HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Pisticci, Polizia arresta 5 pregiudicati sorpresi a rubare in un cantiere

19/06/2014



Cinque pregiudicati napoletani sono stati arrestati ieri 18 giugno sorpresi dalla Polizia mentre erano intenti a commettere un furto all’interno di un cantiere edile a Pisticci Scalo.
Nei giorni scorsi la presenza di facce sospette di forestieri non era passata inosservata e il personale del Commissariato di P.S. di Pisticci, su disposizione del dirigente, Commissario Capo Gianni Albano, aveva avviato un accurato monitoraggio del territorio.
Alle ore 2:30 circa, giungeva al 113 segnalazione di “strani movimenti” all’interno del cantiere di Pisticci Scalo.
Immediatamente sul posto si sono “fiondati” gli operatori che erano già impegnati per i servizi sul territorio.
Due di essi sono entrati nel cantiere e hanno sorpreso in flagranza di reato cinque soggetti che erano intenti ad asportare macchine ed oggetti.
I cinque hanno tentato la fuga, scavalcando la recinzione, ma ad attenderli fuori hanno trovato gli altri operatori.
Ne è scaturito un inseguimento che si è ben presto concluso con la cattura di tutti e cinque i ladri.
Le successive perquisizioni personali estese alle tre auto in uso ai malviventi, hanno permesso di rinvenire oggetti e strumenti solitamente utilizzati per la commissione di furti: una ricetrasmittente, guanti, chiavi meccaniche e una piccola torcia.
I cinque disponevano di telefonini tutti uguali, facendo pensare che fossero stati procurati ad hoc per il colpo.
Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro, insieme alle tre auto.
Gli arrestati: R. S. classe 61, D. M. classe 57, C. S. classe 72, T. F. classe 78 e Di T. L. classe 68, tutti originari di Napoli e tutti gravati da innumerevoli precedenti penali per reati quali furto, rapina, ricettazione e riciclaggio, hanno in un primo tempo addotto improbabili scuse per giustificare la propria presenza nel cantiere, fingendo persino di non conoscersi tra loro.
Alla fine hanno ammesso le proprie responsabilità e sono stati trasportati nella casa circondariale di Matera, a disposizione dell’A.G.
Le indagini proseguono per accertare se vi erano altri complici e quali fossero i veri obiettivi dei malviventi.
Tra gli oggetti che i ladri cercavano di portare via, infatti, c’era anche un camion con un braccio meccanico tipo gru. Questo particolare ed altri elementi valutati dagli investigatori inducono a ritenere che molto probabilmente i cinque si stavano procurando nel cantiere gli strumenti necessari per “colpire” l’ufficio postale di Pisticci Scalo, distante solo 150 metri circa.
Il braccio meccanico tipo gru sarebbe servito per asportare la cassaforte.
Una cosa è certa: dopo la risposta rapida e decisa della Polizia i trasfertisti del crimine ora sanno che questo è un territorio tutt’altro che facile da predare.




ALTRE NEWS

CRONACA

25/05/2019 - Melfi: ai domiciliari continuava a fare il pusher. Arrestato
24/05/2019 - Scuole sicure: sequestrati 4,9 gr di marjuana e 2,2 gr di hashish
24/05/2019 - Castelluccio Inf.: approvato il Piano Comunale di Emergenza
24/05/2019 - Maratea: Tenta un’estorsione, arrestato dai Carabinieri

SPORT

25/05/2019 - Potenza,torna quadrangolare interregionale di bocce "Trofeo delle 4 Porte"
24/05/2019 - Iannone,Verre e Laino: ciclismo lucano protagonista in Puglia, Veneto e Campania
24/05/2019 - Ultima gara stagionale per la PM Asci Potenza,in palio la salvezza
24/05/2019 - L'Olimpia Matera chiude la stagione sportiva con una conferenza stampa

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

24/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 24 Maggio in Basilicata

Acerenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile nelle contrade San Germano e Macchione e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 16:30 alle ore 19:30, salvo imprevisti.
Maschito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in via Parini, via U. Foscolo, Via Calvario, via A. Moro, via Nitti, via IV° Novembre e via XXIV Maggio dalle ore 08:00 di domani mattina fino al termine dei lavori.
Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone : contrada Cappuccini, contrada Belvedere, contrada Sant'Antuono, via Maddalena, via Conserva.

23/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 Maggio in Basilicata

Rionero in Vulture: a causa del protrarsi dei tempi necessari all'esecuzione dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via E. Alessandrini, via G. Rossa, via M. Rigillo e sue traverse, via M. Miradio della Provvidenza, via Padre Pio e contrada Fontana Maruggia, resterà sospesa fino alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

22/05/2019 Sospensioni idriche 22 maggio 2019

Rapolla: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in parte di via Melfi e contrada Marciano dalle ore 15:30 alle ore 18:00 circa, salvo imprevisti
Acerenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Finocchiaro sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

La pesante leggerezza dell'ipocrisia. Dedicato ai fatti di Manduria
di Giovanni Paolo Ferrari

Incubi riaffiorano alla memoria e con loro alcune delle molte vittime del bullismo e dell’omertà nei nostri paesini... Tra tutti due donne povere e anziane che non avevano mai fatto del male a nessuno: Lucia detta “a Vertel” a Nemoli e un’altra “povera crista” che viveva in Piazza Plebiscito a Sapri e della quale pur sforzandomi non ricordo il soprannome (il nome non l’ho mai saputo...). Unica colpa delle due poverette? Aver perso un po’ il senno durante la ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo