HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Mario non diceva mai no

17/07/2014



Chissà quanti lo avranno pensato: “adesso apre gli occhi, si alza di soprassalto e con una battuta delle sue ci fa fessi tutti quanti”.
E invece no.
E invece, questa volta, Mario non esce, alla fine dello spettacolo, per salutare il pubblico che ha riso con lui e lo ha applaudito dall’inizio alla fine. Non esce alla fine della lunga lista degli attori, come è giusto che faccia il protagonista più bravo, quello che è stato di più sulla scena. Questa volta, dalla scena di questa vita, Mario è uscito anzitempo.
In realtà lo spettacolo della vita di Mario ha dimostrato di essere composto da atti unici infiniti, capaci di lasciare la loro scia a lungo, superando anche la profondità di quel vuoto che ora sembra incolmabile. Mario, l’amico di tutti, la persona che, come i coriandoli a carnevale, era insostituibile nei momenti di gioia e che, quando si trattava di colorare con il sorriso contagioso di chi non si risparmia mai i momenti belli della comunità senisese e non solo, non si tirava mai indietro. Conservo ancora un vecchio articolo scritto su un settimanale e in occasione di un anniversario della morte di Totò. L’articolo titolava “Totò non diceva mai no”. Ecco, sarà comune a chi offre la sua spontaneità a servizio degli altri, che con innato piglio artistico riesce a comunicare una allegria che coinvolge davvero tutti, ma anche Mario non diceva mai no. E, nonostante la beffa del maledetto epilogo, la verità è che la malattia bastarda che lo ha colpito in maniera così repentina, non ha vinto. E dobbiamo pensare a lui con la certezza che il suo ricordo e il suo esempio resteranno con noi sottoforma di quel sorriso e di quella leggerezza che lo hanno accompagnato come padre, come marito, come nonno, come fratello, come amico, come “compare” e come protagonista sulla scena. E il grande affetto dimostrato da decine e decine di persone, da quelli che lo hanno vissuto nel quotidiano e anche da chi ha accompagnato anche solo per un attimo il suo cammino, deve poter trasformare in granito vivo questa certezza.

Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato
14/08/2018 - Pezzi di metallo nel succo, Migros richiama le confezioni

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo