HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Morti sul lavoro, il 28 maggio sciopero generale

24/05/2014



“Antonio Deluca, 39 anni Galleria Serra Rotonda. Giuseppe Palagano, 55 anni, Galleria Renazza. Queste sono le due vite che nel giro di poco più di un mese l’eterna incompiuta, Salerno-Reggio Calabria, ha mietuto. Di fronte ad eventi tragici di tale portata non è più possibile nascondere la testa sotto le macerie di un sistema di controlli della sicurezza sui cantieri, che fa acqua da tutte le parti. La sicurezza non può essere vincolata dai costi. Occorre tolleranza zero, ci vuole un atto di responsabilità che porti tutti i livelli istituzionali a creare una task force mirata a fermare questa escalation pericolosa, perché non si può continuare a morire di lavoro. Basta piangere. È venuto il tempo di agire” è quanto dichiarano i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil, Alessandro Genovesi, Nino Falotico, Carmine Vaccaro.

“Per questi motivi CGIL CISL UIL Basilicata proclamano 30 minuti di sciopero generale di tutte le categorie da effettuarsi all’inizio/fine turno del giorno 28 maggio 2014.

La proclamazione dello Sciopero avviene in ossequio del principio dell’immediatezza rispetto all’ultimo infortunio mortale avvenuto il 19 maggio 2014 e della franchigia elettorale, come previsto dalla Legge 146 art. 2 comma 7. Il nostro non vuole essere solo un grido di dolore, ma un monito alle istituzioni e a tutte quelle imprese, associazioni, liberi cittadini che credono nel valore del lavoro, dei diritti, della dignità, della vita, per pretendere l’attivazione di tutti gli strumenti necessari a fermare questa strage silenziosa”.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/04/2018 - Potenza:arrestato maestro di sostegno,picchiava alunna disabile
23/04/2018 - Rotonda: ferito da un petardo durante i festeggiamenti per la Serie D
23/04/2018 - GdF Matera:evasione fiscale nel commercio di oro e preziosi
22/04/2018 - Colobraro: muore precipitando con parapendio

SPORT

23/04/2018 - Gara individuale della Bocciofila Montereale: Nocera e Bolzano sul podio
23/04/2018 -  Olimpia Matera vince e va ai Playoff
22/04/2018 - Il Matera reagisce alle penalizzazioni e batte l’Andria
22/04/2018 - La Geosat Geovertical resta nell’olimpo del volley

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/04/2018 Spettacolo di beneficenza per Ospedale San Carlo

L’associazione culturale ‘Un passo avanti’ si impegna nel sociale e lo fa con uno spettacolo di beneficenza a cura della compagnia teatrale ‘Maschere Libere’; gli attori, di grande talento, già da tempo girano i teatri lucani con il fine di far divertire e appassionare il pubblico all’arte teatrale.

Giovedì 26 Aprile 2018, presso il Teatro Stabile di Potenza, con la regia di Vincenzo Deluca, la compagnia porterà in scena una divertente commedia liberamente tratta da tre atti unici di Eduardo e Peppino De Filippo. Il ricavato andrà a supporto del reparto di Pediatria dell’Ospedale San Carlo di Potenza.

La conferenza stampa dell’evento si terrà il giorno 24 aprile 2018, dalle ore 11.00 alle ore 12.00 nella Sala B, sita al piano 1° dell’edificio Accoglienza/Uffici.

23/04/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

Senise: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica è stata sospesa dalle ore 11:15 di oggi in Via Napoli e in corso Garibaldi dal civico 418 a seguire. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.

Calvello: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 alle ore 19:00, salvo imprevisti, nella parte alta del paese al di sopra di via Corso Umberto.

23/04/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in località Pierno e Mantra resterà sospesa fino al recupero del livello.

Montemilone: per consentire lavori di collegamento sulla rete idrica, l'erogazione dell'acqua potabile in via Pagano, via Diaz, via Flacco e zone limitrofe resterà sospesa dalle ore 9 fino alle ore 19 di oggi.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo