HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

E' online il primo Ep dei Radio Lausberg

16/10/2018

Una farfalla che ‘esplode’ in tutta la sua bellezza attraverso lo squarcio di un muro bianco; le sue ali sono mani che si fanno spazio nella luce del mondo; le crepe del muro, al di là del quale si vede il cielo, sono anche radici profonde, trame di vita e di rapporti, ricami che sono anche legami. Sembra esserci tutta la loro filosofia di vita e di musica nella copertina (realizzata da Antonella Suanno) del loro primo Ep uscito il 12 ottobre e ora disponibile online. Loro sono i Radio Lausberg, la band metà lucana e metà calabrese accomunata dai monti del Pollino e dalla necessaria trasposizione in musica e parole dell’unica contaminazione che fa bene al mondo: quella culturale. L’Ep, non a caso, si chiama ‘Terre di mezzo’ che poi è anche il titolo di uno dei quattro brani presenti: ci sono pure Paraculo Catarì, Magarì e La strada dei ricordi. Canzoni sincere, che raccontano l’oggi, le paure, le speranze, una reale ma mai scontata riflessione su ciò che siamo. Come non scontato è il connubio di suoni vecchi e nuovi, della tradizione e della sperimentazione, che dall’inizio di questa avventura hanno contraddistinto la loro musica. Il nuovo progetto dei Radio Lausberg (che erano già ‘’diventati grandi’’ con il primo album “Kuntaminata storia’’ che li ha portati in giro per l’Italia oltre che ad aprire il concerto di Niccolò Fabi a Pistoia) ha una paternità particolare: è prodotto, infatti, da Enrico Greppi, Erriquez della Bandabardò, che dall’incontro con la band che ha aperto un suo concerto ad Episcopia non ha lasciato più questi artisti del Pollino. “Dopo Episcopia ci siamo annusati un po’- ci aveva detto Erriquez- poi sono venuti da me e mi hanno chiesto di produrre un disco. Da buon gruppo non esordiente sono arrivati da me hanno delle velleità compositive larghissime. Abbiamo cercato di capire dove volessero andare. Credo molto nella loro strada e nella poesia che hanno e insieme fanno davvero uno spettro sonoro molto interessante. E poi sono molto bravi a recepire i miei suggerimenti. Loro mi vedono come una specie di Brian Eno ed io glielo faccio credere”. L’Ep, che apre la strada al prossimo album, era stato preceduto dal lancio su Repubblica.it, del videoclip di ‘Paraculo Catarì’, diretto da Adal Comandini e girato a Viggianello. Attualissimi i temi trattati dal brano: un’epoca sempre più in decadenza, i giovani che non hanno veri sbocchi, la meritocrazia che non esiste, l’apparenza e l’immagine che sovrastano i veri valori. Il 2019 potrebbe, quindi, essere un anno ulteriormente fortunato per i Radio Lausberg che vedremo in televisione in un talent su La5 e alle finali di Casa Sanremo. ‘Terre di mezzo’ è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Mariapaola Vergallito



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
21/03/2019 - La compagnia teatrale “Lu Uarniedd” a sostegno di VivereDonna

Domani, venerdì 22 marzo, alle ore 20.30, al teatro “Don Bosco” di Potenza, la compagnia teatrale “Lu Uarniedd” porta in scena la commedia in dialetto potentino in due atti “Povr a chi car malat”.
La rappresentazione scenica, scritta, diretta e interpretata da Vincenzo ...-->continua

21/03/2019 - Marconia,presentazione romanzo “Limpermanenza” di Anna Maria Basso

Con la presentazione del romanzo “Limpermanenza” di Anna Maria Basso, Manni Editore, si concluderà la 5^ edizione della rassegna d’arte al femminile “Marzo in Rosa” organizzata dall’Associazione Culturale Ce.C.A.M. di Marconia. L’incontro culturale si svo...-->continua

20/03/2019 - Laboratori diffusi per Matera2019. Ecco come iscriversi

“Laboratorio artistico diffuso”, in più Comuni della Basilicata, con la direzione artistica del Centro Mediterraneo delle Arti diretto da Ulderico Pesce. Dal Campus universitario di Matera, dove ogni lunedì, dalle ore 15 alle ore 19, si tengono lezioni sul “me...-->continua

20/03/2019 -  XXIV Giornata della Memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Si svolgerà a Padova e in contemporanea in tanti luoghi in tutta Italia la XXIV Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie “Orizzonti di giustizia sociale".
Come ogni anno, nel primo giorno di primavera, simbolo di...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo