HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Pisticci, Polizia arresta 5 pregiudicati sorpresi a rubare in un cantiere

19/06/2014



Cinque pregiudicati napoletani sono stati arrestati ieri 18 giugno sorpresi dalla Polizia mentre erano intenti a commettere un furto all’interno di un cantiere edile a Pisticci Scalo.
Nei giorni scorsi la presenza di facce sospette di forestieri non era passata inosservata e il personale del Commissariato di P.S. di Pisticci, su disposizione del dirigente, Commissario Capo Gianni Albano, aveva avviato un accurato monitoraggio del territorio.
Alle ore 2:30 circa, giungeva al 113 segnalazione di “strani movimenti” all’interno del cantiere di Pisticci Scalo.
Immediatamente sul posto si sono “fiondati” gli operatori che erano già impegnati per i servizi sul territorio.
Due di essi sono entrati nel cantiere e hanno sorpreso in flagranza di reato cinque soggetti che erano intenti ad asportare macchine ed oggetti.
I cinque hanno tentato la fuga, scavalcando la recinzione, ma ad attenderli fuori hanno trovato gli altri operatori.
Ne è scaturito un inseguimento che si è ben presto concluso con la cattura di tutti e cinque i ladri.
Le successive perquisizioni personali estese alle tre auto in uso ai malviventi, hanno permesso di rinvenire oggetti e strumenti solitamente utilizzati per la commissione di furti: una ricetrasmittente, guanti, chiavi meccaniche e una piccola torcia.
I cinque disponevano di telefonini tutti uguali, facendo pensare che fossero stati procurati ad hoc per il colpo.
Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro, insieme alle tre auto.
Gli arrestati: R. S. classe 61, D. M. classe 57, C. S. classe 72, T. F. classe 78 e Di T. L. classe 68, tutti originari di Napoli e tutti gravati da innumerevoli precedenti penali per reati quali furto, rapina, ricettazione e riciclaggio, hanno in un primo tempo addotto improbabili scuse per giustificare la propria presenza nel cantiere, fingendo persino di non conoscersi tra loro.
Alla fine hanno ammesso le proprie responsabilità e sono stati trasportati nella casa circondariale di Matera, a disposizione dell’A.G.
Le indagini proseguono per accertare se vi erano altri complici e quali fossero i veri obiettivi dei malviventi.
Tra gli oggetti che i ladri cercavano di portare via, infatti, c’era anche un camion con un braccio meccanico tipo gru. Questo particolare ed altri elementi valutati dagli investigatori inducono a ritenere che molto probabilmente i cinque si stavano procurando nel cantiere gli strumenti necessari per “colpire” l’ufficio postale di Pisticci Scalo, distante solo 150 metri circa.
Il braccio meccanico tipo gru sarebbe servito per asportare la cassaforte.
Una cosa è certa: dopo la risposta rapida e decisa della Polizia i trasfertisti del crimine ora sanno che questo è un territorio tutt’altro che facile da predare.




ALTRE NEWS

CRONACA

15/10/2018 - Le offre stanza poi la violenta, arrestato 41enne originario di Melfi
15/10/2018 - Elezioni in Basilicata forse il 20 gennaio
15/10/2018 - Basilicata. Nove ristoranti su 13 irregolari
15/10/2018 - Maltempo: allerta arancione su Basilicata

SPORT

15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg
15/10/2018 - 5^ giornata campionati regionali U17 e U15
15/10/2018 - Fine settimana negativo per il settore giovanile del Matera Calcio
15/10/2018 - Prima Ctg/B: il Viggianello cade in casa sconfitto dal Montalbano

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

14/10/2018 Calcio 1^ Ctg./B:risultati 3^ giornata

Elettra Marconia – Città Dei Sassi Matera 2-1
L.Montescaglioso – Tursi 1-3
Montemurro – VR Episcopia Calcio 2-6
Salandra – Irsina 1-3
Tramutola – Peppino Campagna Bernalda 0-1
Tricarico Pozzo Sicar – Castelsaraceno 2-0
Viggianello – A.Montalbano 0-2

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo