HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Centrale Mercure: WWF concorda con la richiesta di avviare la procedura di VIS

31/08/2014



Il WWF concorda pienamente con la richiesta formulata dal presidente internazionale dell’Associazione Medici per l’Ambiente circa la costituzione di una commissione per la Valutazione di Impatto sulla Salute (VIS) in grado di fornire scenari attendibili sugli impatti sulla salute dei cittadini residenti nella valle del Mercure conseguenti alla eventuale entrata in funzione della centrale termoelettrica dell’ENEL.

Tale metodologia, che si sta diffondendo sempre di più per la tutela della salute delle popolazioni interessate da impianti potenzialmente inquinanti, e che si basa oramai su criteri scientifici già sperimentati a livello internazionale, consentirebbe di colmare l’evidente lacuna negli elaborati progettuali relativi alla centrale dove mancano tali valutazioni e fornirebbe ulteriori elementi di giudizio utili agli enti che dovranno esprimersi su di essa.

In ogni caso il WWF ricorda che la riattivazione della centrale non possa prescindere dai paletti fissati dall’Ente Parco del Pollino con il provvedimento di diniego n. 416 del 6.11.2012 ; tale atto infatti individuava anche le seguenti caratteristiche come condizioni minime necessarie perché la Centrale possa svolgere la propria attività in un’area individuata come parco nazionale, SIC e ZPS, senza essere in contrasto con le normative vigenti e cioè:
1) avere una potenza non eccedente i 10 MW termici;
2) le biomasse devono provenire da attività agricole e forestali reperite entro un raggio di 50 km;
3) il progetto deve essere accompagnato da un’adeguata analisi socio economica, territoriale ed ambientale che consenta una reale determinazione degli impatti dell’impianto anche ai fini dell’individuazione di misure di compensazione e mitigazione;
4) definire misure di tutela delle produzioni agroalimentari di qualità;
5) definire e porre in essere adeguate misure di coinvolgimento dei cittadini ;
6) prevedere specifiche misure di recupero dell’energia prodotta;
7) prevedere e porre in essere misure di tutela della lontra.

Vale la pena di sottolineare come i punti 3) e 5) – ma anche, almeno in parte, 4) e 6)- siano aspetti che rientrano negli ambiti di pertinenza della VIS.

Giova inoltre ricordare come sia opportuno prima di procedere ad altre iniziative aspettare il giudizio del Consiglio di Stato che a breve dovrà esprimersi sui ricorsi presentati dalle amministrazioni, associazioni e dall’Ente Parco.



Ti può interessare
Video - Un documento per dire no alla Centrale del Mercure



ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2018 - Senise: auto in fiamme sotto Sinnica. Statale bloccata
17/08/2018 - Il Parco Appennino Lucano delibera il piano di gestione del cinghiale 2018/2023
17/08/2018 - Metaponto: Polizia Ferroviaria denuncia tre giovani per droga
17/08/2018 - Variati e Valluzzi: ‘30 mila Ponti e gallerie da monitorare’

SPORT

17/08/2018 - Lagonegro. Coppa Avis: Kemboi da spettacolo
17/08/2018 - Matera,il portiere Ioime passa al Potenza
17/08/2018 - Maurizio Cosentino passa dal Picerno all’Ascoli in Serie B
17/08/2018 - Zaza:si allontana la Sampdoria,in vantaggio il Torino

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

16/08/2018 Sospensioni idriche 16 agosto 2018

Lauria: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile nelle contrade Parco Carroso e Piano Focara sarà sospesa dalle ore 23:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile nelle contrade Carroso e Timpa d'Elce sarà sospesa dalle ore 23:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.

16/08/2018 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti zone: via Lucana (nei pressi della Milizia), via Verricelli, via Cappuccini.

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo