HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Opificio rifiuti Senise: nasce il comitato 'Per Senise:Rifiuto'

27/06/2014



“Non abbiamo ricevuto nessun tipo di convocazione dal sindaco di Senise, nonostante avessimo richiesto un’udienza per essere ascoltati prima del 30 giugno”. A dirlo sono gli agricoltori e i proprietari dei terreni in contrada Santa Lucia a Senise, il luogo individuato per la possibile costruzione di un opificio per il trattamento dei rifiuti. Progetto che gli agricoltori contrastano perché “lontano dalle politiche di sviluppo che avevamo immaginato per Senise e per questa area, che perderà il suo valore ambientale e agricolo una volta costruito l’opificio. Siamo rammaricati del fatto che nessuno ci abbia informato di ciò che stava accadendo ed anche in sede di Consiglio Comunale (in data 23 giugno) le nostre domande sono rimaste disattese”.
Ieri sera, intanto, si è svolta la prima riunione ufficiale del costituendo comitato, che oltre che di agricoltori, è costituito da chi, intorno alla diga, ha strutture ricettive. Si chiama “Per Senise:Rifiuto..”e il presidente è il giovane Serafino Di Sanzo, che con sua sorella Giovanna aveva espresso grossi dubbi sulla possibilità di continuare a portare avanti l’attività agricolo e zootecnica della sua famiglia, vista la vicinanza con il possibile futuro opificio. Si tratta di un comitato aperto, rivolto ad accogliere chiunque voglia partecipare. Ed entro domani, fa sapere Di Sanzo, sarà inviata al sindaco di Senise Giuseppe Castronuovo una lettera di sollecito della richiesta di predisporre un incontro con i firmatari della precedente richiesta. “Considerando che la data del 30 giugno prossimo è la data utile ultima per la valutazione finale del progetto in essere, chiediamo di essere ricevuti entro e non oltre tale data”.

lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

24/06/2018 - Billie Joe Armstrong ai viggianesi: ''vi prometto che tornerò''
24/06/2018 - Rotonda, caso maltrattamenti: disposta collocazione in struttura
23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro
23/06/2018 - Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio

SPORT

24/06/2018 -  La Rinascita Lagonegro conferma per il secondo anno il libero Simone Sardanelli
24/06/2018 - Anche l'ASD Albatros a 'Un Assist per il Powerchair football'
24/06/2018 - Eccellenza, Mario Grande ce l’ha fatta: fumata bianca per la nuova Vultur
23/06/2018 - FCI Basilicata. Su il sipario all’edizione numero 18 della Pollino Bike Marathon

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo