HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il Gruppo Disoccupati di Viggiano si costituisce in un’associazione no profit

11/06/2014



Il Gruppo Disoccupati di Viggiano, a circa 4 mesi dall’inizio della protesta ha deciso di costituire un’associazione no profit, con l’intento di promuovere la formazione e l’occupazione dei residenti nella capitale dell’oro nero.
Viggiano, vanta talmente tanta ricchezza da nascondere le difficili realtà presenti nel nostro territorio.
L’allora Gruppo dei Disoccupati di Viggiano, diventato ora associazione, continua imperterrito la lotta all’occupazione nonostante le varie perdite avute nel corso della battaglia.
Perdite dovute dall’esasperazione di padri di famiglia che hanno dovuto abbandonare la protesta per “campare alla giornata”, perdite dovute dallo scetticismo di giovani che non credono più in un futuro fatto di meritocrazia, perdite che però non hanno scoraggiato alcune componenti del gruppo che continueranno anche più di prima la lotta all’occupazione viggianese.
L’Associazione Disoccupati di Viggiano, porterà avanti i punti del programma prefissati all’inizio e cercherà di collaborare con la nuova amministrazione, che sembra aperta alle problematiche del popolo viggianese, per trovare una soluzione al problema disoccupazione e nei prossimi giorni chiederà un nuovo incontro all’amministrazione invitando a partecipare Eni e ditte dell’indotto perché convinti che dopo aver preso tanto forse è giunta l’ora di restituire al popolo viggianese.
Quattro mesi fa è stato chiesto il primo incontro ai “colossi” del petrolio, che hanno preferito rimanere distaccati dai problemi occupazionali di cui, secondo noi, sono in gran parte responsabili. Avere un confronto potrebbe aiutarci ad avere chiarezza su quali sono i metodi di selezione del personale acquisito dalle ditte dell’indotto perché a noi sembra palesemente che siano tutti qualitativamente validi purchè non siano residenti a viggiano.
Inoltre, siamo stati avvertiti da fonti certe dell’assunzione di manodopera siciliana per il completamento della quinta linea, ricordiamo all’ing. Gheller che ad una riunione tenutasi all’hotel dell’arpa aveva garantito dai 300 ai 700 posti di lavoro per i locali, siamo stanchi delle solite promesse fatte con l’unico intento di giungere ai propri scopi è forse ora di mantenere le promesse fatte alla comunità.
Urliamo ad alta voce che è ora di pensare un po’ a chi vive quotidianamente il disagio PETROLIO.
Fin’ora abbiamo manifestato pacificamente, ma la pazienza è arrivata al limite e non potremmo garantire pace ancora per molto.



ALTRE NEWS

CRONACA

20/07/2018 - Riesame:
20/07/2018 - Lavori mai eseguiti ma pagati,3 indagati
20/07/2018 - Riunito Comitato Provinciale MT per Ordine e Sicurezza su abusivismo Commerciale
19/07/2018 - Matera,arrestato 35enne per rapina,spaccio droga e ricettazione

SPORT

20/07/2018 - San Gerardo C5: arriva il fuoriclasse portoghese GRAçA!
19/07/2018 - G. Siviglia: L’ORSA non giocherà in B
19/07/2018 - Eccellenza: Pioggia e Nicolao passano al Real Metapontino
19/07/2018 - Rinascita Lagonegro:ufficializzati i calendari della prossima stagione di A2

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/07/2018 Sospensione idrica in Basilicata 20-7-18

Venosa: a causa di un guasto improvviso, potrebbero verificarsi cali della pressione idrica o sospensione dell'erogazione a partire dalle ore 12,15 di oggi.
Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: Valleverde, contrade Bicocca e Cardinale, frazione Leonessa.

19/07/2018 Con un coltello minaccia datore lavoro, denunciato a Matera

Per aver minacciato con un coltello il titolare del bar in cui lavora, a Matera, un uomo di 40 anni è stato denunciato dai Carabinieri in stato di libertà alla magistratura. La lite tra i due era cominciata - secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma - per motivi banali. (ANSA).

19/07/2018 Sospensioni idriche 19 luglio 2018

Pisticci: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nell'abitato, nelle zone rurali, nelle contrade San Leonardo e San Pietro e zone limitrofe.
Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina potrebbe essere sospesa o subire cali di pressione, nelle seguenti zone: Valleverde, contrade Cardinale e Bicocca, frazione Leonessa.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo