HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Opificio rifiuti a Senise, presentato il progetto. Si insedia la commissione

2/07/2014



Il 30 giugno è passato, la Nep Italy srl ha presentato in regione l’esecutivo del progetto di realizzazione dell’impianto di trattamento dei rifiuti indifferenziati che potrebbe essere realizzato a Senise e la Regione ha dato l’ok a tale progetto. E intanto a Senise, proprio ieri sera, si è svolta riunione propedeutica per l’insediamento della commissione conciliare proposta dalla minoranza nel corso del penultimo Consiglio Comunale. Commissione che ha come presidente il sindaco Giuseppe Castronuovo e come vice presidente , per la minoranza, Margherita Ferrara. “Nella riunione di ieri sera- ha spiegato Francesco Bulfaro, che aveva proposto la costituzione della commissione-
abbiamo impostato il percorso così comedetto in consiglio. Dobbiamo adesso acquisire piano economico e tecnico e contattare il Cnr o altri esperti del settore per avere una relazione sull’ impianto. Per capire che impatto possa avere da un punto di vista ambientale e non solo il deposito”.
Sul fronte cittadino continua, invece, la petizione e le adesioni al comitato “Per Senise:Rifiuto!”, promossa inizialmente da un gruppo di agricoltori e titolari di strutture ricettive e presieduta da Serafino Di Sanzo, un giovane che ha le proprietà agricole a ridosso dell’area individuata per l’impianto.
"Alla luce di quanto emerge dai notiziari locali- spiegano gli agricoltori- apprendiamo che la Regione ha espresso parere positivo sulla realizzazione dell’opificio rifiuti. Avevamo chiesto di essere ascoltati entro e non oltre il 30 giugno ma con grande rammarico, malgrado il sollecito circa la richiesta d’udienza, Castronuovo non ci ha ricevuto. Il sindaco non ha voluto dare il giusto peso al nostro pensiero e rispondere alle nostre domande. Domande formulate da 24 agricoltori che traggono l’unica fonte di reddito dai terreni e dalle aziende site in contrada Santa Lucia. Amareggiati e inaspriti dall’indifferenza del primo cittadino, siamo pronti a scende in strada e gridare il nostro malcontento".

lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Caiata indagato per riciclaggio
23/02/2018 - Melfi: truffa agli anziani, una denuncia
23/02/2018 - Lavoratori Eipli senza stipendio, sindacati: 'pronti a bloccare gli impianti'
22/02/2018 - Energia. Federconsumatori su ipotesi di addebito in bolletta

SPORT

23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando
22/02/2018 - A San Severino lucano ritorna la coppa delle nevi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo