HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Cresce il credito delle microimprese femminili ma non in banca

31/08/2014



Si assottiglia la base imprenditoriale, ma le donne resistono meglio degli uomini. Lo evidenzia Confcommercio Imprese per l'Italia Potenza che aggiunge: dopo l'Unioncamere l'ha riconosciuto anche il Governatore Pittella quando scrive su facebook che il buon dato di imprese femminili registrate in Basilicata - secondo solo al Molise e in netta controtendenza rispetto al nazionale - contenuto nell'Osservatorio di Unioncamere-Infocamere va giudicato con ottimismo e il fermento colto per quello che è. Pur considerando il fatto si tratti di micro imprese. Ma si fa presto a dire le titolari di micro imprese che da noi sono sopratutto ditte individuali di commercio e servizi - è scritto nella nota -sono donne di successo e di sacrifici al punto che in tanti piccoli comuni riescono ancora a tenere aperti i negozi di alimentari o i bar. Il segreto del successo è senza dubbio da ricercare nelle doti riconosciute dal Presidente della Regione: non si scoraggiano, competono, rischiano, sperimentano. Mostrano muscoli da uomo e soprattutto coraggio. Lo fanno in contesti ancora troppo stretti per accogliere le loro belle idee, sui mercati, in famiglia. Primeggiano per capacità, inventiva, concretezza, vanno dove altri si fermano, dove altri si accomodano in modalità "stand by". Noi a tutti questi elementi che compongono il bagaglio di valori dell'imprenditrice lucana aggiungiamo la passione e il radicamento al territorio che porta le donne a diventare protagoniste di eventi e manifestazioni dell'estate lucana. Un caso ci sembra in proposito emblematicamente significativo. Nel ricco cartellone di eventi dell’agosto lucano c’è stata una delle poche manifestazioni, articolata in tre giorni, che è riuscita a racchiudere tutto in un “unico” cultura, tradizioni popolari e folcloriche, storia, risorse del territorio, turismo, prodotti alimentari. Parliamo di “TERRA DI LUPI E DI BRIGANTI: i luoghi e la memoria”, promossa ed organizzata dall’Associazione Pro Loco Acermons nei giorni 5-6-7 agosto nel Comune di Latronico che ha fatto diventare protagonista un intero territorio quello della frazione rurale di Agromonte. E tra gli animatori dell'evento Rosita La Banca, il punto di riferimento di Confcommercio in quest'area, ha avuto un ruolo importante sino a realizzare un esempio di best practice da imitare per coniugare impresa e sviluppo. E’ proprio l’orgoglio di appartenenza ad una comunità – spiega Rosita La Banca – a motivare un’intera popolazione a vivere in prima persona un evento che dopo la nuova fase avviata dalle Terme di Latronico, quale polo attrattore internazionale della salute termale, si candida a diventare un appuntamento per gli ospiti del complesso Le Calde e quindi un’opportunità per conoscere, in pochi giorni, tutte le risorse del territorio. E' nel dna delle “capitane coraggiose” questa motivazione profonda. Confcommercio registra però che nonostante il forte “credito” acquisito dalle donne di impresa le stesse non godono di credito presso le banche. Secondo il centro studi Confcommercio il 7,4% delle imprese femminili del terziario ha chiesto finanziamenti alle banche nell'ultimo trimestre del 2013, di queste il 62,4% non lo ottiene o lo ottiene in misura inferiore a quello richiesto. Peggiorano tutte le condizioni generali del credito ad accezione di quelle relative ai tassi di interesse, il 60% delle imprese del terziario femminili giudica peggiorato il costo dei servizi bancari nel complesso. A differenza di quanto registrato per quasi tutti gli indicatori economici, la situazione in questo caso appare decisamente più preoccupante per il segmento delle imprese di "genere", confermando le maggiori difficoltà delle stesse nel rapporto con gli istituti di credito. Per il 79,5% delle imprese rosa proseguono le difficoltà nel rispettare gli impegni a livello finanziario (erano il 74,8% nel trimestre precedente). I ricavi sono ancora in flessione (per quasi il 60% delle imprese intervistate sono diminuiti rispetto ai 3 mesi precedenti) anche se la situazione risulta meno grave rispetto a quanto rilevato per il totale delle imprese nazionali del terziario. Vorremmo dunque – conclude la nota di Confcommercio – che il Governatore dia seguito al riconoscimento per le imprese di donne assumendo iniziative su credito, assistenza tecnica e servizi alle imprenditrici.




ALTRE NEWS

CRONACA

21/04/2019 - Viggianello: una strada comunale interrotta per una frana - VIDEO
21/04/2019 - Senise: atti vandalici davanti a un bar
21/04/2019 - A Metaponto sequestrato un camping
21/04/2019 - Droga.Ferrandina: controllo antidroga in circolo privato. Arrestato un 27enne

SPORT

20/04/2019 - Ritorna alla vittoria il Potenza Calcio
20/04/2019 - P2M En&Gas Potenza,ipoteca sul titolo regionale di Serie D maschile
20/04/2019 - Futsal Senise: i Giovanissimi bissano il primato regionale
20/04/2019 - Rotonda: entra nella prima squadra di calcio amputati del sud

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/04/2019 Riaperta al traffico la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) nei pressi di Craco

È stata riaperta al transito la Strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, lungo il tratto Pisticci - Craco.
Dopo l’immediata ordinanza di chiusura della strada disposta tre giorni fa a seguito di controlli che evidenziavano un cedimento di un muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al noto ponte Bailey, la Provincia di Matera si è tempestivamente adoperata per mettere in sicurezza quella zona e garantire così la pubblica incolumità degli utenti.
Già ieri mattina, infatti, dopo l’intervento di somma urgenza effettuato, si è proceduto alla riapertura della strada provinciale al transito dei mezzi.

20/04/2019 Sospensione idrica oggi 20 Aprile in Basilicata

Potenza: a causa deld protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in contrada Poggio Cavallo, contrada Rossellino, via Rifreddo e via De Nicola resterà sospesa fino alla mezzanotte.

19/04/2019 Sospensione idrica a Rionero In Vulture

Rionero in Vulture: per consentire lavori di manutenzione straordinaria del serbatoio cittadino, martedì 23 aprile l’erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti. La sospensione riguarderà l’intero abitato ad eccezione delle frazioni di Monticchio e delle seguenti zone: contrada Scascione, contrada Ventaruolo, contrada Colonnello, via del Brigantaggio, via Padre Tortorella, viale della Bramea, via della Ninfea Bianca, via Alborella Vulturina, via Fontana Castagno e strade limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo