HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Nemoli:debutto positivo per «Suoni e luci dall’Acqua»

8/08/2018

Esordio positivo per Suoni e luci dall’acqua. Il nuovo spettacolo andato in scena venerdì, sabato e domenica scorsi sulle acque del lago Sirino a Nemoli ha fatto registrare la partecipazione di un pubblico numeroso, proveniente anche dalle regioni vicine, che ha commentato l’evento con feed back positivi.

«Abbiamo iniziato la stagione nel modo migliore con oltre 1.500 spettatori nel primo fine settimana e le strutture al completo - ha commentato il sindaco di Nemoli Domenico Carlomagno - Un’ulteriore conferma per il nostro obiettivo principale che è quello di innescare processi virtuosi di sviluppo economico sul territorio attraverso il richiamo di turisti, di visitatori».

Lo spettacolo, tratto dal fantasy musicale La Signora del Lago, rappresentato sul lago Sirino nel 2016 e nel 2017, è il frutto di un’operazione originale che, come spiega il regista Gianpiero Francese, da un lato offre gratuitamente agli spettatori una rappresentazione di mezz’ora e dall’altro prepara la strada al debutto del nuovo format che avverrà nel 2020.

«Accogliamo gli spettatori con uno spettacolo di luci e suoni che aldilà dello stupore che può creare per l’installazione delle fontane, racconta un territorio ricco di giacimenti culturali - evidenzia Francese - E’ un’installazione narrativa, una forma sperimentale che è una sintesi delle cose migliori che abbiamo fatto con la Signora del Lago».

L’impianto scenico di 5000 metri quadrati nello splendido scenario del lago Sirino,

con giochi d’acqua resi unici da 4 geyser che superano i 30 metri di altezza, da uno schermo di proiezione ad acqua e da 15 fontane danzanti di vario tipo, per l’edizione 2018 è stato arricchito con ulteriori giochi d’acqua, nuovi effetti e un nuovo disegno di luci. Tutto accompagna una «piccola storia nuova» che prende spunto dalla sceneggiatura degli scorsi anni con protagonista Rosa Spera nella parte della madre, Caterina e Chiara Petruzzi, che si alternano, nel ruolo della figlia e Margherita Maffettone, ballerina, nel ruolo della Signora del Lago. Novità anche per la parte musicale con l’inserimento di brani inediti firmati da Rocco Petruzzi.

«Suoni e luci dall’Acqua», con ingresso gratuito, andrà in scena fino al 31 agosto al lago Sirino, tutti i fine settimana, con 3 repliche il venerdì e il sabato e 2 la domenica a partire dalle ore 21:00.




archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
13/12/2018 - Tito,, la Billie Hard band apre la II edizione di “Basilicata winter in blues”

Billie Hard è la band a cui l’associazione “Cross Roads” di Pignola ha affidato l’apertura della II edizione di “Basilicata winter in blues”, manifestazione di musica blues itinerante che toccherà sei diversi locali in cinque comuni della regione.
Si esibiranno sabato 1...-->continua

13/12/2018 - l’iniziativa AperiTe – per Riace una giornata dedicata ai temi dell’accoglienza

Ritorna l’appuntamento annuale riservato alla campagna di tesseramento al Circolo Servizio Vigilanza Ambientale Legambiente Potenza, la struttura della Legambiente Basilicata Onlus dedicata alle attività di educazione ambientale, escursionismo e scoperta del t...-->continua

13/12/2018 - A Lauria ‘un sorriso solidale sotto l’Albero’

In Italia, 6 milioni e 788 mila donne hanno subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale.
Una spirale della violenza contro le donne che coinvolge anche i loro figli, molto spesso spettatori indifesi delle violenze ...-->continua

13/12/2018 - Elettromagnetismo, domani incontro divulgativo dell'ARPAB con gli studenti

Domani dalle 9,30 fino alle 13,30 l'ARPAB accoglierà alcune classi di studenti di due istituti secondari del capoluogo, l’Istituto Professionale per l’Agricoltura, lo Sviluppo rurale e l’ Ambiente “G. Fortunato” e l’Istituto Professionale di Stato per l’Indus...-->continua

E NEWS



WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo