HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Interesse Uomo: i dati della fondazione antiusura nei 15 anni di attività

24/06/2014



Sono in totale 1933 le persone incontrate in 15 anni, 283 da quando la fondazione antiusura "Interesse Uomo" ha esteso le attività a livello nazionale.
L'attività di prevenzione e di contrasto all'usura parte a Potenza con uno sportello nel 1999, nel 2002 nasce la fondazione Interesse Uomo che incontra sul suo percorso il Comune e la Provincia di Potenza, l'Anci, Banca Etica e Libera. Dopo i primi anni di attività la fondazione riceve richieste di aiuto e di intervento anche da oltre i confini regionali per cui estendere la propria operatività su tutto il territorio nazionale non è più una scelta ma una evoluzione necessaria e inevitabile.

A 17 mesi di attività a livello nazionale, don Marcello Cozzi, presidente della fondazione, ha illustrato la relazione "Usuropoli. Vittime e carnefici in un paese strozzato" che descrive le attività svolte dalla fondazione dal primo agosto 2012 al 31 dicembre 2013.

"I numeri - ha detto don Cozzi - sono ancora piccoli ma sono indicativi dello stato del Paese, del dilagare del'usura, del fenomeno dell'usura come affare di mafia e confermano come il Sud sia la zona più colpita".

Avvalorando quanto individuato a livello nazionale dai rapporti Sos Imprese e della Cgia di Mestre, anche i dati raccolti dalla fondazione indicano Calabria, Sicilia, Puglia, Campania e Basilicata, come le regioni a maggior rischio usura. Per quanto riguarda il Nord, il triste primato spetta al Piemonte.

La fotografia è confermata anche dalle richieste di accesso ai benefici previsti dal Fondo antiusura (l. 108/96). Sono in totale 1200 le persone che hanno chiesto di accedere alla linea di finanziamento (di cui 195 nei 17 mesi in esame e 164 nel solo 2013) e nel 77 per cento dei casi provengono dalle regioni del Sud. I finanziamenti sono stati chiesti per coprire sofferenze economiche di piccole imprese (61% dei casi) o per risolvere situazioni debitorie familiari (15%).

A chiedere aiuto sono principalmente commercianti e piccoli imprentitori ma anche famiglie che, spesso a causa della perdita di lavoro, non riescono a pagare il mutuo della casa.

Il totale delle garanzie concesse dal 2003 al 2013 tramite la linea di finanziamento della legge 108, ammonta a 1.362.580,73 euro, suddivisi in 99 interventi. Per quanto riguarda il periodo di riferimento (1/08/2012-31/12/2013) sono stati erogati fondi a 7 beneficiari per un totale di 122.500,00 euro.

I motivi che mettono le persone in una condizione di rischio usura sono principlamente quattro: cattiva o poco equilibrata gestione delle proprie economie (il cosiddetto “passo più lungo della gamba”), perdita del lavoro, problemi legati al gioco e al gioco d'azzardo (in molti casi successivi ad una prima situazione di indebitamento in quanto considerati “ultima spiaggia per risollevare le sorti), per pagare gli estorsori diventando quindi vittima due volte: dell'estorsione e dell'usura.

Il rapporto evidenzia anche com'è cambiata l'usura negli ultimi anni, passando da fenomeno gestito da singoli parassiti a vere reti organizzate malavitose.

“Con il perdurare della crisi – ha spiegato don Cozzi che è anche vicepresidente nazionale di Libera – i gruppi malavitosi sono gli unici a possedere liquidità di denaro ed è necessario rimettere in moto la macchina dell'economia nazionale altrimenti offriamo agli usurai occasioni d'oro per continuare a mettere in ginocchio un numero sempre crescente di italiani”.

“L'unico modo per contrastare l'usura – ha concluso don Cozzi – rimane la denuncia perchè è solo così che ci si libera davvero dal flagello. Attività di prevenzione sono importantissime ma l'unica azione davvero risolutiva è la denuncia e noi siamo qui per accompagnare le persone in questo cammino di liberazione”.

La fondazione antiusura Interesse Uomo si è costituita parte civile in cinque processi (due a Potenza e tre a Catanzaro) che vedono alla sbarra singoli soggetti o gruppi malavitosi accusati di usura.



ALTRE NEWS

CRONACA

12/11/2018 - Metaponto: 2 auto piene di olive rubate. Quattro persone denunciate
12/11/2018 - Tolve:venditore ambulante oltre alla frutta e verdura trasportava anche cocaina
12/11/2018 - Reddito di cittadinanza: in Basilicata oltre 28mila possibili beneficiari
12/11/2018 - ASP: Al via la campagna Antinfluenzale Antipneumococcica 2018 - 2019

SPORT

12/11/2018 - Seconda Ctg/C, riepilogo: la Lainese vince ma perde il suo capitano
12/11/2018 - Bilancio settore giovanile Matera Calcio contro Sicula Leonzio
12/11/2018 - Per il Chiaromonte toccata (in rete) e fuga
12/11/2018 - Promozione: i due allenatori parlano del derby vinto dall’Atletico Lauria

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

12/11/2018 Metaponto: 2 auto piene di olive rubate

Quattro persone, tutte di nazionalità romena, sono state denunciate dai Carabinieri con l'accusa di furto aggravato. Sulle due auto sulle quali viaggiavano, i Carabinieri, a Metaponto di Bernalda (Matera), hanno trovato circa mezza tonnellata di olive in una decina di sacchi.

12/11/2018 Sospensione idrica a Rionero in Vulture

Rionero in Vulture: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montegrappa e nel rione S.Francesco potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 14:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

11/11/2018 Calcio 1^ Ctg./B: risultati 7^ giornata

Castelsaraceno – VR Episcopia 4-0
Elettra Marconia – Viggianello 4-1
Irsina – Città dei Sassi Matera 3-1
Montemurro – L.Montescaglioso 1-0
Tramutola – Tursi 2-4
Salandra – Peppino Campagna 0-2
Tricarico Pozzo Di Sicar – A.Montalbano 1-0

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo