverso la partecipazione al Comitato Operativo per la Viabilità convocato presso la Prefettura di Potenza sia fornendo il raccordo con la Centrale Operativa del 118, supporto necessario a garantire la funzionalità del sistema di soccorso sanitario.
Nell’evidenziare l’impegno e l’alta professionalità di tutto il personale della Struttura, l’assessore ha sottolineato che la situazione permane critica in varie aree della regione e a Matera dove è a lavoro un reparto del Genio Militare ed ha garantito il prosieguo dell’attività sino al superamento dello stato di emergenza invitando la Struttura a rafforzare l’iniziativa a favore delle imprese che registrano una situazione di difficoltà nella prosecuzione dell’attività produttiva anche per l’impossibilità dei dipendenti e di automezzi di raggiungere gli stabilimenti. Ripercussioni si registrano inoltre nell’attività del Cova e a Tempa Rossa per il trasporto di autobotti e mezzi pesanti che hanno costretto le società petrolifere e le ditte appaltatrici a rallentare la produzione di idrocarburi e la prosecuzione dei progetti industriali.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
21/01/2017 - Antonio Pace su miglioramento sismico scuola Avigliano

Il nuovo anno è iniziato e, a riconferma del solito andazzo, gli impegni assunti dell’amministrazione comunale di Avigliano puntualmente vengono smentiti dai fatti: un Sindaco ed una giunta totalmente inadatta, che quasi nulla fa per la nostra comunità e quando si trova a fa...-->continua

21/01/2017 - Siamo la generazione tradita da De Luca

Quando in una notte di giugno, il centro destra per la prima volta nella sua storia, vinse le elezioni, avemmo il sentore che qualcosa stava cambiando. A Distanza di due anni da quella notte, abbiamo la certezza che il cambiamento è stato in peggio.

U...-->continua

21/01/2017 - Gioventù Nazionale Potenza: Siamo la generazione tradita da De Luca

Quando in una notte di giugno, il centro destra per la prima volta nella sua storia, vinse le elezioni, avemmo il sentore che qualcosa stava cambiando. A Distanza di due anni da quella notte, abbiamo la certezza che il cambiamento è stato in peggio.

U...-->continua

20/01/2017 - Latronico (Cor) su Governo e Mezzogiorno

“La Camera dei Deputati sta esaminando un decreto del Governo di fine dicembre che richiama almeno nel titolo interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale nel Mezzogiorno. Un Mezzogiorno piegato ed impoverito dalla crisi che dal 2007 ha visto inde...-->continua

20/01/2017 - Perrino M5s:puzza di uova marce a Trivellopoli

Le immagini dello scorso 14 dicembre provenienti da Viggiano, che raffiguravano una densa colonna di fumo nero innalzarsi dai camini del Centro Oli ENI, riproposero nuovamente il problema dell’impatto ambientale dell’impianto sulla popolazione e il territorio ...-->continua

20/01/2017 - Ugl scuola:“Dirigenti scolastici,impegni e responsabilità,ma quale stipendio?”

“Il preside sceriffo non esiste più. I suoi tanto discussi poteri di scelta tramite chiamata diretta (già ampiamente ridotti con la cosiddetta chiamata per curriculum) sono stati sconfessati dal nuovo accordo per la mobilità dei docenti. Cosa resta? Figure sov...-->continua

20/01/2017 - Bolognetti: l'inglese per tutti, il petrolio per pochi

Facite ammuina! Lunedì 23 gennaio, Sua Grazia Serenissima, l'ambasciatore britannico in Italia, visiterà la colonia lucana.
A darne notizia, con uno stile e una sobrietà che ricordano un po' il carnevale di Rio e un po' la lettera di Troisi e Benigni a Sa...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Il sistema di accoglienza è una bomba. La miccia chi ce l'ha?
di Mariapaola Vergallito

Quello che è accaduto e che, anzi, sta accadendo da tempo a Chiaromonte, un paese che ha dimostrato di saper accogliere i migranti che, a loro volta, hanno dimostrato di poter convivere con le comunità , è un serio campanello d’allarme, non il primo, rimasto fino ad ora inascoltato dalle istituzioni, Prefettura in primis. Lo denunciano, da mesi, gli amministratori e lo segnalano i cittadini, sulla cui testa, spesso, pende la spada delle decisioni non concertate. Perché? Perché “siamo in emergenza”. Nel caso di una protesta a Chiaromonte si è verificato anche il ferimento, per fortuna di lieve entità, di uno dei ragazzi coinvolti nella lite. E’ stato subito allertato il 118 ma, in quei concitati momenti, era disponibile solo un’ambulanza proveniente da...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo