HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Satriano, Al Parco :'i nostri alberi non ci sono più'

6/06/2014



Rasi al suolo gli alberi di Al Parco regalati al Comune di Satriano con il progetto “Per ogni abbonamento un albero piantato”. Dopo un primo danno avvenuto l'anno scorso nello stesso periodo, quando furono tagliati circa 100 alberi in località San Donato, qualche giorno fa gli ultimi 10 alberi superstiti sono stati tranciati durante le opere di manutenzione del verde pubblico. “Non avevamo diffuso la notizia – spiega Rocco Perrone, direttore della rivista Al Parco – perchè ci era stato garantito che tutti gli alberi, e rispettive etichette con nome e cognome delle persone abbonate alla rivista, sarebbero stati messi al loro posto”.
Dopo un anno non c'è traccia degli arbusti e ora è arrivata la beffa. “Anche gli unici che erano scampati al taglio – continua Rocco Perrone – hanno fatto una brutta fine. Quando abbiamo chiesto spiegazioni, i responsabili dell'accaduto ci avevano risposto che gli alberi erano tutti seccati, circostanza non veritiera come possono testimoniare alcuni dei piantatori che stavano curando di persona i propri cerri, e che non erano visibili nell'erba alta, in realtà proprio chi li ha tagliati aveva scavato le buche per conto del Comune quindi conosceva bene dove erano gli alberi. E che fine hanno fatto le etichette?”.
“Vogliamo rassicurare i nostri abbonati – conclude Perrone - che andremo fino in fondo alla vicenda e che in autunno tutti gli alberi saranno ripiantati, se Satriano non li vuole regaleremo anche questi a Matera per sostenere la sua candidatura a capitale europea della Cultura o in qualunque Comune disposto ad ospitarli e ad averne cura”.



ALTRE NEWS

CRONACA

15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato
14/08/2018 - Pezzi di metallo nel succo, Migros richiama le confezioni

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo