HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

TAR Basilicata: Eni responsabile dei danni per lo sversamento di petrolio

22/06/2014



La Ola, Organizzazione lucana ambientalista rende noto che il TAR Basilicata ha riconosciuto infondato, rigettandolo, il ricorso di ENI contro l'Ordinanza sindacale del Comune di Viggiano n.5 del 22/1/2000; che intimava alla compagnia petrolifera l'intervento e la bonifica del sito poi attuato dal comune di Viggiano¡ nonostante il TAR affermi nella stessa sentenza che la bonifica dei siti inquinati debbano provvedere i reali responsabili della condizione di inquinamento per cui, come anche emerge dalla giurisprudenza formatasi in tema abbandono dei rifiuti!. Eni sull'episodio si è sempre dichiarata estranea ai fatti che hanno portato alla situazione di inquinamento descritta nel provvedimento sindacale recante l'ordine di disinquinamento e risanamento ambientale per grave sversamento di petrolio. I fatti risalgono al 2000. Lo si apprende sempre dalla lettura della sentenza del TAR Basilicata.
Il 21 gennaio alle ore 9.00 circa, si verificava un grave incidente stradale lungo la strada provinciale n.54, al km. 1,600 che vedeva coinvolte due autocisterne che trasportavano petrolio greggio dal pozzo petrolifero Monte Enoc alla raffineria AGIP di Taranto. In particolare, nello scendere a pieno carico da monte a valle, una autocisterna si scontrava con un'altra autocisterna che procedeva in senso inverso, risalendo da valle a monte. In conseguenza dell'urto, nel quale perdeva la vita il conducente della prima autocisterna si verificava la dispersione di circa 25.000 litri di petrolio greggio sull'asfalto e nel terreno circostante, con infiltrazione in un pozzo di acqua sorgiva e con compromissione della relativa falda di cui solo dalla sentenza del TAR n.400 del 21 Giugno scorso si apprende la notizia.
Eni ha impugnato l'ordinanza sindacale dopo una ¡°rocambolesca ricerca dei soggetti destinatari della notifica dell'ordinanza sindacale. Dettagli di cui il TAR ne rileva i particolari nella sentenza n.440 del 21/6/2014. Sempre secondo ENI inoltre il sindaco di Viggiano era incompetente ad adottare l'ordinanza impugnata in base alla giurisprudenza.
La sentenza del TAR invece imputa ad ENI SpA la responsabilità riconducibile ad AGIP in quanto gli unici soggetti cui potrebbe ascriversi la responsabilità per l'incidente considerato che il petrolio sversato era di proprietà dell'AGIP e veniva trasportato dal pozzo sito in Val d'Agri alla Raffineria AGIP di Taranto. Oltretutto, si aggiunge, il rapporto fra l'AGIP e il Superconsorzio Trasporti Lucani (del quale facevano parte i mezzi coinvolti nel sinistro del 21/1/00) era dettagliatamente disciplinato da un accordo con relative condizioni generali che prevedeva che il vettore avrebbe risposto in proprio di qualsiasi perdita, mancanza o alterazione della merce trasportata e di qualsiasi danno e spesa che possa arrecare a cose e/o persone oltre che durante il viaggio anche durante lo scarico presso il destinatario della merce (art. 8).
Sulle operazioni di bonifica nel 2013 la Regione Basilicata ha concesso al comune di Viggiano le anticipazioni delle spese pari a circa 20mila euro per la rimozione dei teli e di tombatura dei piezometri posizionati per monitorare l'inquinamento.
[Fonte: Ola - Organizzazione lucana ambientalista]



ALTRE NEWS

CRONACA

12/12/2018 - Masseria La Rocca, no a permesso ricerca dal Consiglio dei Ministri
12/12/2018 - Basilicata. Si prescriverà la vicenda dei furbetti dei diplomi facili
12/12/2018 - Nasconde in garage 20 kg di hashish. Arrestato 45enne originario di Matera
12/12/2018 - Riciclaggio di oro, 10 arresti

SPORT

12/12/2018 - Eccellenza: presentato il nuovo centravanti delle Vultur
12/12/2018 - Prima Ctg/C, riepilogo: Real Chiaromonte campione d’inverno
12/12/2018 - U.S.Castelluccio,continua la stagione tra primi bilanci e programmazione
12/12/2018 - Prima Ctg/B, riepilogo: il Tursi non si ferma più

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

12/12/2018 Matera 2019: la diretta Rai con Proietti

Sarà Gigi Proietti a guidare la diretta televisiva della Rai - che durerà quasi un'ora - durante la quale, il 19 gennaio 2019, Matera inaugurerà l'anno da Capitale europea della Cultura: lo ha annunciato a Tito (Potenza) - partecipando ad un'iniziativa promossa dall'Eni - il presidente della fondazione Matera-Basilicata 2019, Salvatore Adduce. Confermando anche la presenza a Matera, il 19 gennaio, del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Adduce ha ricordato alcune delle iniziative programmate per il 2019. E' compresa la mostra degli oggetti che ciascun turisti potrà portare e lasciare a Matera.Ansa

11/12/2018 comunicazione di sospensione idrica in Basilicata

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, potrebbero verificarsi cali di pressione o temporanei disservizi nelle seguenti zone: Via Pertini, Via Einaudi, Via E. De Nicola, C.da Rossellino, C.da Poggiocavallo, C.da Marrucaro, Via Aria Silvana, Via Ponte S. Antonio, Via delle Mattine, Via Fonte Ceciliana, Via Costa della Gaveta, Via Poggio delle Macine, Via dell’Agrifoglio, C.da Piani del Mattino, C.da San Francesco, C.da Chiangali, C.da Avigliano Scalo, C.da Stompagno, C.da Botte Porchereccia, C.da Demanio San Gerardo, C.da Bosco Grande, C.da Bosco Piccolo, C.da Tiera Tufaroli, C.da Tiera di Vaglio e zone limitrofe.
Acerenza: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 17:00 di domani 12.12.2018, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Isca Rotonda, Santa Domenica, Pipoli, S. Germano, Macchione, Fiumarella, Finocchiaro e zone limitrofe

10/12/2018 Sospensione erogazione idrica 10 dicembre 2018

Senise: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Cappuccini sarà sospesa dalle ore 09:00 di oggi fino al termine dei lavori.
Grumento Nova: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 alle ore 18:00 salvo imprevisti.
Stigliano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in vico VI e vico VII Zanardelli, via Turati e via Cilento sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.
Rotondella, Nova Siri: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Trisaia e località Tocca Cielo resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo