HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Nerico – Muro Lucano: Mariani scrive al Ministro Lupi

17/06/2014



Il Sindaco di Muro Lucano Gerardo Mariani scrive al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, per sollecitare il completamento della Nerico – Muro Lucano, certamente catalogabile tra le grandi incompiute d’Italia. La missiva, è il risultato di una costante sinergia tra i comuni di Muro Lucano, Baragiano, Bella, Castelgrande e Pescopagano uniti nella convinzione che quest’arteria rappresenti un importante volano per lo sviluppo della Basilicata Nord Occidentale. “I sindaci dell’area – riporta la lettera – hanno recepito le ormai ataviche lamentele di tutti i cittadini dell’area che con toni non propriamente pacifici hanno espresso tutta la loro preoccupazione di cui noi ci facciamo carico”. Sono in tanti infatti ad essersi recati in Comune per chiedere lumi relativamente al completamento della tanto attesa strada, partorita con i fondi della legge 219 per consentire l’unione delle zone industriali di Melfi, Baragiano e Tito così da poter accrescere lo sviluppo dell’area. Tanti gli incontri che si sono susseguiti al Comune di Muro Lucano, così come i Commissari ad ACTA che si sono avvicendati con il risultato che, a tre anni dall’appalto dell’ultimo lotto, per via delle pastoie burocratiche nulla è stato ancora realizzato. Un importante passaggio della missiva, esprime preoccupazione da parte dei Sindaci: “La Nerico – Muro Lucano – si legge – è provvista di una contabilità speciale e pertanto è vivo il timore che con la sospensione dei lavori e la paventata sostituzione del Commissario ad ACTA, il completamento si allontana sempre più”. Il Sindaco Mariani, che già in occasione del suo insediamento nel 2009 si trovò a combattere una dura battaglia per l’apertura del tratto Muro Lucano – Baragiano, non sembra affatto mostrare segni di resa. “A nome del Comune di Muro Lucano e di quelli dell’area – sottolinea Mariani – sono a chiedere l’applicazione della legge in materia di termini contrattuali. Esiste solo una verità ed è quella che il nostro territorio ha già grandi difficoltà e non può più permettersi il lusso di aspettare”.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Caiata indagato per riciclaggio
23/02/2018 - Melfi: truffa agli anziani, una denuncia
23/02/2018 - Lavoratori Eipli senza stipendio, sindacati: 'pronti a bloccare gli impianti'
22/02/2018 - Energia. Federconsumatori su ipotesi di addebito in bolletta

SPORT

23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando
22/02/2018 - A San Severino lucano ritorna la coppa delle nevi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo