HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Legambiente: 'progetto opificio Senise obsoleto e inaccettabile'

10/07/2014



“Basta con nuovi impianti obsoleti e fallimentari. Ultimo, solo in ordine di tempo, l’impianto multifunzionale per il trattamento di rifiuti solidi urbani di Senise con produzione di CSS (combustibile solido secondario) a partire da Rsu (rifiuti solidi urbani)”. E’ quanto si legge in un comunicato di Legambiente, dedicato ai comuni ricicloni e nel quale viene posto l’accento sul progetto della costruzione dell’opificio a Senise. “Il progetto tecnico, da quello che si è potuto vedere, è ampiamente insufficiente, non contiene nessun riferimento ai codici CER, condizione minima per poter comprendere realmente le tipologie dei rifiuti che si vogliono trattare, condizione necessaria per valutare la sua pericolosità, anche in funzione della particolare collocazione dell’impianto, in zona agricola e nelle immediate vicinanze del lago di Monte Cotugno”.

Ritornando ai comuni ricicloni per la Basilicata, dunque, il premio va a Banzi (Pz), Comune al di sotto dei 10.000 abitanti. Sono tuttavia 7 i Comuni virtuosi nella nostra regione, che si sono distinti per il raggiungimento – e in alcuni casi addirittura superamento – dell’obiettivo del 65%: sono i sei dell’Unione dei Comuni Alto Bradano (Banzi, Genzano di Lucania, Palazzo San Gervasio, Montemilone, Forenza, Oppido Lucano) e Rotondella.

Dopo i Ricicloni, i Comuni rifiuti free. Anche quest'anno abbiamo segnalato l'eccellenza nell'eccellenza: quei comuni che sono riusciti a ridurre del 90% circa la quantità di rifiuti da smaltire. Sono circa 300 quelli che nel corso del 2013 hanno prodotto meno di 75 chilogrammi a testa di rifiuto secco indifferenziato, mentre la produzione media pro capite nazionale si aggira sui 550 chili annui. Le ricette sono diverse, ma con alcune caratteristiche comuni: la raccolta “porta a porta”, la modalità di tariffazione del servizio (due terzi applicano la tariffa puntuale), la responsabilizzazione dei cittadini attraverso una comunicazione efficace e con politiche di prezzo che premiano il cittadino virtuoso con una riduzione della tassa sui rifiuti se separa bene i materiali, incentivando la pratica del compostaggio domestico, promuovendo il consumo dell’acqua del Sindaco riducendo le bottiglie di plastica, bandendo l'usa e getta. Tra i 300 anche i lucani Genzano di Lucania (Pz) e Rotondella (Mt).

Cento di questi Consorzi. Difficile trovare comuni che facendo da sé arrivino a risultati eccellenti. La forza rimane quella dell'unione nei consorzi comuni gestiti efficacemente in forma consortile. Per questo motivo Legambiente ha istituito il premio “Cento di questi Consorzi”, al cui interno – anche se non sul podio, dove svetta infatti la provincia di Treviso – troviamo l’Unione dei Comuni Alto Bradano, con i suoi 66,7% di raccolta differenziata.

Modelli di questo tipo, presenti nella nostra regione, dimostrano ampiamente quanto la Legambiente Basilicata da tempo va professando: riuso, raccolta differenziata e riciclo dei rifiuti, insieme alla riduzione in fase di produzione, sono gli unici pilastri di una gestione integrata dei rifiuti (la strategia delle “4R”) capace di dare una soluzione di lungo termine al problema, consentendo di risparmiare materie prime e ridurre l’uso delle discarica, e quindi anche lo sfruttamento e l’inquinamento del suolo. Le discariche vanno via via chiuse e gli inceneritori devono essere utilizzati in maniera sempre più residuale. Sono le ultime Direttive Europee a dirlo.



Su www.ricicloni.it anche alcune storie dei comuni ricicloni



ALTRE NEWS

CRONACA

23/05/2019 - Riesame accoglie ricorso della Procura: ai domiciliari due dirigenti Eni
23/05/2019 - GdF Potenza: contrasto al traffico di sostanze stupefacenti
22/05/2019 - Commissario Eipli su stato delle dighe lucane
22/05/2019 - GdF,scoperti cinque lavoratori in nero

SPORT

23/05/2019 - Bernalda Futsal,verso la finale play off. Fusco:“Non è finita,ci separano 2 gol"
23/05/2019 - Kart: in Calabria terzo posto per De Fina
22/05/2019 - Catania Vs Potenza,il commento a caldo di patron Caiata
22/05/2019 - Play-off nazionali, un altro pari manda a casa il Potenza

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 Maggio in Basilicata

Rionero in Vulture: a causa del protrarsi dei tempi necessari all'esecuzione dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via E. Alessandrini, via G. Rossa, via M. Rigillo e sue traverse, via M. Miradio della Provvidenza, via Padre Pio e contrada Fontana Maruggia, resterà sospesa fino alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

22/05/2019 Sospensioni idriche 22 maggio 2019

Rapolla: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in parte di via Melfi e contrada Marciano dalle ore 15:30 alle ore 18:00 circa, salvo imprevisti
Acerenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Finocchiaro sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

21/05/2019 Sospensione idrica oggi 21 Maggio in Basilicata

Pignola: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Rifreddo e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 19:00 di oggi salvo imprevisti.

La pesante leggerezza dell'ipocrisia. Dedicato ai fatti di Manduria
di Giovanni Paolo Ferrari

Incubi riaffiorano alla memoria e con loro alcune delle molte vittime del bullismo e dell’omertà nei nostri paesini... Tra tutti due donne povere e anziane che non avevano mai fatto del male a nessuno: Lucia detta “a Vertel” a Nemoli e un’altra “povera crista” che viveva in Piazza Plebiscito a Sapri e della quale pur sforzandomi non ricordo il soprannome (il nome non l’ho mai saputo...). Unica colpa delle due poverette? Aver perso un po’ il senno durante la ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo