HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Da Acquedotto Lucano 26 milioni di euro alle imprese

30/07/2014



Le imprese di manutenzione, servizi e forniture di Acquedotto Lucano nei giorni scorsi hanno potuto beneficiare di immediata liquidità, per un ammontare di 18 milioni di euro, mentre altri 8 milioni di euro, destinati alle imprese appaltatrici, saranno erogati nella prima settimana di agosto.
Ossigeno puro per 170 imprese, la maggior parte delle quali sono lucane, che, a causa del Patto di stabilità, sono costrette a subire gravi ritardi nei pagamenti.
Acquedotto Lucano, che a sua volta vanta consistenti crediti anche nei confronti di Regione Basilicata, consorzi di bonifica e industriali, si è voluta far carico della grave situazione di crisi economica che attanaglia l’economia locale, andando incontro alle imprese e assumendosi gli oneri finanziari di una complessa operazione di anticipazione del credito effettuata con Sace Factoring (società controllata dalla Cassa depositi e presiti).

L’operazione è stata possibile grazie al riconoscimento, da parte della Regione Basilicata, dei debiti maturati verso Acquedotto Lucano per la gestione dei grandi adduttori nel corso del 2013: a garanzia dell’anticipazione versata da Sace Factoring, la Regione, con proprio determina, ha certificato il credito vantato da AL.

Una seconda operazione di anticipazione del credito, per un ammontare di 8 milioni di euro, sarà perfezionata entro la prossima settimana, e servirà, questa volta, al pagamento delle aziende appaltatrici di 17 opere già eseguite con i fondi dell’Accordo di programma quadro sulle opere idriche

Complessivamente, quindi, si tratta di 26 milioni di euro che Acquedotto Lucano immette nel sistema economico locale, grazie ai quali l’azienda potrà sanare gran parte del suo debito verso le imprese per le forniture e, presto, anche per i lavori eseguiti, riducendo a soli 150 giorni lo scaduto dell’azienda.

“Abbiamo inteso portare avanti questa complessa attività che libera 26 milioni di euro nel giro di pochissimi giorni, nella consapevolezza del ruolo rilevante che Acquedotto Lucano svolge nel tessuto economico lucano – ha dichiarato il presidente Rosa Gentile-. E’ stato così possibile onorare il 60 per cento dell’intero scaduto maturato nei confronti delle imprese (di cui il 70 per cento lucane) che stanno accompagnando l’azienda in questo delicato momento e che hanno mantenuto gli impegni assunti, nonostante le difficoltà di liquidità di AL a sua volta creditrice nei confronti di molti enti pubblici e privati”.

“Un risultato – ha proseguito il presidente Gentile - che è, soprattutto, frutto di una intensa collaborazione fra consiglio di amministrazione di AL, Regione Basilicata e Conferenza interistituzionale idrica. Con loro, per non interrompere questo processo positivo, occorrerà sottoscrivere quanto prima la Convenzione di gestione che disciplina gli aspetti economici e finanziari della gestione del servizio dei grandi adduttori: in questo modo – ha concluso Gentile -, Acquedotto Lucano e l’intero indotto economico che produce, potranno avere la garanzia di un costante equilibrio”.




ALTRE NEWS

CRONACA

12/12/2017 - Senza stipendio da settembre:la storia di un autista lucano,il calvario di tanti
12/12/2017 - Ospedali. Domani chiusura anticipata delle casse per upgrade informatico
12/12/2017 - Crollo ponte 'Stefano Gioia': intervista al presidente del Consorzio di Bonifica
12/12/2017 - Trovati in possesso di 52 bombe carta: ultrà Matera arrestato e 33 denunciati

SPORT

12/12/2017 - Taviano vs Geosat Geovertical,per un altro scontro salvezza
12/12/2017 - Eccellenza: per il Rotonda Calcio ecco Leone e due argentini
11/12/2017 - Damore lascia il Rotonda Calcio e torna alla corte di Cimicata
11/12/2017 - Basket Serie B, Olimpia Matera travolge Recanati all’overtime

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

12/12/2017 Comunicazione 12 dicembre delle sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
Fardella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nel rione San Donato sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti.
Corleto Perticara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.
Bernalda: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa a Metaponto Lido dalle ore 08:00 alle ore 23:30 di domani, salvo imprevisti.

11/12/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 11 dicembre 2017

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Montalbano Jonico: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Baragiano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idricanell'abitato, Scalo e contrade rurali sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina, salvo imprevisti.
Sant'Angelo Le Fratte: per lavori urgenti sulla rete idrica, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Isca sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 18:00 di oggi, salvo imprevisti.
San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.

10/12/2017 Promozione: risultati 12^ giornata

Avigliano – CandidaMelfi 1-4
Bella – Santarcangiolese 0-0
Brienza – Anzi 2-1
Fortuna Potentia – Paternicum 3-3
Miglionico – Ruoti 7-0
Oraziana Venosa – Rotunda Maris 2-1
Ferrandina – Pomarico 0-3

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo