HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

“Lezioni del Novecento - ovvero il Furor Sinisgalli per la scuola”

3/10/2018

Gli studenti e i docenti degli istituti superiori lucani saranno ancora una volta protagonisti delle “Lezioni del Novecento - ovvero il Furor Sinisgalli per la scuola”, il ciclo di incontri organizzato dalla Fondazione Leonardo Sinisgalli e giunto alla sua nona edizione. Dal 6 ottobre al 5 dicembre, si susseguiranno sette appuntamenti, aperti anche al pubblico, fra lezioni magistrali e presentazioni di volumi, ospitati a Potenza, Marsico Nuovo, Moliterno e Matera, per parlare del secolo “inquieto, breve e liquido” fra scienza, letteratura e grandi personaggi.
Si comincia sabato 6 ottobre alle ore 10.00, presso il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Potenza, dove il giornalista scientifico, scrittore, docente e conduttore di Radio3, Pietro Greco, terrà la sua lectio magistralis dal titolo “Storia di Pi greco”, in cui a partire dal suo omonimo libro, ripercorrerà gli studi che i più grandi matematici hanno condotto su questo simbolo oggi considerato universale, ma anche il fascino che esso ha esercito sui poeti, fino ad arrivare alla festa che lo celebra in tutto il mondo, ovvero il “pi greco day”. Introdurrà l’incontro la dirigente scolastica Camilla Schiavo.
Martedì 16 ottobre (ore 10.00), il Liceo Scientifico “Peano” di Marsico Nuovo ospiterà la lectio “Pier Paolo Pasolini: genio de-genere” di Maura Locantore, docente presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi della Basilicata nonché studiosa del grande poeta, scrittore, drammaturgo e regista, di cui ha curato in particolare la trascrizione di diversi autografi, solo parzialmente editi, conservati


presso il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia. In apertura dell’incontro porterà i suoi saluti la dirigente scolastica, Serafina Rotondaro.
La giornata di martedì 23 ottobre vedrà protagonista di due incontri la scrittrice Michela Murgia, Premio Campiello 2010 con il romanzo “Accabadora” (Einaudi 2009) ambientato nella sua Sardegna. Alle 10:00 la Murgia, personaggio simbolo dell’attivismo femminista e grande sostenitrice della parità assoluta fra i generi, terrà presso l’IIS “Petruccelli Parisi” di Moliterno, la sua lectio dal titolo “Uomini e donne”. Ad introdurre l’intervento sarà il dirigete scolastico Carmine Filardi.
Nel pomeriggio alle 18:00, la Murgia si sposterà a Potenza presso la Sala “Borsellino” dell’Associazione INSIEME onlus, (Viale del Basento, n. 102) per presentare il suo libro “L’inferno è una buona memoria” (Marsilio, Venezia 2018) in cui le somiglianze tra il piccolo paese dove è nata e cresciuta e la leggendaria Avalon di Re Artù, sono l’occasione per raccontarsi e per raccontare un pezzo di Sardegna. Dopo i saluti del Presidente dell’Associazione, Maria Elena Bencivenga, l’autrice dialogherà con la blogger Giuditta Casale e il Direttore della Fondazione Sinisgalli, Biagio Russo. Il dibattito sarà accompagnato dagli intermezzi musicali a cura de “I tamburi dei briganti”.
Le grandi figure femminili saranno ancora al centro delle “Lezioni del Novecento” con la scrittrice e giornalista culturale Sandra Petrignani, che sabato 17 novembre a Matera dedicherà un duplice appuntamento al racconto della biografia di Natalia Ginzburg. Alle 10:00 la Petrignani incontrerà presso Palazzo Lanfranchi gli studenti del Liceo Classico “E. Duni”, in un appuntamento aperto dalla dirigente scolastica, Patrizia Di Franco.


Alle 18:00, sempre a Palazzo Lanfranchi, in collaborazione con il Centro Carlo Levi, si terrà la presentazione del libro della Petrignani “La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg” (Neri Pozza, 2018), in cui l’autrice ripercorre la vita di una grande protagonista del panorama culturale italiano, unica donna in un universo maschile a condividere un potere editoriale e culturale che in Italia escludeva completamente la parte femminile. L’incontro sarà aperto dai saluti del Presidente della Fondazione Sinisgalli, Mario Di Sanzo, che introdurrà il dialogo fra la Petrignani, la responsabile del Polo Museale della Basilicata, Marta Ragozzino, il presidente del Centro Levi, Lorenzo Rota, e la blogger Giuditta Casale.
Il nono ciclo delle “Lezioni del Novecento” si chiuderà mercoledì 5 dicembre al Liceo Scientifico “P. P. Pasolini” di Potenza (h 10.00) con la lectio su “Umorismo, comicità e grottesco in Pirandello” tenuta da Rino Caputo, professore ordinario di Letteratura Italiana nel Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Roma “Tor Vergata” e Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia della stessa dal 2007, nonché Membro dell’Arcadia e della Dante Society of America, fondatore e direttore del Centro di Lingua e Cultura Italiana, Presidente dall’ottobre 2010 della Conferenza Nazionale dei Presidi delle Facoltà di Lettere e Filosofia delle Università Italiane e oggi Presidente del Centro Studi dell’Ars Nova Italiana del Trecento di Certaldo. Introdurrà l’incontro il dirigente scolastico Giovanni Latrofa.
Grazie al loro valore altamente formativo sia per i ragazzi che per i loro insegnanti, le “Lezioni del Novecento” sono patrocinate dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata. Gli Istituti scolastici coinvolti registreranno le “Lezioni”, come da direttiva Miur n. 170/2017, sulla piattaforma Sofia (Il Sistema Operativo per la Formazione e

le Iniziative di Aggiornamento dei docenti), per il rilascio dell’attestato e per usufruire del diritto all’esonero dei docenti (art. 64, comma 5 del Ccnl).

Sabato, 6 ottobre, Liceo Scientifico “G. Galilei”, Potenza, ore 10.00
Introduce Camilla Schiavo, dirigente scolastico
Lectio magistralis di Pietro Greco: Storia di Pi greco

Martedì, 16 ottobre, Liceo Scientifico “Peano”, Marsico Nuovo, ore 10.00
Introduce Serafina Rotondaro, dirigente scolastico
Lectio magistralis di Maura Locantore, Pier Paolo Pasolini: genio de-genere

Martedì, 23 ottobre, IIS “Petruccelli Parisi”, Moliterno, h 10.00
Introduce Carmine Filardi, dirigente scolastico
Lectio magistralis di Michela Murgia: Uomini e donne

Martedì, 23 ottobre, Sala “Borsellino”, Associazione INSIEME onlus, Viale del Basento, n. 102, Potenza, h 18.00



Presentazione del libro di Michela Murgia, L’inferno è una buona memoria (Marsilio, Venezia 2018).
Saluti, Maria Elena Bencivenga (presidente dell’Associazione)
Dialogano con Michela Murgia (autore) Giuditta Casale (blogger) e Biagio Russo (direttore della Fondazione)
Intermezzi musicali a cura de “I tamburi dei briganti”

Sabato, 17 novembre, Matera, Palazzo Lanfranchi, Matera h 10.00
Introduce Patrizia Di Franco, dirigente scolastico
Sandra Petrignani racconta Natalia Ginzburg agli studenti del Liceo Classico “E. Duni”.

Sabato, 17 novembre, Sala Centro Carlo Levi, Palazzo Lanfranchi, Matera, h 18.00
Presentazione del libro di Sandra Petrignani, La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg (Neri Pozza, 2018)
Saluti Mario Di Sanzo (Presidente Fondazione Leonardo Sinisgalli)
Dialogano con Sandra Petrignani (autore), Marta Ragozzino (responsabile Polo Museale della Basilicata), Lorenzo Rota (presidente Centro Levi) e Giuditta Casale (blogger)

Mercoledì, 5 dicembre, Liceo Scientifico “P. P. Pasolini”, Potenza, h 10.00
Introduce Giovanni Latrofa, dirigente scolastico
Lectio magistralis di Rino Caputo: Umorismo, comicità e grottesco in Pirandello


Con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata




Gli Istituti scolastici coinvolti registreranno “le lezioni”, come da direttiva Miur n. 170/2017, sulla piattaforma Sofia (Il Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti), per il rilascio dell’attestato e per usufruire del diritto all’esonero dei docenti (art. 64, comma 5 del Ccnl)

Gli incontri sono aperti al pubblico


BIOGRAFIE
Sandra Petrignani è nata a Piacenza. Vive un po’ a Roma, un po’ nella campagna umbra. È stata a lungo giornalista culturale per diverse testate. Il primo libro, Le signore della scrittura (La Tartaruga 1984), raccoglie interviste a dieci grandi scrittici italiane, frutto del suo lavoro giornalistico. Nella narrativa esordisce con navigazioni di Circe (Theoria 1987, premio Morante Opera Prima). E da allora ha scritto per diversi editori libri di racconti, di viaggio, qualche romanzo che non è mai solo un romanzo, ma una forma contaminata che integra autobiografia, fiction, ricerca storica. I titoli più recenti, dopo il successo de La scrittrice abita qui del 2002 lanciato da Neri Pozza, sono pubblicati tutti da questo editore: Addio a Roma (2012), Marguerite (2014), La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg (2018) finalista al Premio Strega.
Maura Locantore è laureata in Lettere e Filosofia e Dottore di Ricerca in Letteratura Italiana Contemporanea presso l’Università degli Studi della Basilicata, dove ha

insegnato come docente a contratto del Dipartimento di Scienze Umane. Studiosa di Pier Paolo Pasolini, si è occupata soprattutto della produzione friulana del poeta e in particolare ha trascritto diversi autografi, solo parzialmente editi, conservati presso il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia. Nell’ultimo periodo i suoi studi si concentrano sulla trascrizione della cospicua corrispondenza del poeta con i suoi amici e con diversi esponenti del mondo culturale italiano. Non sono venuto a portare la pace ma la spada è il titolo del suo volume pubblicato nel 2015 che raccoglie saggi e interventi di insigni studiosi, critici, giornalisti, testimoni che si interrogano sulla genesi, sulla realizzazione e sull’accoglienza nelle sale cinematografiche del Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini. Ha organizzato e curato, in occasione del quarantennale della morte di Pasolini, un convegno internazionale dal titolo “Pasolini Classico Contemporaneo” ricevendo il patrocinio e la menzione della Commissione Ministeriale presieduta da Dacia Maraini.
Pietro Greco, laureato in Chimica, è un giornalista scientifico e scrittore di opere scientifiche divulgative, tra le quali le monografie: Einstein. Vita e opere del padre della relatività (Alpha Test, 2008), Lise Meitner (L’asino d’oro edizioni, 2014). Insegna “Scienza e società” al Master in Comunicazione della scienza presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste e “Teoria della comunicazione della scienza” al Master Le scienze della vita nel giornalismo e nei rapporti politico-istituzionali dell’Università La Sapienza di Roma. È socio fondatore della Fondazione IDIS–Città della Scienza di Napoli. Collabora dal 1987 con il quotidiano «l’Unità» e dal 1991 con il quindicinale «Rocca», oltre che con numerose riviste e case editrici. È direttore della rivista «Scienza&Società» edito dal Centro PRISTEM dell’Università Bocconi di Milano. Dal 2003 è anche conduttore, insieme

ad altri, del programma radiofonico Radio3Scienza che si occupa di scienza, ambiente e società, in onda quotidianamente sulla terza rete radiofonica della Rai.
Michela Murgia è una scrittrice. Prima di diventarlo ha sperimentato una grande quantità di altre professioni, dalla venditrice di multiproprietà al portiere di notte. Durante una di queste esperienze lavorative ha tenuto un blog su internet nel quale ha raccontato la realtà quotidiana vissuta dagli operatori del call center dove era impiegata. La raccolta dei post da lei scritti diventerà il suo primo libro, Il mondo deve sapere, pubblicato nel 2006, che ispirerà anche la sceneggiatura del film Tutta la vita davanti di Paolo Virzì. Nel 2009 pubblica, per Einaudi, Accabadora, romanzo ambientato nella sua Sardegna in cui racconta una forma arcaica di eutanasia e con cui vince numerosi premi, tra cui il Premio Campiello nel 2010. L’amore per la letteratura, unito a quello per la sua terra, l’ha portata a diventare uno dei soci fondatori di Lìberos, una rete di librai, bibliotecari, associazioni culturali, lettori, che punta a sostenere concretamente tutte le realtà legate alla cultura esistenti in territorio sardo. Oggi collabora con numerosi giornali e riviste e vanta molte apparizioni in tv. La sua ultima pubblicazione è L’inferno è una buona memoria. Visioni da «Le nebbie di Avalon» di Marion Zimmer Bradley, Marsilio, agosto 2018.
Rino Caputo, da poco in pensione, è stato professore ordinario di Letteratura Italiana nel Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Roma “Tor Vergata” e Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia della stessa dal 2007. Ha pubblicato saggi e volumi su Dante, Petrarca, Manzoni, Pirandello e sulla critica letteraria italiana e nordamericana contemporanea. Membro dell’Arcadia e della Dante Society of America, ha svolto lezioni e seminari, oltre che in vari atenei italiani, nelle principali Università nordamericane e britanniche, dell’Europa occidentale e orientale, oltre che

dell’area nordafricana e sudamericana. Ha fondato e diretto il CLICI (Centro di Lingua e Cultura Italiana). Dall’ottobre 2010 è Presidente della Conferenza Nazionale dei Presidi delle Facoltà di Lettere e Filosofia delle Università Italiane e oggi Presidente del Centro Studi dell’Ars Nova Italiana del Trecento di Certaldo. Nel 2018 ha ricevuto il Premio Internazionale Pirandello dal Sindaco di Agrigento.

LIBRI
Michela Murgia, L’inferno è una buona memoria. Visioni da «Le nebbie di Avalon» di Marion Zimmer Bradley, Marsilio, agosto 2018.
La scrittrice sarda parte dalle acque che circondano la Sardegna per giungere alle leggende di Re Artù che, proprio in Britannia, si svolsero sotto l’influsso di Morgana, Igraine e Viviana, denominate Signore del Lago nella letteratura e nella leggenda. In un incrocio e in un percorso in salita e in discesa, l’amatissima scrittrice sarda usa le somiglianze tra il piccolo paese dove è nata e cresciuta e Avalon, per raccontarsi e per raccontare un pezzo di Sardegna, un cuore di cultura ancestrale che non può essere dimenticata e che ha radici e paragoni europei. Scopriamo così, attraverso l’esempio delle Signore del Lago, come e perché la Murgia sia diventata focosamente femminista e cosa l’abbia portata a questa presa di coscienza e ad una necessità che diventa urgenza nel reclamare parità assoluta. Tra queste figure di donne forti emergono anche altri temi e il mondo magico e religioso si mescola a quello femminile e, anche per questo, la Murgia ha deciso di non credere più nelle gerarchie religiose, ma di continuare a partecipare ai giochi di ruolo del mondo magico di Lot. L’inferno è una buona memoria diventa così racconto, ricordo e manifesto.

Sandra Petrignani, La Corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg, Neri Pozzi, 2018.
Dalla nascita palermitana alla formazione torinese, fino al definitivo trasferimento a Roma, Sandra Petrignani ripercorre la vita di una grande protagonista del panorama culturale italiano: Natalia Ginzburg. Un lavoro di studio e ricerca che restituisce una scrittrice complessa e per certi aspetti sconosciuta, cristallizzata com’è sempre stata nelle pagine autobiografiche, ma reticenti, dei suoi libri più famosi. Accanto a Natalia, si muovono prestigiosi intellettuali che furono suoi amici e compagni di lavoro: Calvino appunto, Giulio Einaudi e Cesare Pavese, Elsa Morante e Alberto Moravia, Adriano Olivetti e Cesare Garboli, Carlo Levi e Lalla Romano e tanti altri. Perché la Ginzburg non è solo l’autrice di un libro-mito o la voce – corsara quanto quella di Pasolini – di tanti appassionati articoli che facevano opinione e suscitavano furibonde polemiche ma narratrice, saggista, commediografa, infine parlamentare; unica donna in un universo maschile a condividere un potere editoriale e culturale che in Italia escludeva completamente la parte femminile.


L’albo d’oro delle Lectiones magistrales

19 ottobre 2013, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Sivio Ramat (Università di Padova)
“Intorno alla natura della poesia: Alfonso Gatto e Leonardo Sinisgalli”

10 ottobre 2014, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Mario Trufelli (giornalista, poeta e narratore)
“Rocco Scotellaro e il neorealismo meridionale”.

11 ottobre 2014, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Alessandro Quasimodo (attore)
“Salvatore Quasimodo, mio padre”

20 ottobre 2014, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Gaetano Cappelli, Raffaele Nigro, Giuseppe Lupo, Mariolina Venezia, Mimmo Sammartino (scrittori)
“La scrittura meridionale e lucana oltre Sinisgalli”.

24 ottobre 2015, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Patrizia del Puente (Università della Basilicata)
“Sessismo e linguaggio del Novecento”

31 ottobre 2015, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Gian Italo Bischi (Università di Pesaro-Urbino)
“Matematica e letteratura dalla Divina Commedia al noir”

14 novembre 2015, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Angelo Guerraggio (Università Bocconi)
“La scienza in trincea. scienziati italiani nella prima guerra mondiale”

16 novembre 2015, IIIS “G. Peano”, Marsico Nuovo
Sivio Ramat (Università di Padova)
“Eugenio Montale: un profilo fuor di retorica”

24 settembre 2016, Liceo Classico “Orazio Flacco”, Potenza
Antonio Calabrò, Giornalista e saggista (Università Bocconi)
I mille morti di Palermo

15 ottobre 2016, IIS “Leonardo da Vinci”, Potenza
Giovanni Ziccardi, Docente di informatica giuridica (Università di Milano)
L’odio on line. Violenza verbale e ossessioni in rete

22 ottobre 2016, Liceo Scientifico “Galilei”, Potenza
Ermenegildo Caccese, Docente di Matematica (Università degli studi di Basilicata)
La teoria della relatività e la sua funzione nella fisica contemporanea

29 ottobre 2016, Ex Convento di San Domenico, Montemurro
Silvana Arbia, Giurista e cancelliere della Corte Penale Internazionale
L’Occidente reale dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi: la mission dell’Europa per una moderna civiltà giuridica

17 Febbraio 2017, Liceo Classico “Orazio Flacco”, Potenza
Silvio Ramat (Università di Padova)
Ungaretti, i suoi “fiumi” e la Grande Guerra

18 Febbraio 2017, Liceo Scientifico “G. Peano”, Marsico Nuovo
Clelia Martignoni (Università di Pavia)
D’Annunzio: un progetto simbolista di romanzo e di poesia

10 Marzo 2017, Liceo Scientifico “G. Peano”, Marsico Nuovo
Riccardo Mazzeo (saggista ed editor)
Zygmunt Bauman e la liquidità dell’educazione

10 Marzo 2017, Biblioteca Nazionale di Potenza
Miguel Benasayag (filosofo e psicoanalista)
L’uomo aumentato, il cervello diminuito

Sabato 11 Marzo 2017, Liceo Scientifico “Galilei”, Potenza
Miguel Benasayag (filosofo e psicoanalista)
Gli studenti e i docenti incontrano Miguel Benasayag

16 marzo 2017, Liceo Scientifico “Peano”, Marsico Nuovo
Agnes Heller (filosofa)
Le utopie del futuro, il futuro delle utopie

17 marzo 2017, Liceo Classico “Orazio Flacco”, Potenza
Riccardo Mazzeo (saggista ed editor) e Agnes Heller (filosofa)
Bellezza ed immaginazione

17 marzo 2017, Università degli studi di Basilicata, Potenza
Agnes Heller (filosofa)
Vecchie e Nuove utopie

18 marzo 2017, Liceo Scientifico “Galilei”, Potenza
Agnes Heller (filosofa)
Gli studenti e i docenti incontrano Agnes Heller

18 marzo 2017, Convento di San Domenico, Montemurro
Riccardo Mazzeo e Agnes Heller
Il vento e il vortice

7 ottobre 2017, I.I.S. “Enrico Fermi”, Policoro, ore 10.00
Andrea di Consoli (scrittore e giornalista)
La letteratura meridionale e la questione globale

21 ottobre 2017, I.I.S. “Leonardo Sinisgalli”, Senise, ore 10.00
Francesco de Core (scrittore e saggista)
Scrivere (da Sud) al tempo di Gomorra

11 novembre 2017, Liceo Scientifico “Galilei”, Potenza, ore 10.00
Patrizia Rinaldi (scrittrice)
Letteratura disegnata: fumetti, graphic novel e graphic romanzo

6 dicembre 2017, I.I.S “Petruccelli-Parisi”, Moliterno, ore 10.00
Giuseppe Lupo (docente e narratore)
Gli anni del nostro incanto

7 dicembre 2017, I.I.S “G. Peano”, Marsico Nuovo, ore 10.00
Giuseppe Lupo
La narrazione del Boom economico

2 febbraio 2018 - I.I.S. “Petruccelli-Parisi”, Moliterno, ore 10.00
Lectio magistralis di Maurizio D’Auria (DiS)
Il chimico scettico: conoscere la chimica serve a qualcosa?

7 febbraio 2018, I.I.S. “Carlo Levi”, Sant’Arcangelo, ore 10.00
Lectio magistralis di Marcello Schiattarella (DiCEM)
Il paesaggio fisico della Basilicata: un atlante di geodiversità

20 febbraio 2018 - Liceo Classico, I.I.S. “G. Peano”, Viggiano ore 10.00
Lectio magistralis di Manuela Gieri (DiSU)
L’avventurosa storia del cinema, tra genere e stile

22 febbraio 2018, I.I.S “Federico II”, Melfi, ore 10.00
Lectio magistralis di Fabrizio Caccavale (SI)
L’evoluzione della robotica

28 febbraio 2018, I.I.S. “Q. Orazio Flacco”, Venosa, ore 10.00
Lectio magistralis di Patrizia Romano (SAFE)
Il lievito starter al servizio degli alimenti fermentati

9 marzo 2018, Liceo Ginnasio “E. Duni” Matera, ore 10.00
Lectio magistralis di Alberto Cialdea
L’analisi matematica: il moderno calcolo sublime

Lunedì 12 marzo, Liceo Scientifico “P. P. Pasolini”, Potenza, ore 10.00
Lectio magistralis di Riccardo Mazzeo
Io, Zygmunt Bauman e l’inquietudine del Novecento.

Lunedì 12 marzo, I. C. “L. Sinisgalli”, Potenza, ore 17.00
Corso di aggiornamento per docenti con Riccardo Mazzeo
Educazione e complessità

Martedì 13 marzo, I.I.S. “Carlo Levi”, Sant’Arcangelo, ore 10.00
Lectio magistralis di Riccardo Mazzeo
La liquidità dell’Integrazione

Martedì 13 marzo, Terrazza Grande Albergo, Potenza, ore 18.00
In collaborazione con Soroptmist, Club di Potenza
Presentazione del romanzo di Brunella Schisa, La nemica, Neri Pozza editore, 2017
Interverranno, oltre all’Autrice, Gaetano Cappelli (scrittore), Giuditta Casale (blogger) e Cinzia Grenci (giornalista)

Mercoledì 14 marzo, Liceo Scientifico “G. Galilei”, Potenza, ore 10.00
Lectio magistralis di Brunella Schisa
Narrare la Storia attraverso i romanzi

Mercoledì 14 marzo, I.I.S. “G. Peano”, Marsico Nuovo, ore 10.00
Lectio magistralis di Umberto Galimberti
I giovani, il nichilismo nell’epoca delle nuove tecnologie

Mercoledì 14 marzo, Casa delle Muse di Sinisgalli, Montemurro (Pz), ore 17.30
Umberto Galimberti incontra i lettori per firmare le copie dei suoi libri

Giovedì 15 marzo, Liceo Classico “Q. Orazio Flacco”, Potenza, ore 10.00
Lectio magistralis di Umberto Galimberti
Educare l'anima ai tempi della tecnica

Giovedì 15 marzo, Lauria inferiore, ore 18.00, in collaborazione con LauriAttiva
Presentazione del saggio di Zygmunt Baumann e Riccardo Mazzeo, L’elogio della letteratura, Einaudi 2017
Introduce Pierluigi Scaldaferri (presidente Lauriattiva). Relaziona Giusy Scaldaferri (docente). Conclude Riccardo Mazzeo (saggista ed editor)






archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
10/12/2018 - Basilicata turistica tra digitale, innovazione e “core”

A pochi giorni dal 2019, la settima edizione di Btwic celebra l’importante avvenimento di Matera Capitale Europea della Cultura come cuore della promozione turistica e culturale dell’intera Basilicata.
Venerdì 14 dicembre, a Montescaglioso, è infatti in programma l’appu...-->continua

10/12/2018 - Rai Storia, “Voci di una terra, Basilicata: Terra antica, terra moderna”

La visita di Zanardelli, il confino di Levi, la Riforma agraria. Sono i temi, sulle radici della società contadina lucana, al centro della quinta puntata in onda questa sera alle 22,10 su canale 54. L’iniziativa nasce dall’accordo sottoscritto fra la Regione...-->continua

10/12/2018 - Potenza, convegno sulle autonomie delle persone con disabilità

"Le diverse autonomie: un impegno educativo e sociale" è il titolo del convegno sulle autonomie delle persone con disabilità, organizzato dalla cooperativa sociale Ethos, che si terrà a Potenza mercoledì 12 gennaio, a partire dalle ore 15, presso la sede della...-->continua

10/12/2018 - È lucano il miglior panettone artigianale tradizionale d'Italia 2018

Un panettone non basta. I gusti degli italiani sono sempre più ricercati e vari. Ai tradizionalisti che prendono in considerazione solo la versione più classica del dolce natalizio si aggiungono gli amanti delle versioni più sperimentali e originali. Anche che...-->continua

E NEWS



WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo