HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

A San Severino lucano la giornata della legalità

14/07/2014



L’ha definita la giornata della legalità, l’assessore comunale Nicola Gallicchio, quella vissuta a San Severino Lucano, ieri. Protagonisti d’eccezione sono stati il referente del coordinamento di Libera di Monza Brianza Valerio d’Ippolito e l’amico Valentino Marchiori, che stanno percorrendo l’Italia a piedi per ricordare Lea Garofalo, la donna che sfidò la mafia. Tanto l’assessore quanto il sindaco Franco Fiore hanno sottolineato, nel corso dell’incontro l’importanza di queste iniziative, “da noi non ci sono cosche, ha detto il primo cittadino, ma si comincia a sentir parlare di droga, di gioco d’azzardo, di esercizio abusivo del credito. È importante sensibilizzare su queste questioni”, “è importante, ha ribadito Gallicchio; riflettere sui nostri comportamenti”.
I due “pellegrini”, hanno parlato, prima del coraggio di Lea, quella donna, giovane mamma, calabrese (Pagliarelle frazione di Petilia Policastro - Crotone). che ebbe il coraggio di farsi testimone di giustizia e di denunciare il compagno Carlo Cosco e i suoi fratelli, narcotrafficanti a Milano, fu rapita e fatta bruciare dal marito nel novembre del 2009 a San Fruttuoso, vicino Monza, poi hanno risposto alle domande del pubblico. Il loro hanno detto vuol essere un messaggio di responsabilità legato al desiderio di rifare il terreno della legalità a partire dalle cose quotidiane, non c’è un Nord sano e un sud malato la mafia c’è in Calabria come a Milano, nessuno è esente da una testimonianza di responsabilità. In che modo l’amministrazione può tutelare il proprio territorio dalle “mafie”? facendo prevenzione, hanno detto, attraverso un rapporto costante con i cittadini, legalità, trasparenza, educazione alla legalità nelle scuole e nelle associazioni, lavorando in sinergia con le altre istituzioni, compresa la Procura. Gli amministratori non sono giudici ma presidio del territorio.



ALTRE NEWS

CRONACA

15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato
14/08/2018 - Pezzi di metallo nel succo, Migros richiama le confezioni

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo