HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Due arresti negli ultimi giorni operati dai carabinieri di Pisticci

23/06/2014



Il Comando Stazione Carabinieri di Pisticci unitamente a quello dell’Aliquota Operativa CC Pisticci traeva in arresto S.S. di anni 43 da Napoli, poiché ritenuto responsabile di tentato furto aggravato in danno dell’Ufficio Postale di Pisticci Scalo, occorso durante le ore notturne. Nell’arco della mattinata, dopo aver appreso che l’Ufficio Postale di Pisticci Scalo, era stato oggetto di un tentativo di furto durante le ore notturne, i Carabinieri di Pisticci effettuavano un meticoloso sopralluogo ed acquisivano elementi e tracce indispensabili a poter successivamente trarre in arresto l’uomo. I militari nell’arco della medesima mattinata, dopo aver terminato le operazioni presso l’ufficio postale, venivano allertati dal servizio sanitario 118 circa l’investimento di un pedone ad opera di una bicicletta che successivamente si allontanava facendo perdere le tracce del presunto investitore, episodio accaduto sempre nei pressi dell’Ufficio Postale di Pisticci Scalo. Giunti sul luogo del sinistro, i militari incuriositi dell’inconsueto sinistro stradale, novavano l’ambulanza del servizio sanitario 118 con i lampeggianti e le sirene spente che faceva rientro presso l’Ospedale. A questo punto, stante le modalità operative utilizzate dai sanitari (lampeggianti e sirene spente) e certi di non ostacolare o tardare l’attività di primo soccorso posto in essere dal personale a bordo dell’ambulanza, non esitavano a fermare lungo la strada il predetto mezzo di soccorso accertando che un soggetto di origini napoletane era rimasto vittima di una brutta frattura alla tibia e perone destro. Stante la confusa descrizione del sinistro effettuata dallo stesso e l’ingiustificata presenza del soggetto in quel luogo, si decideva di approfondire l’indagine, attendendo dapprima che il malcapitato fosse medicato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Matera. Anomalo appariva agli operatori il fatto che l’uomo avesse raggiunto il pronto soccorso senza le proprie scarpe. Le stesse infatti venivano rinvenute all’interno di un cassonetto posto nei pressi dell’ingresso del pronto soccorso di Matera, buttate vie da un familiare del predetto che sopraggiungeva presso la struttura ospedaliera. Dopo aver accertato che sulle suole delle scarpe in uso all’uomo era presente resina vegetale ed aghi di pino, nonché terriccio rossastro compatibili con quelli presenti presso l’Ufficio Postale di Pisticci Scalo e dopo aver verificato che il soggetto nell’anno 2009 aveva posto in essere analoga attività delittuosa, sempre durante le ore notturne, in danno di un ufficio postale della provincia di Vicenza, stante le dichiarazioni contraddittorie rese ai sanitari circa l’orario del presunto investimento, accertata la natura della frattura che non era compatibile con quella relativa ad un investimento da parte di una bicicletta, tenuto conto del luogo del tentato furto dell’ufficio postale che risulta interessato da cancelli ed inferriate a scavalco di consistente altezza, gli operatori non esitavano a considerare lo stesso quale autore del tentato furto in danno dell’Ufficio Postale di Pisticci Scalo e pertanto lo traevano in arresto. Sempre il Comando Stazione Carabinieri di Pisticci, traeva in arresto un cinquattaquattrenne del luogo, noto alle forze dell’ordine, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Taranto per una pena di anni 3 a seguito di detenzione per fini di spaccio di sostanze stupefacenti, fatti verificatisi in Massafra nell’anno 2009.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Billie Joe Armstrong 'sogna' di visitare Viggiano
23/02/2018 - Forestazione Basilicata. Emesse le determine per pagamento mensilità spettanti
23/02/2018 - AL: "Ricopri di attenzioni il tuo contatore",campagna informativa
23/02/2018 - Politiche sociali Val d'Agri:Cisl denuncia disagi e chiede confronto con sindaci

SPORT

23/02/2018 - Proposta dello Sport Man per collaborazione o acquisizione Matera Calcio
23/02/2018 - BEE VOLLEY CELANO COSTRUZIONI vs LA PERLA VOLLEY CLUB MELFI,1^ divis.maschile
23/02/2018 - Sportilia Volley Bisceglie,avversario ostico per la PM Volley Potenza
23/02/2018 - Trasferta per i lagonegresi in cerca di punti per agganciare il 2° posto

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Tursi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, nell'intero abitato.
Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo