HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Perfezionamento delle tecniche agricole per l’integrazione lavorativa stagionali

1/07/2014



Presso la Sede di Unsic Basilicata, sita in via Rossini, si è svolta la conferenza finale del progetto “Perfezionamento delle tecniche agricole per l’integrazione lavorativa degli stagionali moldavi in Italia” finanziato dal Ministero del Lavoro nell’ambito dell’Avviso 2/2013 fondo FEI, e realizzato da Unsic Regionale Basilicata in ATI con l’ente di formazione professionale Infap Basilicata di Potenza. Presenti all’atto finale il presidente Francesco Cianci, i rappresentanti del partner progettuale INFAP BASILICATA di Potenza nonché diversi imprenditori agricoli provenienti dal Metapontino e dall’Alto Bradano. In buona sostanza durante la conferenza di chiusura del progetto sono stati esaminati i risultati raggiunti e le iniziative che saranno promosse sul territorio lucano in funzione dell’imminente arrivo nella nostra Regione dei lavoratori extracomunitari formati a seguito del progetto di formazione realizzato nella Repubblica di Moldavia e terminato lo scorso 9 giugno con lo svolgimento degli esami finali per il rilascio dell’attestato di “Operatore agricolo”. Durante il percorso di studi i lavoratori hanno acquisito e perfezionato gli aspetti tecnici ed operativi nell’utilizzo delle macchine agricole e nella lavorazione del terreno, realizzando anche esercitazioni pratiche tipiche del settore (potatura, raccolta di piante da semina, da frutto e t trattamento del terreno). Oltre al modulo personalizzante i lavoratori hanno svolto moduli didattici inerenti il miglioramento e la conoscenza della lingua italiana, educazione civica, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro ed hanno inoltre svolto un modulo di orientamento al lavoro. I partecipanti al progetto, che hanno già avuto in passato una esperienza lavorativa di lavoro stagionale in Italia, a seguito di questo percorso formativo hanno una priorità d’ingresso nel nostro Paese in qualità di fuori quota rispetto al contingentamento ingresso annualità 2014. Il progetto permetterà l’avviamento al lavoro (circa una ventina saranno collocati in Basilicata) di extracomunitari previamente formati nel settore agricolo, che seguendo un percorso legale e formativo professionalizzante consentirà all’agricoltura lucana di utilizzare personale qualificato che da un lato darà il suo seppur piccolo contributo all’innalzamento dello standard qualitativo della mano d’opera agricola extracomunitaria finora utilizza, dall’altra potrà rappresentare senza alcun dubbio una nuova etica occupazionale tesa a sensibilizzare il comparto nella lotta al caporalato ed al lavoro nero, fenomeni purtroppo ancora presenti nella nostra Regione.



ALTRE NEWS

CRONACA

19/02/2019 - ASM sindacati proclamano lo stato di Agitazione
19/02/2019 - Pomarico: sorpresi a rubare rame ed attrezzi in un deposito, denunciano 4 minori
19/02/2019 - Pisticci, sequestrata area per smaltimento illecito reflui
19/02/2019 - Sant’Arcangelo: i carabinieri a scuola per diffondere la cultura della legalità

SPORT

19/02/2019 - Sul Pollino ritorna 'Ciapsolando verso sud'
18/02/2019 - Brutto stop per la Pegasus Matera ad Ariano Irpino
18/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone E, Molfetta – HP Matera 6-5
18/02/2019 - Promozione: Olivieri regala i 3 punti alla capolista

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/02/2019 Francavilla in Sinni: iban per solidarietà

Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale e della Parrocchia di Francavilla in Sinni è stato istituito un conto corrente bancario per offrire sostegno e un aiuto concreto alla Famiglia Genovese.
IBAN: IT27R0815441990000000135735
Intestato a Parrocchia Sant’Andrea Avellino
Causale: DONAZIONE PRO FAMIGLIA GENOVESE

19/02/2019 Sospensioni idriche 19 febbraio 2019

Potenza: a causa di un nuovo ed improvviso guasto l'erogazione idrica in via Cerreta e zona Masseria Monaco resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione Irsina: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, in contrada Notargiacomo e zone limitrofe
Potenza: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione che interessano contrada Cerreta e le zone limitrofe, Acquedotto Lucano ha attivato il servizio sostitutivo mediante autobotte, che stazionerà sulla strada provinciale nei pressi della contrada Masseria Monaco.
Trecchina: a causa di un guasto improvviso alla condotta distributrice, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in località Piano dei Peri. Il ripristino è previsto al termine dei lavori di riparazione.

18/02/2019 Comunicazione di sospensione idrica per oggi 18 febbraio

Avigliano, Filiano: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sara sospesa dalle ore 20.00 di oggi alle ore 08.00 di domani, salvo imprevisti, ad AVIGLIANO nelle frazioni Stagliuzzo, Mandria Nuova, Monte Alto, Bozzelli e Lacciola; a FILIANO nella frazione Carpini
Pisticci: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nelle località San Teodoro, Casinello e Lido 48 resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Lavello, Venosa, Montemilone: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone LAVELLO: contrade Finocchiaro, Santa Lucia e zone limitrofe; VENOSA: contrade Rendina, Inviso, Boreano, Sant’Angelo, Grotta Piana e zone limitrofe; MONTEMILONE: contrada Macinali e zone limitrofe.
Genzano di Lucania, Banzi, Palazzo San Gervasio: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone GENZANO DI LUCANIA: contrade Basentello, Masseria Mastronicola, Spada, Monte Pote e Terre D’Apulia, Li Cugni, Cerreto e zone limitrofe; BANZI: contrade Mattina Grande, Masseria dell’Agli, Silos Mancusi, Parco Cassano, Carrera della Regina e zone limitrofe; PALAZZO SAN GERVASIO: contrada Piani, Terzo di Capo, e zone limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo