HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

A San Costantino due ragazzi disabili hanno sperimentato il volo dell'Aquila

24/08/2014



Dopo aver fatto provare le sensazioni del volo ai bambini da 10anni in su, dopo aver fatto volare insieme interi nuclei familiari ed ultra ottantenni, ieri abbiamo provato a far volare ragazzi con disabilità, riuscendoci con successo.
A librarsi nell'aria come delle aquile sono stati Giuseppe Olivieri di Lauria, in carrozzina dopo un incidente stradale, e Gianpiero la Regina di Rotonda, privo di un arto. Giuseppe e Gianpiero hanno accolto la nostra sfida, mettendosi in gioco e lanciandoci validissimi suggerimenti.

"Grazie a tutto lo staff - ha commentato Gianpiero, dopo il Volo - la libertà di sentirsi libero e senza limitazioni è la giusta direzione per abbattere tutte le barriere". ed è il nostro grazie che va a loro. Ieri, la nostra gestione è cresciuta culturalmente, abbiamo aggiunto un altro tassello, un altro mattoncino di sensibilità e di altruismo a quello che può essere di più di un attrattore turistico.
Allo stesso tempo i ragazzi si sono arricchiti di nuove sensazioni e di nuove emozioni, dimenticando il senso di costrizione.
Siamo sicuri e certi che le disabilità esisteranno fin quando non ci saranno persone che contribuiranno ad abbattere le barriere ed il muro tra disabili e normodotati.
Un pensiero da parte nostra va ai genitori. È a loro che dedichiamo il successo di ieri.
Siamo sicuri e certi che non sarà l'unico evento ma ne seguiranno altri condivisi con i ragazzi in base alle loro disabilità, infatti potranno volare sul simulatore di deltaplano chi ha avuto traumi agli arti e alla colonna vertebrale.
Dobbiamo riconoscere che chi ha proposto la realizzazione di questo attrattore ci ha visto bene ed è stato lungimirante, come sono stati bravi gli amministratori di San Costantino Albanese a crederci fino in fondo.

Noi, dalla nostra, possiamo mettervi le ali!

Fabio Limongi e staff Volo dell'Aquila



ALTRE NEWS

CRONACA

27/05/2018 - P.O. Val d'Agri, tornano i fondi. Lacorazza:'Battaglia vinta'
27/05/2018 - Mobilità 'insostenibile', due lucani su tre scelgono l'auto
26/05/2018 - Il sindaco di Laino Borgo si dimette da membro dell’Osservatorio Ambientale
26/05/2018 - Listeria monocytogenes: il Ministero richiama un lotto del salame spalmabile

SPORT

28/05/2018 - Prima Ctg/B: il Lu Tito batte il Castelluccio e sale in Promozione
27/05/2018 - Francesco e Terryana D Onofrio Campioni Italiani Universitari
26/05/2018 - Il Giro d’Italia di Domenico Pozzovivo: “il quinto posto può andare bene”
26/05/2018 - Il matrimonio tra la Rinascita volley e Paolo Falabella continua

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

27/05/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Aliano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile resterà sospesa fino alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

25/05/2018 Sospensioni idriche 25 maggio 2018

Bernalda: a causa di un guasto l'erogazione idrica nel centro storico resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte, l'erogazione dell'acqua potabile in via Ciccotti e zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 12:30 alle ore 13:30 di oggi salvo imprevisti.

25/05/2018 Montescaglioso:chiuso il tratto di Via Molinello per passaggio "Mounte in Bike"

Si informa la cittadinanza che, a causa dello svolgimento della manifestazione ciclistica "Mounte in Bike" prevista nella mattinata di domenica 27 maggio 2018, dalle ore 9.00 e per il tempo strettamente necessario al passaggio della gara è sospesa la circolazione sul tratto di Via Molinello compreso tra il civico 23 e Via La Carrera e sul tratto di strada compreso tra Via Molinello e Via Rocco Luigi Matarazzo.

Allo stesso tempo si avvisa che nelle vie cittadine è prevista la passeggiata cicloturistica "Memorial Adriano Pedicini".

Le aree saranno comunque presidiate dagli Agenti della Polizia Stradale, Polizia Municipale e Protezione Civile.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo