HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Opificio rifiuti a Senise, presentato il progetto. Si insedia la commissione

2/07/2014



Il 30 giugno è passato, la Nep Italy srl ha presentato in regione l’esecutivo del progetto di realizzazione dell’impianto di trattamento dei rifiuti indifferenziati che potrebbe essere realizzato a Senise e la Regione ha dato l’ok a tale progetto. E intanto a Senise, proprio ieri sera, si è svolta riunione propedeutica per l’insediamento della commissione conciliare proposta dalla minoranza nel corso del penultimo Consiglio Comunale. Commissione che ha come presidente il sindaco Giuseppe Castronuovo e come vice presidente , per la minoranza, Margherita Ferrara. “Nella riunione di ieri sera- ha spiegato Francesco Bulfaro, che aveva proposto la costituzione della commissione-
abbiamo impostato il percorso così comedetto in consiglio. Dobbiamo adesso acquisire piano economico e tecnico e contattare il Cnr o altri esperti del settore per avere una relazione sull’ impianto. Per capire che impatto possa avere da un punto di vista ambientale e non solo il deposito”.
Sul fronte cittadino continua, invece, la petizione e le adesioni al comitato “Per Senise:Rifiuto!”, promossa inizialmente da un gruppo di agricoltori e titolari di strutture ricettive e presieduta da Serafino Di Sanzo, un giovane che ha le proprietà agricole a ridosso dell’area individuata per l’impianto.
"Alla luce di quanto emerge dai notiziari locali- spiegano gli agricoltori- apprendiamo che la Regione ha espresso parere positivo sulla realizzazione dell’opificio rifiuti. Avevamo chiesto di essere ascoltati entro e non oltre il 30 giugno ma con grande rammarico, malgrado il sollecito circa la richiesta d’udienza, Castronuovo non ci ha ricevuto. Il sindaco non ha voluto dare il giusto peso al nostro pensiero e rispondere alle nostre domande. Domande formulate da 24 agricoltori che traggono l’unica fonte di reddito dai terreni e dalle aziende site in contrada Santa Lucia. Amareggiati e inaspriti dall’indifferenza del primo cittadino, siamo pronti a scende in strada e gridare il nostro malcontento".

lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

25/06/2018 - Antonietta Ciancio uccisa da un colpo di fucile sparato a bruciapelo
25/06/2018 - Basilicata. A Policoro chiuso un ristorante etnico
25/06/2018 - Nel Materano 83 "sconosciuti al fisco"
25/06/2018 - Oriolo. Oltre 4 milioni di euro per consolidamento aree colpite da frana

SPORT

25/06/2018 - Pollino Marathon:D’Agostino bis e sorrisi coperti di fango sui volti degliatleti
25/06/2018 - Eccellenza, Grumentum: Falco resta e nel mirino anche un difensore goleador
25/06/2018 - UISP di Matera organizza 'Torneo Antirazzista itinerante in Basilicata'
25/06/2018 - Marathon del Pollino: Marco D'Agostino fa il bis

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/06/2018 Matera, 2 ambulanti sospesi da attività

Due attività di commercio ambulante sono state sospese a Matera dall'Ispettorato territoriale del lavoro, al termine di controlli che hanno permesso di scoprire l'utilizzazione di "ben cinque lavoratori al nero". I controlli sono stati eseguiti nell'area del mercato settimanale che si svolge in città: in totale, hanno interessato quattro esercenti.

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo