HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Il Coro Vulturis Cantores di Barile in Concerto

26/12/2018

Quando si perdona si ama e quando si ama si è illuminati dalla luce di Dio. Parte da una citazione di Into the mind – Nelle terre selvagge di Christopher Mc Candless il tradizionale appuntamento di Natale del Coro Polifonico Amatoriale Vulturis Cantores di Barile. Il gruppo, ormai punto di riferimento per la comunità arbereshe durante questo periodo festivo, alla consueta direzione del M° Bruno Falanga – docente di clarinetto presso il Conservatorio U. Giordano di Foggia – ha associato per questa edizione 2018 la partecipazione pianistica dei Maestri Sergio Paciello - Docente presso il Liceo Musicale di S.Giovanni Rotondo - e Giuseppe Pace.
Attivo da circa vent'anni, con il chiaro obiettivo di diffondere e condividere la passione per il canto corale e la musica in genere, il Coro Vulturis Cantores ha offerto questo 22 dicembre uno spettacolo del tutto originale.
Infatti, la tradizionale Chiesa di S. Rocco ed Attanasio di Barile – come ogni anno gremita dal pubblico accorso sia dalla piccola comunità che dai luoghi limitrofi – si è resa protagonista di una serata all'insegna della sperimentazione corale e dei virtuosismi del duo Falanga – Paciello.
Nella prima e nell'ultima parte, il Coro, diretto dal M° Bruno Falanga con la collaborazione pianistica del M° Giuseppe Pace, ha proposto una serie di brani della tradizione natalizia con alcune novità di repertorio tra cui l'originale e brillante Canone del Vino” di W.A.Mozart che ben si concilia con le peculiarità della zona del Vulture.
A caratterizzare questa edizione, invece, è stata la parte centrale con l'esibizione del duo Falanga – Paciello.
I due docenti, che vantano una attività quarantennale contraddistinta da performance in diverse sale concertistiche italiane ed estere, hanno proposto brani originali di autori nostrani ed internazionali.
Tanto nei brani del repertorio classico quanto in quelli del repertorio contemporaneo è emersa la dolcezza e l'espressività del clarinetto ben sostenuta dalle armonie pianistiche, in un intreccio musicale che ha galvanizzato il numeroso pubblico ed ha consentito allo stesso – attraverso le melodie – di compiere un viaggio tra le tante atmosfere descritte dalle note.
Il duo Falanga – Paciello sarà anche protagonista, il prossimo 3 gennaio 2019, di una nuova esibizione – inserita nella programmazione festiva delle attività comunali – a Forenza presso la Chiesa di S. Pietro.




archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
26/05/2019 - Prende il via il SIRISfestival

“MagnaGreciaTeatro” nasce da un’ idea del professor Pasquale Chiurazzi, consapevole della positiva funzione pedagogica e sociale del teatro nella scuola, con lo scopo di incoraggiare l’attività teatrale come strumento di sensibilizzazione della coscienza civile e sociale dei...-->continua

26/05/2019 - “La Potenza del Sorriso - UNICEF ARTE e SOLIDARIETA’ ”

In occasione del Trentesimo anniversario della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (New York 1989-2019) e, in particolare, per ricordare il 27 Maggio, data in cui, nel 1991, la Convenzione fu ratificata dall’Italia con la legge 176, l’UNIC...-->continua

26/05/2019 - Viggianello:Work Conference sul tema della Cultura Immateriale

Si terrà martedì 28 maggio alle ore 17.30, presso il Castello dei Principi San Severino, in via Ponte Castello, a Viggianello (PZ), la work conference sul tema “La cultura immateriale come identità locale” per raccontare le buone pratiche di sviluppo sostenibi...-->continua

25/05/2019 - Sirino in transumanza: torna il cooking show ''più alto d’Italia''

Si terrà anche quest’anno nella meravigliosa cornice naturale alle pendici del monte Laudemio, sulle sponde dell’omonimo lago di origine glaciale, il “cooking-show” più alto d’Italia: uno spettacolo coinvolgente, divertente ed educativo, ideato dallo chef di o...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo