HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Impianto Rsu a Senise: gli agricoltori dei terreni di S.Lucia dicono no

23/06/2014



Gli agricoltori e i proprietari dei terreni che si trovano in contrada Santa Lucia, i territori a Senise che potrebbero ospitare l’impianto di trattamento di Rsu indifferenziati, hanno chiesto un’udienza al sindaco di Senise Giuseppe Castronuovo. Lo hanno chiesto attraverso una petizione che ha coinvolto, solo tra i firmatari, 24 proprietari di terreni che, si legge nella nota che accompagna la petizione, hanno appreso “da fonti esterne, dell’interesse di una società, la NEP Italy, all’acquisto di alcuni terreni siti in C.da Santa Lucia da destinare alla costruzione di un Opificio Rifiuti. La zona individuata dalla società è prettamente agricola con aziende a conduzione familiare, abitazioni di residenza e allevamenti di ovini, suini e bovini, campi coltivati a cereali e piantagioni di ulivi. Grano, orzo e avena costituiscono la fonte reddituale della maggior parte degli imprenditori agricoli. Molti ettari sono destinati al pascolo degli animali”. “L’industrializzazione di alcuni ettari di terreno, collocati nel mezzo di tutte le altre aziende agricole- dicono gli agricoltori- stride con la natura geomorfologica, paesaggistica e la destinazione d’uso dell’intera area. La lavorazione dei Rifiuti a cui l’Opificio è destinato, stravolgerebbe tutta la zona. Il traffico di camion per il trasporto di 270/t al giorno di rifiuti, è di impatto ambientale senz’altro negativo per la nostra economia agricola. Non siamo d’accordo, non vogliamo perdere il nostro lavoro, la nostra terra non dev’essere svalutata. I nostri progetti mirano a miglioramenti delle colture ed allo sviluppo ecosostenibile nell’ambito della valorizzazione agricola dell’area. C.da Santa Lucia è situata a pochi metri dal lago Monte Cotugno, bacino idrico più grande d’Europa.Un impianto industriale di tali dimensioni , con rumori, odori e quant’altro, preclude all’intera area qualsiasi futuro sviluppo agricolo, pertanto chiediamo, nel rispetto dei nostri diritti fondamentali come cittadini e come proprietari terrieri, di essere informati ed ascoltati preventivamente ad ogni decisione che codesta amministrazione possa disporre su un eventuale piano di industrializzazione dell’area”.



ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2018 - Senise: auto in fiamme sotto Sinnica. Statale bloccata
17/08/2018 - Il Parco Appennino Lucano delibera il piano di gestione del cinghiale 2018/2023
17/08/2018 - Metaponto: Polizia Ferroviaria denuncia tre giovani per droga
17/08/2018 - Variati e Valluzzi: ‘30 mila Ponti e gallerie da monitorare’

SPORT

17/08/2018 - Lagonegro. Coppa Avis: Kemboi da spettacolo
17/08/2018 - Matera,il portiere Ioime passa al Potenza
17/08/2018 - Maurizio Cosentino passa dal Picerno all’Ascoli in Serie B
17/08/2018 - Zaza:si allontana la Sampdoria,in vantaggio il Torino

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

16/08/2018 Sospensioni idriche 16 agosto 2018

Lauria: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile nelle contrade Parco Carroso e Piano Focara sarà sospesa dalle ore 23:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile nelle contrade Carroso e Timpa d'Elce sarà sospesa dalle ore 23:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.

16/08/2018 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti zone: via Lucana (nei pressi della Milizia), via Verricelli, via Cappuccini.

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo