HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Potenza:il Rotary Club “Torre Guevara” sull’uso consapevole dei social network

22/07/2018

Gianfranco Apostolo: “Un’occasione importante per discutere di un tema di grande attualità. Stiamo già pensando a nuove iniziative formative nelle scuole per ragazzi e genitori”.

Si è svolto giovedì 19 luglio 2018, al Grande Albergo di Potenza, l’incontro-dibattito organizzato dal Rotary Club “Torre Guevara” di Potenza dal titolo “Uso non consapevole dei social network: implicazioni sociali, psicologiche e legali”.

In linea con la mission del Club potentino, l’appuntamento è stato un momento di informazione e confronto su una tematica estremamente attuale: l’utilizzo inconsapevole dei social network. Un tema che riguarda non solo i giovani e i giovanissimi ma anche gli adulti e i genitori. Durante il dibattito, infatti, sono stati affrontati gli aspetti psicologici, normativi e legali collegati all’utilizzo dei social, grazie agli interventi dei relatori: la presidente dell’associazione “Un passo avanti”, Raffaella Arcieri; la presidente dell’associazione “Alba Lucana”, la psicologa e psicoterapeuta Mariateresa Muscillo; il Responsabile procedimenti legislativi Consiglio regionale Basilicata, Andrea Mercurio; il vicepresidente Consiglio regionale della Basilicata, l’avvocato Michele Napoli.

L’incontro è iniziato con i saluti del presidente del Rotary Club “Torre Guevara”, Gianfranco Apostolo, che ha ringraziato i relatori e le persone presenti. “Oggi i giovani vivono una condizione di dipendenza cronica da social network - ha detto Apostolo - e il problema più grave è che genitori e insegnanti soffrono, spesso, della stessa dipendenza”. “Sono perciò fondamentali - ha aggiunto momenti di dibattito e di approfondimento su una tematica che tocca noi tutti molto da vicino”. Il presidente Apostolo ha poi comunicato che il Rotary Club “Torre Guevara” ha già in programma la realizzazione di incontri nelle scuole, con ragazzi e genitori, per continuare l’azione di informazione e di formazione su un uso consapevole dei social.

“Il principale problema di un uso improprio dei social è che questi azzerano completamente il senso del limite, situazione che in molti casi sfocia nel cosiddetto senso di onnipotenza”, ha spiegato la dottoressa Muscillo. “Una condizione psichica illusoria causa di un altro fenomeno: l’angoscia di morte”. “Le dipendenze – ha spiegato la psicologa e psicoterapeuta – sono sempre situazioni che coprono un vuoto. E nel caso dei ragazzi, spesso, questo vuoto, è prodotto proprio dall’assenza o dalla disattenzione dei genitori che lasciano troppo spesso i figli da soli con il proprio smartphone”.

Numerose sono state le domande dei partecipanti all’incontro a dimostrazione del grande interesse e della scarsa informazione su una tematica che riguarda, oramai, quotidianità di miliardi di persone.



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
15/12/2018 - Grande MARCIA di SOLIDARIETA’ dell’IC2-Policoro per TELETHON

Si prevedono circa 2.000 persone che invaderanno le strade della città di Policoro, tutti marceranno per la raccolta fondi per Telethon 2018 , per aiutare la ricerca scientifica : alunni di tutti i gradi di scuola, docenti, famiglie, associazioni, organizzazioni, istituzioni...-->continua

15/12/2018 - Domani a Montereale sarà piantato e addobbato l’albero di Natale dei MAPA’

Il Gruppo “MAPA’ Genitori a Potenza” nasce su Facebook ed è dedicato alle mamme ed ai papà potentini con bambini e ragazzi da 0 ai 18 anni

Domani, domenica 16 dicembre 2018, alle ore 11.30, nel parco di Montereale a Potenza, nella zona adiacente l'ing...-->continua

15/12/2018 - Domani a Potenza la prima edizione di “Panettoni & Friends”

È il primo evento di “FoodNote”, il progetto ideato da Rocco Catalano e Francesco Cutro per “condividere un racconto di vini e cibi con appassionati ed esperti di enogastronomia”

Domani, domenica 16 dicembre, alle ore 19.00, presso “L’Antica Osteria M...-->continua

15/12/2018 - Garaguso,evento culturale organizzato dalla famiglia Moles

Palazzo Moles - Dall’Unità d’Italia ai nostri giorni, il contributo del genio femminile è l’evento culturale organizzato dalla famiglia Moles - Di Bello in collaborazione con l’Associazione Il Tempietto di Garaguso e l’Associazione Lino Perrone di Matera.
...-->continua

E NEWS



WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo