HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il FAP scende in piazza per parlare di ambiente e Valbasento

6/06/2014



Domenica 8 giugno, il Forum Ambientale Permanente (FAP) del Comune di Pisticci scende in piazza per incontrare la cittadinanza e informarla sulle serie problematiche ambientali del territorio, con particolare riferimento alla questione valbasentana, nella consapevolezza che non c’è da perdere altro tempo nel perseguimento di quelle soluzioni in grado di assicurare adeguata tutela dei diritti alla salute ed alla sicurezza delle persone e dell’ambiente.

Dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 20, nelle principali piazze del territorio, saranno simultaneamente posizionati dei banchetti pubblici, presso i quali i volontari del FAP saranno disponibili ad incontrare i cittadini e distribuiranno materiale informativo sui problemi posti e sulle proposte formulate dal FAP nel documento programmatico “Valbasento, sostenibilità esaurita”.

Piazza Umberto I a Pisticci, Piazza Elettra a Marconia, e i piazzali antistanti le Chiese di Pisticci Scalo (via Gela) e Tinchi (Via Perugia) ospiteranno delegazioni del FAP che dialogheranno con la cittadinanza per sensibilizzarla sulle gravi questioni ambientali dell'area industriale pisticcese e chiedere insieme immediate risposte da parte delle istituzioni, in relazione alla bonifica dell'area – riconosciuta da più di 10 anni come Sito di Interesse Nazionale da bonificare – e alle attività di trattamento reflui che potrebbero continuare ad impattare sull'ambiente, già pesantemente compromesso dalla chimica del passato.

Il FAP continua a chiedere atti consequenziali, perché se è vero che esiste una priorità per la tutela della salute e dell'ambiente, questa deve trasformarsi il prima possibile in azioni concrete e non deve rimanere solo un principio astratto, anche in considerazione dei reiterati e gravissimi casi di miasmi registrati recentemente. Miasmi, pessimi e nauseabondi odori, che costringono gli abitanti di Pisticci Scalo a barricarsi in casa per evitare le sgradevoli conseguenze della loro inalazione.

E’ il tempo di agire, dare risposte ed assumersi le responsabilità. Non è, invece, il tempo di avvitarsi intorno a ragionamenti strutturati in maniera evidentemente miope rispetto alle urgenze di carattere ambientale presenti sul territorio. A certi livelli istituzionali, non si può immaginare di cambiare con grande disinvoltura dall’oggi al domani una vision politica ampiamente argomentata, dalla quale continuiamo a prendere le distanze, derubricandola in una forzosa semplificazione di richiesta di tavoli interistituzionali, agitando il paravento della strumentalizzazione.

E’ il tempo di agire, non di chiedere altri tavoli. Ne esiste uno permanentemente aperto a Roma sulla bonifica dei Sin e ne sono esistiti di specifici, a Potenza, sulla questione miasmi, eppure la salute e l’ambiente della Valbasento continuano ad essere minacciati e gli interventi tardano ad arrivare. A chi continua ad invocarli, il FAP risponde chiedendo azioni coraggiose che, una volta per tutte, possano essere risolutive della questione valbasentana, invitando chi oggi si trova a ricoprire ruoli istituzionali a valutare con maggior ponderazione le proprie esternazioni relative a questo tema, estremamente delicato.

Il FAP, organo consultivo comunale che raccoglie già più di 20 associazioni del territorio, auspica una grande partecipazione della comunità pisticcese, essenziale per rendere ancora più incisiva la sua azione. L'appuntamento in piazza sarà supportato parallelamente sul web dal lancio dell'hashtag #sosvalbasento, che tutti potranno utilizzare per commentare e confrontarsi sul tema. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook “Forum Ambientale Permanente Pisticci”.



ALTRE NEWS

CRONACA

15/10/2018 - Le offre stanza poi la violenta, arrestato 41enne originario di Melfi
15/10/2018 - Elezioni in Basilicata forse il 20 gennaio
15/10/2018 - Basilicata. Nove ristoranti su 13 irregolari
15/10/2018 - Maltempo: allerta arancione su Basilicata

SPORT

15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg
15/10/2018 - 5^ giornata campionati regionali U17 e U15
15/10/2018 - Fine settimana negativo per il settore giovanile del Matera Calcio
15/10/2018 - Prima Ctg/B: il Viggianello cade in casa sconfitto dal Montalbano

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

14/10/2018 Calcio 1^ Ctg./B:risultati 3^ giornata

Elettra Marconia – Città Dei Sassi Matera 2-1
L.Montescaglioso – Tursi 1-3
Montemurro – VR Episcopia Calcio 2-6
Salandra – Irsina 1-3
Tramutola – Peppino Campagna Bernalda 0-1
Tricarico Pozzo Sicar – Castelsaraceno 2-0
Viggianello – A.Montalbano 0-2

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo