HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Due arresti negli ultimi giorni operati dai carabinieri di Pisticci

23/06/2014



Il Comando Stazione Carabinieri di Pisticci unitamente a quello dell’Aliquota Operativa CC Pisticci traeva in arresto S.S. di anni 43 da Napoli, poiché ritenuto responsabile di tentato furto aggravato in danno dell’Ufficio Postale di Pisticci Scalo, occorso durante le ore notturne. Nell’arco della mattinata, dopo aver appreso che l’Ufficio Postale di Pisticci Scalo, era stato oggetto di un tentativo di furto durante le ore notturne, i Carabinieri di Pisticci effettuavano un meticoloso sopralluogo ed acquisivano elementi e tracce indispensabili a poter successivamente trarre in arresto l’uomo. I militari nell’arco della medesima mattinata, dopo aver terminato le operazioni presso l’ufficio postale, venivano allertati dal servizio sanitario 118 circa l’investimento di un pedone ad opera di una bicicletta che successivamente si allontanava facendo perdere le tracce del presunto investitore, episodio accaduto sempre nei pressi dell’Ufficio Postale di Pisticci Scalo. Giunti sul luogo del sinistro, i militari incuriositi dell’inconsueto sinistro stradale, novavano l’ambulanza del servizio sanitario 118 con i lampeggianti e le sirene spente che faceva rientro presso l’Ospedale. A questo punto, stante le modalità operative utilizzate dai sanitari (lampeggianti e sirene spente) e certi di non ostacolare o tardare l’attività di primo soccorso posto in essere dal personale a bordo dell’ambulanza, non esitavano a fermare lungo la strada il predetto mezzo di soccorso accertando che un soggetto di origini napoletane era rimasto vittima di una brutta frattura alla tibia e perone destro. Stante la confusa descrizione del sinistro effettuata dallo stesso e l’ingiustificata presenza del soggetto in quel luogo, si decideva di approfondire l’indagine, attendendo dapprima che il malcapitato fosse medicato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Matera. Anomalo appariva agli operatori il fatto che l’uomo avesse raggiunto il pronto soccorso senza le proprie scarpe. Le stesse infatti venivano rinvenute all’interno di un cassonetto posto nei pressi dell’ingresso del pronto soccorso di Matera, buttate vie da un familiare del predetto che sopraggiungeva presso la struttura ospedaliera. Dopo aver accertato che sulle suole delle scarpe in uso all’uomo era presente resina vegetale ed aghi di pino, nonché terriccio rossastro compatibili con quelli presenti presso l’Ufficio Postale di Pisticci Scalo e dopo aver verificato che il soggetto nell’anno 2009 aveva posto in essere analoga attività delittuosa, sempre durante le ore notturne, in danno di un ufficio postale della provincia di Vicenza, stante le dichiarazioni contraddittorie rese ai sanitari circa l’orario del presunto investimento, accertata la natura della frattura che non era compatibile con quella relativa ad un investimento da parte di una bicicletta, tenuto conto del luogo del tentato furto dell’ufficio postale che risulta interessato da cancelli ed inferriate a scavalco di consistente altezza, gli operatori non esitavano a considerare lo stesso quale autore del tentato furto in danno dell’Ufficio Postale di Pisticci Scalo e pertanto lo traevano in arresto. Sempre il Comando Stazione Carabinieri di Pisticci, traeva in arresto un cinquattaquattrenne del luogo, noto alle forze dell’ordine, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Taranto per una pena di anni 3 a seguito di detenzione per fini di spaccio di sostanze stupefacenti, fatti verificatisi in Massafra nell’anno 2009.



ALTRE NEWS

CRONACA

19/02/2019 - Elezioni Basilicata, si ritira Carmen Lasorella: ‘Ci fermiamo qui’
19/02/2019 - ASM sindacati proclamano lo stato di Agitazione
19/02/2019 - Pomarico: sorpresi a rubare rame ed attrezzi in un deposito, denunciano 4 minori
19/02/2019 - Pisticci, sequestrata area per smaltimento illecito reflui

SPORT

19/02/2019 - Sul Pollino ritorna 'Ciapsolando verso sud'
18/02/2019 - Brutto stop per la Pegasus Matera ad Ariano Irpino
18/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone E, Molfetta – HP Matera 6-5
18/02/2019 - Promozione: Olivieri regala i 3 punti alla capolista

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/02/2019 Francavilla in Sinni: iban per solidarietà

Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale e della Parrocchia di Francavilla in Sinni è stato istituito un conto corrente bancario per offrire sostegno e un aiuto concreto alla Famiglia Genovese.
IBAN: IT27R0815441990000000135735
Intestato a Parrocchia Sant’Andrea Avellino
Causale: DONAZIONE PRO FAMIGLIA GENOVESE

19/02/2019 Sospensioni idriche 19 febbraio 2019

Potenza: a causa di un nuovo ed improvviso guasto l'erogazione idrica in via Cerreta e zona Masseria Monaco resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione Irsina: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, in contrada Notargiacomo e zone limitrofe
Potenza: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione che interessano contrada Cerreta e le zone limitrofe, Acquedotto Lucano ha attivato il servizio sostitutivo mediante autobotte, che stazionerà sulla strada provinciale nei pressi della contrada Masseria Monaco.
Trecchina: a causa di un guasto improvviso alla condotta distributrice, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in località Piano dei Peri. Il ripristino è previsto al termine dei lavori di riparazione.

18/02/2019 Comunicazione di sospensione idrica per oggi 18 febbraio

Avigliano, Filiano: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sara sospesa dalle ore 20.00 di oggi alle ore 08.00 di domani, salvo imprevisti, ad AVIGLIANO nelle frazioni Stagliuzzo, Mandria Nuova, Monte Alto, Bozzelli e Lacciola; a FILIANO nella frazione Carpini
Pisticci: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nelle località San Teodoro, Casinello e Lido 48 resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Lavello, Venosa, Montemilone: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone LAVELLO: contrade Finocchiaro, Santa Lucia e zone limitrofe; VENOSA: contrade Rendina, Inviso, Boreano, Sant’Angelo, Grotta Piana e zone limitrofe; MONTEMILONE: contrada Macinali e zone limitrofe.
Genzano di Lucania, Banzi, Palazzo San Gervasio: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone GENZANO DI LUCANIA: contrade Basentello, Masseria Mastronicola, Spada, Monte Pote e Terre D’Apulia, Li Cugni, Cerreto e zone limitrofe; BANZI: contrade Mattina Grande, Masseria dell’Agli, Silos Mancusi, Parco Cassano, Carrera della Regina e zone limitrofe; PALAZZO SAN GERVASIO: contrada Piani, Terzo di Capo, e zone limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo