HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Apt:Maratea e Pollino si preparano ad accogliere gli austriaci

6/05/2014



Circa 2800 presenze e 400 arrivi sono attesi a Maratea con cadenza settimanale entro il mese di maggio, favoriti dalle azioni di co-marketing tra Apt e Tour Operator stranieri che vendono il prodotto Basilicata nei paesi di riferimento.I gruppi che hanno già visitato la regione, a partire da aprile, e quelli che arriveranno hanno scelto di trascorrere una settimana in Basilicata prenotando il loro viaggio tramite “Klug Touristik/Club 50”, uno dei maggiori Tour Operator di Vienna, specializzato in viaggi in pullman per turisti over 60.
Un’ottima risposta al percorso di promozione e commercializzazione intrapreso ormai da tempo dall’Apt Basilicata con gli operatori dei mercati-obiettivo internazionali individuati ad oggi e che vedono tra i paesi più recettivi proprio quelli di lingua tedesca, con Germania e Austria in prima linea, oltre a Regno Unito e Russia.
I soggiorni dei turisti austriaci organizzati da “Klug Touristik/Club 50” prevedono sette pernottamenti a Maratea secondo la formula del back to back, nonostante il programma della settimana abbia incluso tappe non solo in Basilicata, tra la “Perla del Tirreno” e il Pollino, ma anche in Campania, nell’area del Cilento, e sul versante calabrese del parco nazionale più grande d’Italia.
Con questa azione l’Apt Basilicata supporta gli operatori locali che attraverso iniziative come questa intercettano TO stranieri con lo scopo di favorire la destagionalizzazione in regione.
La domanda dei gruppi austriaci accompagnati dal Tour Operator viennese per i mesi di aprile e maggio punta soprattutto alla ricerca di tipicità locale, tra botteghe artigianali ed enogastronomia lucana, fattore che può contribuire a rafforzare l’intera filiera turistica territoriale e a porre le basi per la costituzione di una articolata rete degli operatori delle aree interessate.



ALTRE NEWS

CRONACA

21/04/2019 - Viggianello: una strada comunale interrotta per una frana - VIDEO
21/04/2019 - Senise: atti vandalici davanti a un bar
21/04/2019 - A Metaponto sequestrato un camping
21/04/2019 - Droga.Ferrandina: controllo antidroga in circolo privato. Arrestato un 27enne

SPORT

21/04/2019 - Karate: Pasqua d'oro a Rabat
20/04/2019 - Ritorna alla vittoria il Potenza Calcio
20/04/2019 - P2M En&Gas Potenza,ipoteca sul titolo regionale di Serie D maschile
20/04/2019 - Futsal Senise: i Giovanissimi bissano il primato regionale

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/04/2019 Riaperta al traffico la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) nei pressi di Craco

È stata riaperta al transito la Strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, lungo il tratto Pisticci - Craco.
Dopo l’immediata ordinanza di chiusura della strada disposta tre giorni fa a seguito di controlli che evidenziavano un cedimento di un muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al noto ponte Bailey, la Provincia di Matera si è tempestivamente adoperata per mettere in sicurezza quella zona e garantire così la pubblica incolumità degli utenti.
Già ieri mattina, infatti, dopo l’intervento di somma urgenza effettuato, si è proceduto alla riapertura della strada provinciale al transito dei mezzi.

20/04/2019 Sospensione idrica oggi 20 Aprile in Basilicata

Potenza: a causa deld protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in contrada Poggio Cavallo, contrada Rossellino, via Rifreddo e via De Nicola resterà sospesa fino alla mezzanotte.

19/04/2019 Sospensione idrica a Rionero In Vulture

Rionero in Vulture: per consentire lavori di manutenzione straordinaria del serbatoio cittadino, martedì 23 aprile l’erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti. La sospensione riguarderà l’intero abitato ad eccezione delle frazioni di Monticchio e delle seguenti zone: contrada Scascione, contrada Ventaruolo, contrada Colonnello, via del Brigantaggio, via Padre Tortorella, viale della Bramea, via della Ninfea Bianca, via Alborella Vulturina, via Fontana Castagno e strade limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo