HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Coordinamento 4 giugno: le ragioni della protesta

6/06/2014



Mercoledì 4 giugno, fuori dai cancelli della Regione Basilicata, mentre era in corso l’incontro tra il Governatore Marcello Pittella ed il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, cinquantasei tra associazioni e comitati – unite nel “Coordinamento 4 giugno”, voce delle migliaia di cittadini lucani a queste aderenti – hanno manifestato il loro dissenso sulle scelte dell’uso del territorio centrato quasi esclusivamente sulle estrazioni petrolifere, sulle devastazione di impianti da fonti di energia alternative invasivi ed inceneritori. Insediamenti “industriali” che finora hanno favorito principalmente gli interessi delle lobby del petrolio, delle rinnovabili e delle discariche, non della popolazione che invece risulta scippata delle sue risorse naturali ed impoverita. Un uso ed un abuso non più tollerabile della Lucania, individuata come “panacea” dei mali della Nazione. Dopo il presidio dinanzi alle porte di Via Verrastro ed il successivo Forum delle associazioni, che pubblicamente hanno descritto le emergenze del territorio, escluse incomprensibilmente con le loro istanze dal tavolo istituzionale, due rappresentanti del Coordinamento hanno consegnato al portavoce del Governatore Pittella, il dott. Nino Grasso, un documento redatto ed approvato dall’intero “Coordinamento 4 Giugno”. Questo racchiude le aspettative della popolazione Lucana, che chiede di essere ascoltata e che non si riconosce nella passiva sottomissione al Governo centrale così come avvenuto durante l’incontro con il Ministro Guidi. È la gente della Lucania che orgogliosamente esprime la ferma volontà di tutela del territorio, che si attende dai vertici della Regione Basilicata e da quelli dello Stato un modello di sviluppo economico basato sul rispetto della vera e genuina identità di questa Regione, dove è possibile uno sviluppo alternativo fondato sui principi del riconoscimento della ricchezza umana e ambientale del territorio, della sua valorizzazione, puntando al rispetto delle peculiarità storiche e dell’accoglienza della sua gente. Beni posti a servizio dell’Uomo, nel rispetto della Vita. Il “manifesto” del Coordinamento delle associazioni, dopo essere stato depositato negli uffici della presidenza della Regione Basilicata, presto raggiungerà i vertici del Governo e soprattutto le città della Lucania per essere discusso con tutti i cittadini.
Seguono le sigle delle associazioni.

Coordinamento 4 giugno

Altragricoltura, Associazione Cova Contro, Associazione Intercomunale Lucania, Associazione Punto Zero, Associazione Torre Ardente, Collettivo 10 Maggio, Comitato Ariapulita Basilicata, Comitato No-Petrolio Picerno, Comitato No-Petrolio Vallo di Diano, Coordinamento No-Triv Basilicata, Coordinamento Regionale Acqua Pubblica, Associazione Futura, Gruppo di Coordinamento Vulture – Alto Bradano, Mediterraneo No-Triv, O.L.A., ITACA Basilicata, Onda Rosa, Coordinamento Regionale l’Altra Europa con Tsipras, Movimento Liberiamo la Basilicata, Radicali Lucani, F.I.O.M. Basilicata, Rifondazione Comunista di Basilicata, S.E.L. – Basilicata, Movimento Cinque Stelle, “Il sindacato è un’altra cosa-opposizione in Cgil”, Pisticci Scalo Pulita, WWF- Basilicata, Karakteria, Cantinando-Barile, Centro di Documentazione Associazione Michele Mancino - Osservatorio Migranti Basilicata, Cobas Scuola Potenza, USB Basilicata, Forum Ambientale – Pomarico, Associazione culturale "Oltre", Movimento Musicale di CulturAttiva: Abbondanza Frugale per Tutti, Partito Comunista dei Lavoratori, Arca Lucana x la Legalità, Associazione Equomondo Potenza, Circolo Arci Casa 28 di Rionero in Vulture, Movimento meridionalista Unione Mediterranea, il Grillaio, Comitato AcquaBeneComune Altamura, Comitato RifiutiZero Altamura, GAS Chiacchiereffrutt di Altamura e COBAS Scuola Altamura, FAP (Forum Ambientale Permanente) di Pisticci, Redazione Rivista "Valori" di Rionero in Vulture, CUB (Comitati Unitari di Base) di Basilicata, Azione Civile Ingroia Basilicata, Arci Laurenzana "Ricomincio da te", Ass. p.s. "La nuova Cittadella " di Bucaletto, Associazione Lucanapa, Comitato "Ferrandina Vuole Vivere", LIBERA Basilicata, Forum delle associazioni per la tutela della salute e della legalità "Stefano Gioia", Comitato Tito No Biomassa, Italia Nostra – sezione Vulture/Alto Bradano.



ALTRE NEWS

CRONACA

15/10/2018 - Le offre stanza poi la violenta, arrestato 41enne originario di Melfi
15/10/2018 - Elezioni in Basilicata forse il 20 gennaio
15/10/2018 - Basilicata. Nove ristoranti su 13 irregolari
15/10/2018 - Maltempo: allerta arancione su Basilicata

SPORT

15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg
15/10/2018 - 5^ giornata campionati regionali U17 e U15
15/10/2018 - Fine settimana negativo per il settore giovanile del Matera Calcio
15/10/2018 - Prima Ctg/B: il Viggianello cade in casa sconfitto dal Montalbano

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

14/10/2018 Calcio 1^ Ctg./B:risultati 3^ giornata

Elettra Marconia – Città Dei Sassi Matera 2-1
L.Montescaglioso – Tursi 1-3
Montemurro – VR Episcopia Calcio 2-6
Salandra – Irsina 1-3
Tramutola – Peppino Campagna Bernalda 0-1
Tricarico Pozzo Sicar – Castelsaraceno 2-0
Viggianello – A.Montalbano 0-2

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo