HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Al via nell'area sud l'accoglienza dei rifugiati richiedenti asilo

7/07/2014



Partirà nelle prossime ore l’attività di accoglienza degli ospiti dello Sprar, il servizio di protezione dei richiedenti asilo rifugiati, che nell’area sud lucana interessa i comuni di Senise, Chiaromonte, Latronico, Fardella e San Severino Lucano. Proprio la sede di San Severino sarà la prima a partire con l’arrivo degli ospiti che potrebbero arrivare già domani. Lo Sprar è costituito dalla rete degli enti locali che – per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata – accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo.Una settantina di operatori coinvolti nei 5 comuni, per circa 80 ospiti divisi nei comuni che hanno aderito all’iniziativa: questi i numeri del progetto che punta a favorire, attraverso i centri territoriali, accoglienza, tutela e integrazione nei confronti degli immigrati che giungono in Italia. I centri citati sono gestiti dalla società cooperativa sociale “Senis Hospes”, con sede legale a Senise e sede amministrativa a Bari. Dalla cooperativa ci fanno sapere anche che è stata ripristinata la struttura che dovrà ospitare gli immigrati ad Agromonte di Latronico, che nel marzo scorso era stata gravemente danneggiata da ignoti. La cooperativa opera in diverse regioni italiane con i C.A.R.A a Mineo, la tendopoli di Messina e poi in Calabria, nel tarantino, nel barese e in Molise. In particolare il centro di accoglienza di Messina, che viene gestito dal gruppo gestore costituito da Senis Hospes, La Cascina e Sol.co., ospita circa 3.500 beneficiari. Una piccola Lampedusa, come la descrive anche Claudio Monici su Avvenire, per fornire accoglienza e ospitalità in questa fase di forte ripresa degli arrivi dalle coste del nord Africa. Il Centro di accoglienza temporanea di Messina ha 250 posti letto ed è stato aperto un anno e mezzo fa.

MpV



ALTRE NEWS

CRONACA

14/08/2018 - Mertapontino: sequestri per depositi abusivi di rifiuti
13/08/2018 - Potenza,uomo di circa 30 anni ucciso con una coltellata alla gola
12/08/2018 - Noepoli: area giochi per bambini senza illuminazione
11/08/2018 - Marconia, incensurato denunciato per coltivazione di sostanze stupefacenti

SPORT

14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente
14/08/2018 - Eccellenza: con l’Avigliano completato il quadro delle iscritte
13/08/2018 - Sirino Bike Team all’opera per il Trofeo Madonna delle Grazie del 26 agosto

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

13/08/2018 Comunicazione sospensione erogazione idrica oggi in Basilicata

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nell'intero abitato.

11/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Potenza: in riferimento alla sospensione idrica in corso in contrada Rossellino, si provvederà a posizionare autobotte in via Sandro Pertini vicino la fontana a partire dalle ore 19:00

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo