HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

‘Nomadic’: il nuovo singolo riproposto dagli ‘Iconic’

24/11/2018

“Tutti i tasselli sono al loro posto, finalmente “The Past Must End Right Now” è completo e disponibile su tutti gli store musicali!” Con questo messaggio apparso nella giornata di giovedi 23 novembre, sulla pagina ufficiale di facebook, gli Iconic, lanciano il nuovo singolo Nomadic, un pezzo che già in passato era stato proposto durante alcuni live e che ora, è stato rivisto e migliorato nella nuova versione. Nel periodo natalizio inoltre, sarà girato il videoclip musicale della stessa canzone, in terra lucana che, come dargli torto, “mette a disposizione vari e suggestivi tipi di paesaggi, facilmente raggiungibili”. Per discutere di tutto questo, abbiamo raggiunto un membro della band, ovvero Pietro De Marco che in anteprima ci ha raccontato il ritorno in scena degli Ionic:


Per chi ancora non vi conosce, ci presenti il gruppo?

Con molto piacere! Partirei da Stefania Console che è la nostra voce, per poi passare al chitarrista Giuseppe Schirone, Francesco Loconte che sta al basso e in fine il sottoscritto (batteria).

Come sono nati gli Iconic?

Tutto ha avuto inizio nel 2011 a Bari, durante il periodo universitario e, sin da subito, le idee erano ben chiare per tutti, ovvero scrivere di pezzi nostri.

“Light and dark” è stato il vostro primo pezzo, giusto?

Esatto. E’ stato il primo pezzo e, tuttora, è uno dei più amati per chi ci segue.

In seguito?

Siamo arrivati a scrivere altri sette brani. La prima registrazione invece, l’abbiamo fatta qualche anno dopo, a Bari. Si trattava di una demo registrata per farla ascoltare principalmente agli organizzatori di serate e proprietari di locali, in modo tale che potessero ascoltarci e poi inserirci nel giro.

E non vi è andata affatto male.

Siamo stati ospiti in alcune radio a Bari e dintorni ed abbiamo iniziato i nostri primi concerti, tra anche nella mia terra di origine, la Basilicata. Poi abbiamo intrapreso un percorso alternativo per entrare nei contest a Milano, dove siamo riusciti ad avere l’opportunità di suonare in locali tipo Le Scimmie, il Tunnel e Legend Club. Tutto questo durante gli anni 2014-15-16.

E’ del 2015 il vostro primo singolo.

Del 2015 , ovvero “Kill me (if it helps)”.

A quale stile di musica vi si può associare?

Alternative Rock. Nei nostri pezzi c’è il rock più puro, molto apprezzato anche nelle radio. Durante in concerti poi, integriamo con delle cover.


Quindi condividete tutti la passione per lo steso stile di musica?

No, veniamo da generi musicali e stili diversi e proprio il sunto di questa unione ha prodotto questo rock alternativo.

Ed eccoci arrivati al nuovo singolo “Nomadic”

Già eccoci qua. Dopo un anno di pausa preso, un po’ per via degli impegni di lavoro, un po’ perché per diversi motivi si sono venute a creare delle distanze a livello geografico tra di noi, siamo riusciti a rincontrarci e a rivisitare e migliorare, un pezzo che già in passato avevamo suonato durante alcuni live.

Di cosa parla la canzone?

Racconta la continua ricerca di un habitat migliore. Un nomade che non si accontenta del posto in cui vive e si sposta per cercare un luogo sempre migliore, per poi scoprire che l’habitat più adatto, è il punto di partenza, la casa che aveva deciso di abbandonare.

Da chi è stata scritta?

Da me e Stefania.

Nomadic fa parte di un album

Un album di otto inediti che però non ha copie fisiche. E’ di fatto disponibile sui maggiori canali digitali.

Come YouTube e Spotify?

Si, tutti i brani sono disponibili online da YouTube, a Spotify aSoundClound, iTunes, Apple Music e così via. Il tutto senza alcun costo.

Nel periodo girerete anche una videoclip musicale?

Si, verso natale ci sarà la registrazione del videoclip di Nomadic (singolo), che sarà girato tutto in Basilicata. Intendiamo sfruttare il territorio lucano ossia, dai calanchi al mare, ai boschi e tutto ciò che può aiutarci per trasmettere al meglio il racconto della canzone. Sarà quindi incentrato molto sui paesaggi e sulla varietà di questi che io, essendo di Sant’Arcangelo, a differenza degli altri che sono della provincia di Bari, ben conosco.

Quando sarà presentato questo videoclip?

Appena sarà ultimato, organizzeremo una presentazione a Sant’Arcangelo, dove ci esibiremo anche live con versioni acustiche.

Vi esibirete in un tour?

Il lavoro non ci permette di poter dedicare tutto il nostro tempo alla musica, però è una passione che cerchiamo di svolgere nel modo più professionale possibile e, nell’estate prossima infatti, ci sono già in programma alcune date che ci sono state proposte dalle agenzie del settore.

Oltre all’ultimo album e possibile poter ascoltare alcune vostre esibizioni?

Sul canale ufficiale di YouTube ci sono i video dei concerti, con due delle esibizioni più importanti. Inoltre abbiamo il nostro sito ufficiale: www.iconicofficial.it e, abbiamo un pagina sia su Facebook che su Instagram.

Ringraziamenti finali?

Desidero ringraziare i miei compagni della band, quelli di “Obdo” - Grapich and Web che si occuperà della produzione della videoclip, tutti coloro che ci vorranno ascoltare o che già in passato lo hanno fatto e, se posso, vorrei dedicare tutto questo, alla mia fidanzata.

Carlino La Grotta





archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
26/06/2019 - FIDAS Rotondella,presentazione libro sui 40 anni di donazioni

E’ previsto per giovedì 27 Giugno alle ore 18.30 a Rotondella la seconda tappa di presentazione della pubblicazione “Il dono del sangue – 40 anni di donazioni con la Fidas Basilicata” a cura di Antonio Bronzino. Il volume racconta quattro decenni di donazioni del sangue in...-->continua

25/06/2019 - Matera:convegno su famiglie ed identità con Vladimir Luxuria

Si terrà venerdì 28 giugno alle ore 15 presso Palazzo Lanfranchi a Matera il convegno dal titolo "Famiglie, identità ed orientamento sessuale: il diritto di essere se stessi nel paradigma della tutela dei diritti umani". L'evento, organizzato dal Coordinamento...-->continua

25/06/2019 - Università Cattolica incontra Matera 2019 - 28 giugno Presentazione progetto

Come si immaginano i giovani lucani il proprio futuro? Sarà all’insegna della sostenibilità? Sarà in grado di governare le sfide di un mondo sempre più alle prese con i fenomeni dell’immigrazione, della digitalizzazione e dell’intelligenza artificiale?
<...-->continua

25/06/2019 - Muro lucano.Oltre 100 volontari per l’infiorata nel paese di San Gerardo Majella

All’opera dalle prime luci dell’alba per la realizzazione dei quadri e dei tappeti, l’infiorata artistica ha incorniciato Muro Lucano dalla panoramica Via Roma sino a Piazza Don Minzoni. Questo evento che unisce arte, fede ed associazionismo, è frutto della si...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo