HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

San Severino Lucano in mano ai turisti per il weekend di ferragosto

16/08/2014



Ieri (15 agosto) il territorio è stato completamente invaso di concittadini, turisti e villeggianti che hanno potuto godere delle bellezze naturali presenti, apprezzare le attività offerte, rilassarsi in un territorio lontano dalla confusione e dal caos cittadino, E apprezzare le specificità culinarie offerte dai diversi ristoratori. Turisti ovunque. Visitatori provenienti da diverse città d’Italia almeno in questi giorni hanno fatto vincere la sfida della crisi.
Soddisfatto il sindaco Franco Fiore che in mattinata si è fatto il giro per il territorio e constato “la presenza di migliaia di turisti da Bosco Magnano e fino al Santuario del Pollino. Sono tantissimi coloro che hanno deciso di trascorrere questi giorni nel nostro territorio, passeggiando tra i vicoli o sostando nei diversi angoli naturali. Vedere tanta gente, dice, ci fa ben sperare, sappiamo bene della grave crisi economica e quindi del calo a livello turistico, anche nei nostri piccoli comuni che reggono la loro economia proprio su tale mercato. Tuttavia la nostra offerta è stata apprezzata e tanti vacanzieri anche se per periodi brevi stanno scegliendo come meta San Severino Lucano e il Parco del Pollino.
Dai ruderi dell’abbazia del Sagittario al tempio dedicato alla Vergine del Pollino numerose sono le testimonianze dell’arte e dell’architettura che i visitatori possono ammirare.
Preziosi tesori d’arte sacra e arte contemporanea (la giostra “RB Ride” di Carsten Holler e la statua di Daphne Du Barry), diversi i sentieri per scoprire il territorio e le sue bellezze a partire da valle quello che conduce al recinto di adattamento del Cervo (loc. Bosco Magnano), quello del Torrente Peschiera e di Bosco Magnano, delle Pietre Tonanti, di Timpa della Guardia, del Pellegrino, di Monte Pelato e Acqua Tremola, delle Gole di Jannace e il sentiero lungo il Fosso Arcangelo e della Valle dei Mulini lungo il Frido e fino al Santuario che rappresenta il punto di partenza ideale per le escursioni sulle vette più alte del Parco del Pollino ossia Serra di Crispo, Serra delle Ciavole, Monte Pollino, Serra del Prete e Dolcedorme.
Si possono fare escursioni libere o guidate a piedi o con automezzi autorizzati, a cavallo o in Mountain Bike e per gli esperti arrampicate su pareti attrezzate o passeggiate con sci di fondo e ancora percorsi in un attrezzato Parco Avventura.
Insomma ce n’è per tutti.
Il sole, il cielo terso e la temperatura non troppo elevata stanno rendendo indimenticabile le giornate dei tanti turisti che hanno scelto San Severino Lucano come meta per il loro periodo di ferie.

Sostegno a Matera 2019
San Severino Lucano sostiene il progetto “Matera capitale della cultura 2019”. L’altra sera nel corso del Festival dei briganti Massimiliano Burgi, del comitato promotore di “Matera 2019” ha consegnato al sindaco Franco Fiore e quindi alla cittadina del Pollino, la bandiera “io sostengo” e una targa segno della sigla del “patto di collaborazione”.
Matera 2019 è un progetto corale, ha detto Burgi, l’anno scorso abbiamo lavorato su Matera, quest’anno sui vari comuni della Basilicata, perché è la Basilicata tutta che vogliamo presentare per il 2019. la Basilicata offre bellezze incredibili e irripetibili, luoghi e racconti, cibi unici. Se vinciamo sarà una vittoria per l’intera regione se non vinciamo abbiamo comunque creato una rete culturale fra tanti enti e associazioni”. Una sfida insieme, dunque, nel nome della cultura.
“San Severino Lucano, ha detto Fiore, vuole condividere questa apprezzabile competizione mettendo a disposizione tutto il suo eccezionale patrimonio culturale, naturale, paesaggistico, artistico e gastronomico. Solo insieme si può uscire dall’isolamento e dare una nuova impronta allo sviluppo dei nostri territori, così ricchi di bellezze e peculiarità ma ancora non noti sul mercato internazionale”.

comunicato stampa



ALTRE NEWS

CRONACA

23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro
23/06/2018 - Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio
23/06/2018 - Venosa. Incassano vincite Gratta & vinci rubati
23/06/2018 - Billi Joe Armstrong arriva nella ''sua'' Viggiano

SPORT

23/06/2018 - FCI Basilicata. Su il sipario all’edizione numero 18 della Pollino Bike Marathon
23/06/2018 - Futsal: Tiago GOLDONI va al Svamoda-San Gerardo C5 Potenza
21/06/2018 - Futsal Senise: Scarpino saluta, la società lo ringrazia per il lavoro svolto
20/06/2018 - Calcio a 5,la Paul Mitchell Futsal PZ cambia nome!

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo