HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Rotonda: all’età di 104 anni si è spento serenamente ‘zù Vicenzo’

25/01/2019

Questa mattina è stata celebrato il funerale di Vincenzo Antonio Fornillo, decano di Rotonda spentosi serenamente ieri all’età di 104 anni. La sua scomparsa ha generato un grande dispiacere nell’intera comunità locale.
Era nato il 27 dicembre del 1914, ma era stato registrato all’anagrafe il primo gennaio del 1915. Zù Vicenzo – come lo chiamavano tutti i rotondesi – era l’ultimo di quattro figli ed era rimasto vedovo una prima volta prima della seconda guerra mondiale: conflitto cui prese parte e nel quale riuscì a sopravvivere ad un naufragio.
Dopo la fine della guerra emigrò in Argentina dove ad attenderlo c’era il fratello, e in seguito lo raggiunsero anche la moglie Domenica e l’unica figlia Cristina. Lì lavora prima come operaio in una industria tessile, quindi come calzolaio. A metà degli anni settanta torna nell’amata Rotonda, dove verrà ricordato anche per l’incarico nel cinema “Selene”: dove si occupava della proiezione dei film. Il suo apporto era fondamentale: tagliava e ricuciva le pellicole in base alla censura ed i danneggiamenti; inoltre, considerato che erano i primi tempi nei quali durante i film si vedevano delle pubblicità osé, al momento opportuno le oscurava con la sua mano suscitando le proteste dei ragazzini. “Zu Vicè, caccia a mano”, gli gridavano in quegli attimi i più giovani.
Come nonno e bisnonno, aveva un nipote e un pronipote; sua figlia Cristina è sposata con Giovanni Propato, Generale di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare a riposo. Dopo aver perso la moglie Domenica nel 2012, negli ultimi anni lo si poteva vedere accomodato in poltrona dietro i vetri della sua abitazione in Via Cassaneto.
Vincenzo era un uomo forte, cui non piacevano i flash delle macchine fotografiche e le celebrazioni. Nessun eccesso alimentare: conduceva una tipica dieta locale. Non fumava, né abusava di alcolici ma non disdegnava un bicchiere di vino a tavola. Era anche un grande appassionato di calcio: tifoso delle Juventus e, visti i suoi trascorsi argentini, del Boca Juniors.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it




archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
20/05/2019 - Doppio appuntamento a Matera il 25 Maggio con il MUTE – Silent Film Mutations

Negli ultimi anni vi è una tendenza a realizzare nuove interpretazioni sonore del cinema muto che ha permesso a tanti capolavori di tornare visibili al grande pubblico. La musica può diventare una delle principali artefici di questa rinascita non semplicemente accompagnando ...-->continua

20/05/2019 - Matera,“Mercoledì 22 maggio 2019 la Marcia d’Amore per la Cultura

“Mercoledì 22 maggio 2019 la Marcia d’Amore per la Cultura, arriva a Matera dopo aver attraversato come un fiume in piena, i Comuni Lucani, grazie ad alla partecipazione straordinaria dei giovani e alla capacità delle scuole di ogni ordine e grado che, in nome...-->continua

20/05/2019 - Montescaglioso:“Un giudice ragazzino”, incontro con l'autore

Giovedì 23 maggio, alle ore 10,00, presso il Cineteatro Andrisani di Montescaglioso, in ricordo della strage di Capaci, Salvatore Renna, autore del libro “Un giudice ragazzino”, dialogherà con i ragazzi dell’Associazione“#GiovaniperlalegalitàPaoloGallipoli, ...-->continua

20/05/2019 - Asm, al madonna delle grazie asportato tumore di circa 45 cm

L’equipe di Urologia del Madonna delle Grazie, diretta dal dr. Giuseppe Disabato e costituita dai dott.ri Pietro Mastrangelo, Italo Veneziano e Umberto Locunto, con la partecipazione del dr. Giancarlo Pacifico, direttore della Struttura Complessa di Chirurgia ...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo